Sibona Grappa Riserva – Recensione

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Principale vantaggio

Se state cercando un regalo da fare agli amici oppure a dei parenti, la grappa Sibona potrebbe rappresentare un’ottima scelta d’acquisto. Nonostante il processo di invecchiamento duri circa quattro anni, in realtà il sapore è davvero molto piacevole e fruttato, senza risultare eccessivamente forte.

 

Principale svantaggio

Considerata la grandezza della bottiglia il costo potrebbe non apparire così economico come si è portati a pensare. Inoltre, gli utenti che preferiscono i distillati dal sapore più secco e legnoso, potrebbero non apprezzare a pieno la Grappa Riserva, ben lontana da tali sentori, poiché piuttosto dolce e fruttata.

 

Verdetto: 9.4/10

La grappa Riserva in botti di Madeira fa parte di una collezione speciale di distillati realizzati secondo i metodi tradizionali e attraverso particolari tecniche, che donano un sapore unico e inconfondibile a ognuno di loro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Distilleria

L’Antica distilleria Domenico Sibona nasce nei primi anni del ‘900 a Piobesi d’Alba, un piccolo paese piemontese che conta poco più di 1000 abitanti. Fu la prima azienda a ottenere la licenza dall’U.T.F, ovvero l’ente che controlla le finanze regionali; ancora oggi le bottiglie presentano il logo “N.1”, a simboleggiare l’affidabilità e il prestigio che caratterizza la famiglia da più di un secolo.

Tutto cominciò con una vecchia locomotiva a vapore in cui le grappe venivano distillate a partire da vinacce locali come il Nebbiolo, uno dei vitigni più antichi da cui si ottiene il Barolo, il Roero e il Barbaresco. La produzione passò in seguito all’interno di alambicchi in rame, in grado di conservare ancora meglio i sentori e gli aromi che si propagano durante la raccolta dell’uva fino alla sua fermentazione.

Ciò che spinge le grappe Sibona in vetta alla classifica delle più apprezzate è il processo di invecchiamento piuttosto lungo, che avviene in speciali botti in rovere che le arricchisce di aromi e le rende maggiormente complesse a livello olfattivo. I distillati che fanno parte della collezione Riserva sono quella di Madeira, di cui ci occuperemo in questo articolo, quella di Porto, di Sherry, del Tennessee, di Rum e di Sauternes.

Il regalo perfetto

Siete stati invitati a casa di amici e non sapete cosa portare? La grappa Riserva delle botti di Madeira potrebbe rappresentare un’ottima soluzione. La bottiglia è piuttosto particolare e bella a vedersi, caratterizzata da un’etichetta di colore verde abete che riporta il nome, la tecnica di distillazione scritta in corsivo e il numero uno che simboleggia la licenza che l’azienda Sibona ottenne più di cento anni fa.

Effettuando una comparazione con altri articoli simili, in questo caso è presente anche un elegante astuccio cilindrico in cartone rigido verde scuro, ben rifinito, molto piacevole e raffinato, dotato di un tappo in plastica con chiusura ermetica.

 

Realizzazione

Come abbiamo accennato, l’azienda Sibona inizia la sua storia come distilleria adattando una vecchia locomotiva a vapore. Da allora le cose sono molto cambiate, tuttavia, i metodi tradizionali sono ancora ampiamente apprezzati, poiché riescono a donare alle bevande un sapore unico e più aromatico rispetto alle tecniche moderne e completamente automatizzate.

La grappa è realizzata partendo dalla raccolta delle vinacce di Moscato. Queste ultime vengono inserite all’interno di alambicchi in rame e poi trasferite in vasche di acciaio inossidabile, dove verranno affinate per un periodo molto lungo affinché l’uva maturi e fermenti nel modo giusto.

Infine, l’invecchiamento avviene in due fasi distinte: due anni in botti tradizionali in rovere e altri due in barili di Madeira precedentemente adoperati per il whisky. Il risultato ottenuto è davvero eccezionale: la grappa è fruttata, floreale, ricorda la marmellata di arance e quella di pesche; risulta leggermente dolce, ma al tempo stesso ha un retrogusto legnoso che piace ampiamente agli appassionati del genere.

L’azienda, affinché la bevanda si possa degustare al meglio, consiglia di abbinare un calice servito a temperatura ambiente a della frutta secca, della cioccolata fondente oppure, per chi ama i forti contrasti, a dei pezzi di formaggi stagionati.

 

Rapporto qualità/prezzo

Di primo acchito l’articolo potrebbe apparire economico agli utenti poco attenti, poiché il prezzo è effettivamente concorrenziale, considerando la qualità della grappa e il suo metodo di invecchiamento che avviene in botti di rovere di Madeira. Tuttavia, prima dell’acquisto è opportuno prendere in analisi anche la grandezza della bottiglia, che in questo caso può contenere fino a un massimo di 50 cl: un dettaglio che la rende piuttosto piccola rispetto ad altri alcolici simili.

Ciò però non risulta affatto un problema per gli estimatori e i degustatori delle grappe Sibona, che si ritengono ampiamente soddisfatti del prodotto grazie al suo sapore ricco e dalle note fruttate e floreali.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI