Il miglior liquore al melone

Ultimo aggiornamento: 05.12.21

 

 

 

 

Le nostre selezioni dei migliori liquori al melone

 

Fresco e dissetante, forse uno degli alcolici preferiti da chi ama il dolce: come scegliere un buon liquore al melone, tra quelli venduti online? Date un’occhiata alla nostra comparazione e valutate quale offerta sia la più appetibile per soddisfare il vostro palato, ma anche le vostre tasche!

 

 

1. Midori Midori 100 ml

 

Se siete alla ricerca del miglior liquore al melone per realizzare un cocktail a regola d’arte e non solo da bere liscio, date uno sguardo al Midori, un prodotto dal colore verde limpido, che ben si intravede grazie alla caratteristica bottiglia trasparente.

Fatto con meloni provenienti dalle regioni giapponesi di Yubari e Musk, ha una gradazione pari a 20° e ha un aroma fortemente fruttato, che lo rende ideale per il Japanese Gin e Tonic, il Midtown Muse, il Japanese Slipper e l’Orange Sparkling, tutti cocktail che richiedono questa base.

Disponibile nella versione da 70 cl e da 100 cl, ha un costo interessante che viene molto apprezzato da chi lo cerca a prezzi bassi in rete. Forse è un po’ troppo dolce per chi intende berlo da solo, ma è comunque un must che non può mancare nel vostro angolo bar.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Bols Melon 4015006.10 Liquore cl 70

 

Bols è un marchio molto conosciuto nel mondo degli alcolici, per cui non vi sorprenderà sapere che il suo è uno dei migliori liquori al melone del 2021.Tra i più venduti della rete anche per il costo contenuto, arriva in una bottiglia da 70 cl e che ha una gradazione di 17°.

Molto ben realizzata, ha un corpo trasparente che lascia intravedere il liquido verde all’interno, dal sapore dolce, un po’ troppo secondo alcuni che avrebbero preferito berlo liscio e non mescolarlo ad altri liquori per un buon cocktail.

Ideale per il cosiddetto Alexander sbagliato o anche per il Kir Royal, l’Angelo Azzurro, il Blue Lagoon e così via, diventa un’ottima idea regalo per un amante dei liquori dolci: se volete, potete optare anche per altri della stessa linea, in modo da dotare la vostra sala bar o quella di un amico di una buona quantità di bottiglie, anche estremamente decorative. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Volare Rossi D’Asiago Liquore Melone Verde

 

Una delle alternative più economiche, se non sapete quale liquore al melone comprare, è quella proposta da Volare D’Asiago, che arriva in una bottiglia fortemente decorativa, per cui è indicata anche per un regalo e per chi desidera abbellire la propria sala bar in casa.

La versione da 0,70 cl ha infatti un costo interessante, soprattutto perché questo prodotto è dotato di un tappo professionale, ovvero di un versatore incorporato, che ne rende più semplice l’uso, sia che vogliate berlo da solo, sia per la preparazione di un cocktail.

La gradazione è pari a 22°, per cui è indicato per Midori Sour, June Bug, Evita Cocktail, Tokyo Ice Tea e altri mix che hanno bisogno di questo ingrediente. L’azienda mette a disposizione anche altre ricette utili, visitando il blog presente sul sito.

C’è chi a questo preferisce il Midori, per il sapore più naturale, ma è comunque una valida alternativa che potete trovare a questo link se non sapete dove acquistare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. De Kuyper Melon cl 70

 

Molti utenti hanno espresso pareri positivi sul liquore di De Kuyper, che non è facilmente reperibile nei negozi, per cui potrete trovarlo sul web anche a prezzi interessanti. Qui, per esempio, ha un costo basso in rapporto alla qualità di un prodotto che piace in combinazione con altri alcolici, come il gin o il Grand Marnier, per realizzare un buon cocktail.

Molto gradito il suo sapore mielato e dolce, ma non stucchevole, che lo fa preferire anche da solo ad alcuni utenti. La gradazione qui è 24°, quindi abbastanza intensa, indicata per bevande vietate ai maggiorenni.

Una particolare attenzione merita anche la bottiglia da 70 cl, che è in vetro trasparente e quindi risalta per il bel colore verde, diventando così un valido elemento decorativo per il salotto, la zona bar o anche per la zona cucina.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Naturischia Crema al Melone Ischitane 70 cl. Prodotto Tipico

 

Non diciamo niente di nuovo se affermiamo che i migliori liquori alla frutta sono quelli realizzati con prodotti del proprio territorio, che conferiscono un sapore naturale e non chimico, come spesso accade quando si usano coloranti.

Questo è il caso del liquore al melone di Naturischia, una crema che deriva proprio da frutti dell’isola, e che trasformano questa bevanda in un momento piacevole da gustare anche senza l’aiuto di altri alcolici.

Ideale non solo per cocktail ma anche per la realizzazione di gelati o per arricchire macedonie, è disponibile in bottiglie di differente quantità che vanno dai 10 cl ai 70 cl, ma il costo è conveniente in ogni caso.

La gradazione di 17° ne fa un’aggiunta non troppo alcolica, quindi ideale anche per l’estate, quando ci si vuole rinfrescare con una buona bevanda senza esagerare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Torboli Finest Liquors Crema di Liquore al Melone 

 

Ecco qui un altro liquore al melone tutto italiano, che in realtà è una vera e propria crema da gustare anche da sola, a fine pasto oppure in unione a un dolce, per concludere una cena tra amici. Realizzata con panna fresca, ha una gradazione di 17°, quindi non eccessiva se la si vuole unire al gelato o a un po’ di frutta fresca.

Disponibile anche in altre varianti, si presta bene a un regalo, visto che la bottiglia non solo è di pregio, ma arriva anche in una scatola con il nome del marchio, per cui non sarà necessario creare un pacchetto, ma sarà già pronta da donare.

La bottiglia è da 0,50 L, una quantità media che ha un costo leggermente alto rispetto ad altri prodotti simili, ma la ricetta tradizionale ne rende indispensabile l’acquisto a chi vuole provare solo articoli di qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. I Centelli Meloncello di Sorrento Liquore al Melone 

 

Se non cercate solo un liquore al melone, ma un prodotto che dia qualcosa in più, anche dal punto di vista estetico, date un’occhiata alla proposta de I Centelli, azienda sorrentina che crea i suoi liquori con frutta di prima scelta.

Questa bottiglia satinata è adatta non solo a essere esposta in una stanza adibita a bar ma anche per un regalo, data la sua eleganza. Creata con un’aggiunta di panna, raggiunge i 20°, quindi può essere bevuta da sola, vista la consistenza di una crema, o anche aggiunta alla frutta, a un dolce o per arricchire un gelato alla vaniglia.

Deve essere servita fredda, per garantire un buon effetto, dalla bottiglia da 0,70 L, che ha un costo abbastanza alto, frutto della qualità di un liquore versatile e che accontenta tutti i palati più raffinati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Gia.ma Snc Meloncello di Sorrento Crema di Melone Cantalupo

 

Un’altra crema di melone molto gradita e a un prezzo decisamente interessante è quella di Gia.ma snc, un’azienda napoletana che la ottiene dalla razza Cantalupo, dalla polpa arancio, che caratterizza proprio il colore di questo liquore.

La bottiglia da 50 cl è molto informale, quindi va bene per un regalo ad amici ma non per uno importante, perché non di particolare pregio. Ciò non toglie che potrete esporla a casa, in cucina, così da usarla a fine pasto, per concludere con dolcezza o per arricchire un po’ di frutta o un gelato dal gusto neutro.

I gradi sono 17°, quindi rientrano nella media dei liquori e delle creme di questo tipo, che consentono di gustarlo anche freddo o con un po’ di ghiaccio. Il costo è basso, ma non tutti ne sono soddisfatti, in quanto lo ritengono troppo elevato in rapporto alla quantità di prodotto nella bottiglia. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

9. Alambicco Rosso Meloncè Meloncello Liquore al Melone 1 LT

 

Quello di Alambicco Rosso è un liquore al melone da gustare preferibilmente freddo, proprio come si fa con il limoncello. Si tratta di una bevanda realizzata con l’aggiunta di zucchero e panna, per dare vita a una crema buona da sola o in aggiunta ad altri alimenti, dalla frutta al dolce, come conclusione dei pasti o per una merenda diversa.

I gradi sono 17°, per cui si tratta sempre di un alcolico che non deve essere somministrato ai minori, ma è molto gradevole al palato, quindi non sentirete l’eccesso di alcol se non amate sapori simili.

Piace anche per il costo molto interessante, visto che la bottiglia è da 1 L, satinata e adatta anche per il freezer, bella da esporre o da regalare quando si è invitati a cena. Non è però indicata per chi vuole un vero e proprio liquore al posto di una crema con aggiunta di panna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

10. Distilleria Marzadro Liquore al Melone 70 cl

 

Anche il liquore al melone della distilleria Marzadro è un prodotto molto interessante, visto che è realizzato artigianalmente, per conservare tutto il sapore della frutta e rendere il momento della pausa o del fine pasto ancora più dolce.

Ideale anche per il gelato o per essere gustato freddo, questo liquore arriva in una bella bottiglia arricchita da un logo in cui il melone è raffigurato come il sole. Adatta anche a essere donata quando si è invitati a una cena informale, contiene 0,70 L di prodotto, che ha un costo più alto rispetto ad altri simili in commercio, per la sua artigianalità.

Piace non solo per il suo gusto ma anche perché non è facilmente reperibile, per cui finisce per diventare un regalo ricercato, che accontenta chi vuole fare bella figura, distinguendosi dalla massa. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Origine e uso

 

Il liquore al melone è un alcolico che solitamente non si beve puro ma miscelato ad altri ingredienti che insieme possono dare vita a dei drink molto buoni come il Midori o il Meloncello. 

Il primo è un liquore di origine giapponese, a base di melone. Il suo colore è verde smeraldo, che nella lingua del Sol Levante si traduce “midoriiro”, che a sua volta dà il nome al liquore ovvero Midori. Il suo sapore è fresco e dolce e la sua gradazione si aggira intorno ai 20/21°.

Il Meloncello invece, è un liquore cremoso a base di melone, tipico della penisola sorrentina. Questo si ottiene utilizzando esclusivamente la varietà di melone cantalupo, che poi viene lavorato con zucchero, alcol puro a 90° e latte parzialmente scremato.

Storia

Il Midori è apparso nel 1978 ed è stato lanciato sul mercato dall’azienda nipponica Suntory. Questa creò una ricetta originale nel campo degli alcolici, originariamente ideata per la grande distribuzione americana.

C’è da dire però, che già nel 1971, la Suntory lanciò a Tokyo una bevanda molto simile, in concomitanza del “Campionato Mondiale di Cocktail”, organizzato dall’International Bartenders Association, più nota come IBA. 

All’epoca, l’edizione di quella gara fu vinta dal cocktail “Universe”, un drink a base di vodka, liquore al melone e succo d’ananas. Sette anni dopo i giapponesi perfezionarono il Midori, che proprio nel 1978 debuttò negli USA, negli shaker dei barman della discoteca più alla moda in quegli anni, ovvero il famoso Studio 54.

Da quel momento il liquore al melone del Sol Levante cominciò la sua scalata verso il successo e fu una delle bevande alcoliche più consumate dell’epoca. Tuttavia fino al 1987, il distillato fu prodotto esclusivamente dalla Suntory. 

Oggi invece la produzione è attiva anche in Europa e nello specifico in Francia, dove il Midori viene imbottigliato in una versione un po’ più dolciastra. Questo buonissimo liquore viene prodotto anche negli USA e in Messico e viene distribuito in più di cinquanta paesi nel mondo, inclusa l’Australia.

Il Midori viene realizzato utilizzando una varietà molto pregiata e rara di meloni giapponesi, ovvero i “meloni Yubari”, che prendono il nome dall’omonima cittadina in Hokkaido, dove vengono coltivati. 

Questi frutti sono molto simili ai nostri meloncini retati di Cantalupo e sono noti per la loro conformazione sferica a dir poco perfetta e per il loro sapore molto dolce.

La polpa degli Yubari viene fatta distillare attraverso un lungo e complesso processo di lavorazione, che ne conserva la dolcezza fino all’imbottigliamento. Detto ciò, la ricetta vera e propria del Midori rimane ancora oggi un segreto, ben custodito dall’azienda madre Suntory.

 

Mix

Solitamente il Midori non si beve schietto, infatti può essere mescolato con altri superalcolici, liquori, succhi freschi e frutta, per ottenere diversi cocktail e long drink. Questo distillato è molto amato dai barman, sia per la sua versatilità di utilizzo e sia per il suo bel colore verde smeraldo.

Infatti, grazie a questa bevanda, sono stati inventati molti cocktail famosi, come per esempio: il Japanese Slipper, il Midori Margarita, il Midori Spritz, il Gin Tonic Giapponese, il Midori Sour e molti altri ancora.

 

Conservazione

Il Midori, come altri liquori dolci contiene zucchero e altri ingredienti che nel tempo possono deteriorare e proprio per questo motivo deve essere conservato adottando alcune accortezze.

Molto spesso si pensa che l’alcol possa durare in eterno senza alterarsi; purtroppo non è esattamente così. I processi di alterazione di un liquore, specialmente se ad alto tasso di zuccheri, può facilmente deteriorarsi con il passare del tempo.

In pratica entrano in gioco molteplici fattori che possono modificare la qualità del prodotto, quali l’aria, la luce, gli sbalzi di temperatura. Con l’aumento di quest’ultima per esempio, l’alcol può evaporare, facendo perdere gradi alcolici al distillato.

Inoltre, quando una bottiglia viene aperta, si innescano i naturali processi di ossidazione, che possono alterare le proprietà organolettiche del liquore.

Alla luce di questi dati, vi suggeriamo di non esporre il Midori alla luce diretta del sole, di conservare la bottiglia in un luogo riparato e a temperatura ambiente e di chiudere bene la bottiglia una volta aperta, al fine di rallentare i processi di alterazione della bevanda.

 

Valore nutrizionale

I valori nutrizionali riportati nella seguente tabella possono variare in base agli ingredienti presenti nel liquore.

Midori:

– 276 Kcal/1158 KJ

– Proteine    0 g

– Carboidrati 38,5 g

– Grassi       0 g

 

Bere responsabilmente

Il Midori, il Meloncello e tutti i drink a base di liquore al melone sono bevande alcoliche, pertanto devono essere assunti con moderazione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI