Il miglior amaretto

Ultimo aggiornamento: 28.10.20

0

 

 

 

 

Le nostre selezioni dei migliori amaretti

 

Se siete indecisi su quale liquore acquistare, magari come regalo per un amico o da utilizzare per concludere degnamente una cena, potete dare un’occhiata alla nostra classifica dei migliori amaretti del 2020 che trovate qui in basso. Abbiamo selezionato per voi le offerte migliori, non solo dal punto di vista del prezzo ma anche tenendo conto del grado di soddisfazione degli utenti. Leggendo le recensioni potrete capire come scegliere un buon amaretto per tutte le vostre esigenze.

 

 

1. Disaronno Illva Amaretto 700 ml 

 

Disaronno è una nota distilleria italiana che si sviluppò dal punto di vista industriale a partire dagli inizi del ventesimo secolo ma che affonda però le sue radici a qualche secolo prima, quando la famiglia Reina scoprì la ricetta di un liquore ambrato.

L’Amaretto Illva della compagnia è il più economico della nostra lista e questo ha permesso che fosse anche uno dei più venduti, tuttavia è giusto dar credito non solo al nome dell’azienda ma anche alla bontà del prodotto stesso, che viene sfruttato dai consumatori non solo per addolcire il palato alla fine di un pasto ma anche per realizzare dolci e torte.

Dato il suo gusto unico si presta anche bene per mix come il Godfather, che prevede 25 ml di liquore Disaronno e 50 ml di cognac, versati in un bicchiere riscaldato e aggiungendo alla fine una scorza d’arancia per dare un tocco di colore. La variante per gli amanti del whisky è invece il French Connection, composto da 25 ml di Disaronno e 50 ml di whisky, da gustare in un old fashioned.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Vincenzi Amaretto di Torino 700 ml

 

Relativamente più recente rispetto ad altri amaretti, quello della distilleria torinese Vincenzi, che produce liquori di vario genere a partire dal 1930, è realizzato con mandorle amare, perfetto da consumare sia liscio sia con ghiaccio, per correggere il caffè o come base per dolci di vario tipo.

Secondo gli utenti che hanno avuto modo di assaggiarlo, non riesce sempre a raggiungere note di sapore perfette, lasciando qualche tono eccessivamente acidulo che non tutti potrebbero apprezzare. Se bevuto per accompagnare prodotti di pasticceria tale caratteristica può essere mitigata, offrendo dunque un’esperienza degna degli amaretti più blasonati. 

Il rapporto qualità/prezzo è interessante e soddisfacente anche se va sottolineato che non può essere propriamente definito il miglior amaretto tra quelli attualmente venduti online. Non è venduto in una confezione regalo ma in una semplice bottiglia da 700 ml con tappo di plastica, poco elegante ma sicuramente molto funzionale. Cliccando sul link in basso verrete riportati alla pagina del venditore per effettuare l’acquisto qualora foste interessati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Gozio Liquore Amaretto 700 ml

 

I fratelli Gozio sono distillatori in Franciacorta dal 1901, producendo grappa per tutto il territorio nazionale e persino internazionale. Tra i loro distillati e liquori non poteva mancare anche un amaretto, eccellenza italiana apprezzata a livello mondiale. Amaretto Premium Specialty è venduto in una bottiglia da 700 ml, trasparente in modo da garantire una diretta visibilità del liquido che sfoggia riflessi ambrati.

Secondo gli utenti che hanno avuto modo di assaggiarlo, il prodotto ha un sapore che non eccede troppo con le note zuccherine, rivelandosi un ottimo accompagnamento per dolci. Se non apprezzate gli amaretti classici quello Gozio potrebbe dunque rivelarsi una piacevole sorpresa. 

Il costo è leggermente più elevato rispetto alla media ma si mantiene comunque su cifre che potremmo definire di livello intermedio. Un’ottima scelta sia come idea regalo sia per arricchire la propria collezione anche se sottolineiamo che non è l’ideale per la realizzazione di cocktail.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Lazzaroni Amaretto Autentico 70 cl

 

Quello di Lazzaroni è il secondo storico stabilimento situato a Saronno, attivo fin dal 1851. L’amaretto prodotto dalla compagnia sembra sfrutti un’antica ricetta che prevede l’infusione dei biscotti omonimi del Chiostro di Saronno. Questi, dopo la produzione vengono sbriciolati e messi a macerare nell’alcool, il risultato finale è poi filtrato, diluito con acqua e zucchero e mescolato ad altri ingredienti segreti per ottenere l’Amaretto Autentico.

I pareri espressi dagli utenti parlano di un liquore eccezionale, dal sapore dolce ma avvolgente che può essere utilizzato in qualsiasi contesto, sia bevuto liscio, on the rocks, per la mixologia o anche per realizzare dolci, gelati e macedonie di frutta.

Uno dei nostri cocktail preferiti da realizzare con il prodotto Lazzaroni è l’Almond Delight, molto semplice e veloce. Avrete bisogno, oltre che dell’amaretto, anche della sambuca, da mescolare insieme in un bicchierino e servire con mandorle tostate per un piacevole aperitivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Rossi D’Asiago Volare Amaretto

 

Se arrivati fin qui siete ancora indecisi su quale amaretto comprare, quello Rossi D’Asiago potrebbe rivelarsi una scelta interessante. Il prodotto in questione fa parte della caratteristica linea Volare dell’azienda, una serie di liquori pensati appositamente per la mixologia, dove troviamo quelli più classici come il Triple Sec e l’Amaretto, fino a quelli fruttati e alle erbe.

Non bisogna aspettarsi un sapore eccessivamente ricercato tuttavia ha comunque un aroma fragrante e riesce a farsi valere anche se consumato da solo con ghiaccio. La bottiglia ha un aspetto intrigante anche se non tutti gli utenti sono soddisfatti della mancanza di trasparenza, poter vedere il liquore all’interno è infatti parte dell’esperienza di degustazione. 

Se avete spesso ospiti a casa e non volete terminare in poco tempo il vostro amaretto speciale da meditazione, allora la bottiglia Rossi D’Asiago può fare al caso vostro, grazie anche al suo costo medio-basso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Beltion Opera White Amaretto 3 x 700 ml

 

Se state cercando offerte a prezzi bassi, il liquore Beltion di Merak Spirits & Drinks, realtà pugliese attiva fin dalla metà del secolo scorso, è quello che fa al caso vostro. La confezione qui analizzata prevede infatti ben tre bottiglie da 700 ml l’una, vendute a un costo contenuto che vi permetterà di risparmiare notevolmente rispetto ad acquisti singoli, una scelta interessante per chi deve fare un regalo o vuole avere una scorta di amaretto in casa.

La bassa gradazione alcolica di Opera White Amaretto, che si ferma a 16% vol., è decisamente inferiore rispetto alla concorrenza e consente quindi anche a chi non ama i drink troppo “spiritati” di godere del profumo e sapore di mandorle che scaturiscono dal liquore. 

Il nostro consiglio è quello di berlo freddo o shakerato con cubetti di ghiaccio e versato poi in un bicchiere da cocktail ma riesce a convincere anche se mescolato con caffè.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Galliano Amaretto Liquore 0,5 l

 

Alla fine del diciannovesimo secolo, l’imprenditore Arturo Vaccari volle omaggiare uno degli eroi italiani, il maggiore Galliano, con un prodotto che questi portava sempre con sé, anche al fronte. Da questa iniziale produzione nacquero poi varianti come l’amaretto, che mescola aromi di ciliegia, mandorle, fave di cacao e persino vaniglia. 

Dalla consistenza viscosa, il liquore indugia sul palato, chiudendo perfettamente un pranzo o una cena con una nota di dolcezza. Molto interessante è il cocktail Amaretto Sour che è possibile realizzare mescolando 50 ml di Amaretto Galliano, 25 ml di succo di limone, 15 ml di albume e qualche spruzzo di bitter angostura. 

Dopo aver mescolato tutti gli ingredienti insieme bisogna filtrarli e servire in un bicchiere Old Fashioned, con qualche cubetto di ghiaccio e una buccia di limone a scopo decorativo. La bottiglia ha una forma caratteristica che rende questo prodotto anche un ottimo regalo per appassionati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Berta Distillerie Liquore Amaretto diMombaruzzo 150 cl

 

Berta Distillerie è un’azienda attiva nel campo dei liquori fin dal 1866 e offre una selezione ampia di distillati. Quello diMombaruzzo è un amaretto che si distingue dalla concorrenza non solo per il prezzo, decisamente più elevato, ma anche per la presentazione globale del prodotto la cui bottiglia da 150 cl è inserita all’interno di un elegante astuccio in legno, dettaglio che impreziosisce l’offerta e la rende idonea come idea regalo per occasioni importanti.

Il profumo del liquore, una volta stappato, si insinua con la sua avvolgente personalità e si riescono a percepire chiaramente tutte le note aromatiche tra cui la mandorla e la frutta matura. Al palato è dolce e piacevole, perfetto per chiudere un pasto in bellezza condividendo un bicchierino con i propri commensali.

Per un cocktail interessante è possibile mescolare 6 cl diMombaruzzo, 4 cl di grappa possibilmente invecchiata in botti di whisky, 6 cl di seltz e due gocce di angostura bitter.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Origine e uso

 

Storia

L’amaretto, a dispetto da quanto potrebbe far credere il nome, non è un liquore che rientra nella categoria degli “amari” ma è in realtà un prodotto dolce che spesso si utilizza come base per preparazioni dolciarie. Secondo alcune ricette sarebbe realizzate con mandorle amare e altri ingredienti che spaziano dalle erbe a frutti come ciliegie e prugne.

La leggenda narra che la sua nascita sia legata alla città di Saronno, dove venne commissionato un affresco al Luini, pittore lombardo rinascimentale. Durante la sua permanenza nel paese in provincia di Varese, fu particolarmente colpito dalla bellezza della locandiera presso cui soggiornava, decidendo di prenderla come modello per la sua opera. Questa per ringraziarlo gli diede la preparazione che oggi conosciamo come amaretto, realizzato con mandorle, zucchero tostato, erbe e brandy.

A detenere la ricetta originale della locandiera si dice sia l’azienda Disaronno, anche se le varianti sono molteplici e viene talvolta realizzato a livello locale non solo con mandorle ma anche con semi di albicocche o pesca poiché contenenti benzaldeide, composto da cui ha origine il classico sapore di mandorle. Oggigiorno è comunque un liquore conosciuto ed esportato in tutto il mondo, mantenendo la sua denominazione italiana: amaretto.

Mix

Come altri liquori e distillati che offrono un bouquet aromatico soddisfacente anche se consumati da soli, l’amaretto può essere bevuto con ghiaccio o al limite mescolato al caffè per arricchirne le note aromatiche. Se volete assaggiare qualcosa di nuovo, però, sappiate che i cocktail non sono assolutamente da escludere. Tra quelli che abbiamo avuto modo di assaggiare, lo Scorpion è sicuramente il più estivo, preparato con brandy, rum scuro e bianco in parti eguali, succo d’arancia e qualche cucchiaino di amaretto, terminando poi con cubetti di ghiaccio e una fetta d’arancia per guarnire.

Più morbido e avvolgente è invece la preparazione Caffè e caramello, con amaretto, brandy all’albicocca, latte, caramello e una dose abbondante di caffè espresso. Il latte e il caramello devono essere mescolati possibilmente nel mixer per creare una crema mentre il brandy e l’amaretto devono essere previamente shakerati insieme. Al termine si può decorare con qualche granello di zucchero di canna.

Chi ama sapori forti può invece realizzare l’Italian Ice Tea, inserendo in uno shaker qualche cubetto di ghiaccio con vodka, gin, rum e amaretto in parti eguali. Dopo aver mescolato gli ingredienti con vigore versate il contenuto in un bicchiere alto, aggiungete poi Coca Cola per riempire ciò che resta del bicchiere e infine decorate con una fetta di limone.

Questi sono solo alcuni dei mix che abbiamo preso in considerazione ma ricordate che le preparazioni con amaretto sono innumerevoli e potete dar sfogo alla vostra fantasia grazie al suo sapore unico.

 

Conservazione

I liquori devono essere sempre conservati accuratamente poiché nonostante non siano a breve scadenza, possono modificarsi nel tempo alterando note e sapori originali. Ciò accade soprattutto quando le bottiglie sono esposte alla luce solare diretta o sono conservate in ambienti troppo freddi o troppo caldi. 

Finché la bottiglia è chiusa e al riparo da fonti di luce, in un luogo fresco e asciutto, allora il prodotto durerà a lungo. Tuttavia, anche il miglior amaretto sul mercato, una volta stappato, non impedirà all’alcool di evaporare e sarebbe quindi meglio consumare il liquore nel giro di qualche mese.

 

Valore nutrizionale

L’amaretto è un liquore particolarmente calorico, basti pensare che 100 grammi contengono circa 320 kcal, una vera e propria bomba di zuccheri e carboidrati che l’organismo dovrà poi in qualche modo smaltire. Tenendo conto delle tabelle nutritive, se ne sconsiglia l’uso a cadenza quotidiana e dovrebbe essere relegato quindi a piacere proibito da condividere magari con amici e parenti durante un evento importante.

Bere responsabilmente

Proprio a causa della sua dolcezza e del sapore piacevole, è molto facile esagerare con l’amaretto e berne un bicchierino di troppo. Se avete intenzione di mettervi alla guida, sconsigliamo l’assunzione di alcool di qualsiasi tipo, lasciando che a condurre veicoli siano persone che decidono di restare sobrie. Il consumo smodato di alcool è un problema anche tra i giovanissimi, evitate di eccedere per non causare problemi al vostro organismo.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments