Caffo Liquorice – Recensione

Ultimo aggiornamento: 20.10.21

 

Principale vantaggio 

Si tratta di un liquore alla liquirizia storico, praticamente tra i più venduti. Il suo gusto avvolgente e a tratti pungente offre la conclusione perfetta dopo un buon pasto luculliano. In più, la gradazione non è molto alta.

 

Principale svantaggio 

A differenza di altre soluzioni che si trovano sul mercato, il punto di debolezza principale di questo liquore è il rapporto quantità/prezzo. Infatti, la bottiglia è più piccola della media.

 

Verdetto: 9.8/10

Un liquore alla liquirizia dal gusto forte e deciso, ma che sul palato diventa morbido e avvolgente, giustificando un prezzo superiore alla media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Storia

Spesso e volentieri ci si dimentica dell’importanza dell’aspetto storico di un liquore, concentrandosi solo su elementi come il gusto, la gradazione alcolica e poco altro. Ma per quanto riguarda questo prodotto, reputiamo sia interessante valutare anche ciò che porta sulle spalle, la tradizione che tramanda e, quindi, le storie di cui è ambasciatore. Liquorice di Caffo è un distillato alla liquirizia, oggi conosciuto in quasi tutto il mondo e considerato tra i più venduti sul mercato.

L’azienda è la prima compagnia che in tempi moderni ha prodotto un liquore di questa tipologia. Il gruppo nasce più di un secolo fa in Sicilia, ed è riuscito a fare parlare di sé in tutto il mondo davvero rapidamente. La sua espansione è stata quasi immediata, proprio grazie alla vasta e qualitativamente eccellente produzione di liquori, birre artigianali e acquaviti.

Questo prodotto rientra a far parte di una categoria molto interessante, perché oltre a essere preparato con ingredienti di qualità, pochi sanno che un tempo era invece realizzato solo in famiglia, attraverso ricette tradizionali e antiche. Per questa ragione, se avete intenzione di assaporare il gusto fresco della liquirizia e la sensazione pungente dell’alcol – ma anche una storia che affonda le radici alla fine del 1800 – allora questo liquore è ciò che farà al caso vostro.

Degustazione

Le proprietà della liquirizia sono conosciute fin dall’antichità, così come i suoi principi attivi e il gusto dolce ma avvolgente della sua radice. Infatti, si sa che è un prodotto naturale che schiarisce la voce, pulisce l’alito da cattivi odori e ha anche capacità emollienti e anti carie.

Insomma, un vero e proprio plus di elementi che vengono acuiti dalla giusta degustazione di un liquore del genere. Infatti, la distilleria Caffo è stata la prima a produrre questo prodotto alcolico, creando una soluzione unica e originale.

Sicuramente, ciò che lo contraddistingue è anche un rapporto quantità/prezzo non super conveniente, a causa di una bottiglia particolarmente piccola rispetto alla media sul mercato e che non offre molti millilitri. In ogni caso, rientra tra i più apprezzati dagli utenti e dagli amanti del liquore, che lo preferiscono particolarmente come digestivo a fine pasto.

La sua degustazione è quindi adatta sia per essere liscia, con ghiaccio oppure come elemento componente di cocktail long drink. Per esempio, una ricetta interessante è il Black Mojito alla liquirizia. Per prepararlo occorrono due cucchiaini di zucchero di canna, 3 cl di rum bianco, 1 cl di liquore alla liquirizia Caffo, sei foglie di menta e mezzo lime, in aggiunta a un po’ di acqua di Seltz. La freschezza e il gusto pungente saranno ciò che vi farà fare bella figura per una serata tra amici.

 

Gradazione e bottiglia

Sapete qual è la differenza tra un liquore alla liquirizia comune e questo firmato Caffo? Certo, la risposta potrebbe essere facilmente la qualità complessiva del distillato, oppure il sapore, o ancora il tipo di bottiglia, davvero molto elegante. Ma, oltre a tutto questo, c’è da sottolineare che la gradazione alcolica complessiva è 27%vol., perciò non è da sottovalutare se non avete dimestichezza con gli alcolici. Ma non è poi così alta da risultare difficile da digerire, ecco perché è un liquore pensato anche per terminare un pasto.

La bottiglia è altrettanto interessante, perché vanta un design sofisticato che unisce il moderno con il contemporaneo. Se avete uno scaffale in cui riponete tutti i liquori, questo farà una bella figura con i commensali. Le forme rotonde del tappo e quelle più morbide di tutta la bottiglia sono un quid in più da non sottovalutare.

Ciò nonostante il vetro con cui è realizzata è davvero molto fragile, perciò dovrete prestare molta attenzione sia quando servite il distillato sia quando lo mettete a posto. Può capitare che sbalzi di temperatura improvvisi facciano crepare la superficie ma non preoccupatevi, perché l’importante è conservarlo nel modo migliore e servirlo freddo solo quando arriva il momento. Per ovviare a questo potreste anche pensare di versarlo in un bicchiere con qualche cubetto di ghiaccio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI