Il miglior triple sec

Ultimo aggiornamento: 08.05.21

 

 

 

 

Le nostre selezioni dei migliori triple sec

 

Volete preparare dei cocktail come al bar e per questo avete bisogno del miglior triple sec in commercio? Date un’occhiata alla comparazione che abbiamo fatto di quelli venduti online: cliccate sui link per sapere dove acquistare a prezzi bassi quello che più vi convince!

 

 

1. Cointreau Triple Secco 0.7 L

 

Il Cointreau è uno dei migliori triple sec del 2021, se non di tutti i tempi, per la sua composizione di distillato di fiori, oli e bucce essiccate di arance, specie, zucchero, acqua e alcol. 

La gradazione è abbastanza alta (40°) ma si tratta di una bevanda che può essere tanto assunta da sola, “liscia” come si dice, oppure con ghiaccio e in compagnia di varie spezie. Questo liquore è inoltre la componente essenziale di cocktail come il margarita, un mix che richiede anche una quantità di tequila, per ottenere una bevanda molto gradevole.

C’è inoltre da considerare anche la pregevolezza della bottiglia, bella da esporre su un tavolo, in un mobile bar o in vetrina: le confezioni disponibili sono da 0,7 L o 1 L, entrambe a un costo di media entità, non il più basso in circolazione, ma tale da renderlo il più venduto triple sec.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Grand Marnier Cordon Rouge Liquore 0,70 lt

 

Il Grand Marnier è un liquore che risale al 1880, creato in Francia e caratterizzato da un mix di cognac ed essenza dell’arancia verde delle Antille, che lo rende perfetto per chi non sa come scegliere un buon triple sec.

Questo perché con il Grand Marnier si va sul sicuro: si tratta di un liquore molto versatile, che può tanto essere utilizzato per i dolci, per dare un’aroma di arancia a cialde, waffle, torte al cioccolato e così via, ma anche ottimo da bere da solo, liscio, on the rocks o da usare per cocktail, come il famoso Margarita.

Si prefigura ideale come regalo, vista la bottiglia caratteristica, che fa sovvenire alla mente gli alambicchi d’epoca per la distillazione del cognac: non manca il pregiato sigillo in ceralacca, per dargli un aspetto ancora più nobile.

Disponibile nella versione da 0,70 L ha un costo più alto della media dei triple sec, quindi non il più economico per chi ha un piccolo budget.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bols Curacao Triple Sec Liquore 700 ml

 

L’alternativa più conveniente, se non si sa quale triple sec comprare ma non si può spendere più di tanto, è offerta da Bols, azienda nata ad Amsterdam nel lontano 1575 e che da sempre si distingue per la sua produzione di alcolici, che la rendono leader europea nel campo. 

Con una gradazione più bassa rispetto al Cointreau (38° contro i canonici 40°), si distingue per il suo sapore piacevolmente agrumato, che ne fa il compagno ideale per realizzare cocktail di gran gusto e soddisfazione.

Non tutti lo consigliano liscio, ma solo nel mix con altri liquori, proprio per l’effetto più delicato su lingua e palato. La bottiglia è molto semplice e non decorativa, quindi si tratta di un liquore più da usare che per arricchire una stanza o una sala bar.

La bottiglia da 700 ml ha un costo decisamente basso, perciò i pareri degli utenti sono concordi nell’apprezzare proprio il rapporto qualità/prezzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Pierre Ferrand Triple Sec Dry Curacao 40% Vol. 

 

Il Curacao di Pierre Ferrand è realizzato in base a un’antica ricetta del XIX secolo, che rende il suo profumo e il suo sapore molto agrumati. Tra gli ingredienti ci sono le arance dell’omonima isola dei Caraibi e altri 14 elementi, che includono limoni, arance dolci, brandy e così via. 

Dopo la distillazione, si passa a mescolare il tutto con del brandy e con il Pierre Ferrand Cognac, per poi far maturare in botti di rovere: il risultato è questo liquore profumato, ideale per il Margarita o un buon Mai Tai.

Grazie alla complessità della sua profumazione, viene da molti preferito al più famoso Cointreau, per cui è ciò su cui dovrete puntare se state pensando di aromatizzare un dolce o una pietanza con una bella sferzata agrumata.

La bottiglia da 700 ml ha un costo abbastanza alto, ma si tratta di una spesa che soddisferà appieno il palato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Cointreau Liquore all’Arancia di Sangue 700 ml

 

Se volete provare o regalare un triple sec dal sapore nuovo o diverso dal solito, date un’occhiata a questa versione del classico Cointreau, che è realizzato con arance rosse aromatiche della Corsica.

Il risultato è un prodotto che coniuga perfettamente dolcezza e freschezza, dato il mix di alcol e agrumi. Anche questa versione può essere utile per creare cocktail originali, ma va bene bevuta liscia, come long drink, per accontentare chi ha bisogno di un momento di relax.

Potrete usarlo anche come bagna per i dolci, considerando anche la gradazione più bassa (30°), che non infastidisce i palati più delicati. La bottiglia da 700 ml ha un costo decisamente alto, quindi l’acquisto è da ponderare bene se non si vuole spendere una cifra tanto alta.

Gli intenditori, però, lo apprezzeranno come dono per una occasione da festeggiare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. De Kuyper Triple Sec 700 ml

 

Anche il De Kuyper merita un’occhiata, non solo per il suo sapore decisamente agrumato, ma anche per il prezzo contenuto per una bottiglia da 700 ml. Questo liquore sfrutta l’antica ricetta del XIX secolo, che vede un mix di estratti di arancia e di curacao, ovvero arance amare.

Il risultato è un composto più secco, ma che molti apprezzano da bere liscio o per la realizzazione di tanti cocktail, come il Margarita, il Cosmopolitan o il Side Car. Consigliato soprattutto ai bartender principianti, può essere usato anche da chi vuole creare un angolo bar improvvisato in casa.

La bottiglia non è propriamente da esposizione, ma non la si disdegna per un regalo non impegnativo, mentre la gradazione è sempre alta: 40° come il più classico dei triple sec. Un articolo dal buon rapporto qualità/prezzo, che vi permetterà di non rinunciare a un buon sapore di agrumi se non volete spendere molto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Giffard Triple Sec Liquore 700 ml

 

Anche quello di Giffard rientra tra i triple sec dedicati a chi non ha un grosso budget a disposizione: la bottiglia da 700 ml è di facile accesso anche ai risparmiatori. La gradazione è più bassa dei classici liquori del genere, infatti si attesta sui 25°.

Gli ingredienti permettono di realizzare un mix dal sapore agrumato, con arance dolci e amare, note di arancia candite, bouquet floreale e aroma di cannella nel finale: il risultato è una bevanda piacevole anche da assaporare da sola o ideale per bagnare la base dei dolci o per insaporirli con una leggera essenza di alcol.

Prodotto in Francia, arriva in una bottiglia trasparente e che riporta il nome del marchio, attivo dal lontano 1885, che ne attesta la qualità derivata anche da una lunga tradizione. Indicato per i novelli bartender, può essere acquistato per sé o anche regalato a un amante del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Mon Copain Caviste Liquore Triple Sec 38° 50 cl 

 

Ecco un’altra versione del liquore Bols, qui nella versione da 50 cl, nella bottiglia trasparente e caratterizzata da un corpo zigrinato, che gli conferisce un aspetto moderno, ideale anche per essere esposto in un mobile bar non convenzionale.

Realizzato con un mix di arance amare e arance di Curacao, questo liquore ha una gradazione alcolica di 38°, leggermente inferiore al classico Cointreau ma non tanto da non essere piacevole da bere anche da solo o con un po’ di ghiaccio.

Anche questa versione può essere impiegata per la realizzazione di cocktail come il Mai Tai, il Margarita e così via, anche se il sapore troppo dolce non soddisfa proprio tutti i palati. Se siete alla ricerca di un triple sec più amaro, dovrete orientarvi su altro.

Buono il costo, nella media per prodotti dalle caratteristiche simili, quindi alla portata di tutti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

9. Monin Liqueur De Triple Sec Curacao 38% 700 ml

 

Prodotto e realizzato in Francia, il triple sec di Monin è un liquore che si serve della arance di Curacao per rendere più dolce il suo gusto e fruttato il suo aroma. Questa caratteristica ne fa un prodotto molto versatile, che quindi non sarà da mescolare solo ad altri liquori per la creazione di un cocktail perfetto.

Utile per dolci, torte, salse e così via, si presenta come un ingrediente ideale per preparati anche salati, diventando un alleato indispensabile per una cucina più raffinata, che sorprenda gli ospiti.

Arriva nella bottiglia da 700 ml, trasparente ed elegante, perfetta anche per un dono quando si è invitati a cena da amici. Il costo contenuto è ancora più pregevole se si pensa che la gradazione è 38°, quindi non si tratta di un liquore che pecca sotto questo punto di vista. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

10. Monin Liquore Margarita Triple Sec 25% LT 1 

 

Se state cercando il triple sec giusto per preparare un gustoso Margarita, questo di Monin sembra proprio suggerire questo cocktail nel nome. Si tratta del classico liquore con note agrumate ma con una gradazione alcolica ridotta, visto che non supera i 25°.

Gli esperti consigliano di mescolare tre dosi di questo prodotto con due di tequila e di aggiungere il succo di due lime: cospargete il bordo del bicchiere con il sale e il gioco è fatto! La bottiglia non ha uno stile classico, al contrario l’etichetta è in stile azteco, per cui può essere esposta ma non costituisce un elemento di pregio per un regalo importante.

C’è però da considerare il costo, decisamente conveniente per ben 1 L di liquore, che sarà sufficiente per varie preparazioni e che quindi vi aiuterà a risparmiare se non fate un grande uso di triple sec. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Origine e uso

 

Il triple sec è un liquore trasparente aromatizzato all’arancia, usato molto dai barman come ingrediente per la preparazione di diversi cocktail. Si tratta di un liquido alcolico incolore che ha una gradazione che solitamente si aggira intorno ai 25°. Tuttavia il liquore può raggiungere anche i 40/45°, basta guardare il noto “Cointreau”, che è un distillato a base di triple sec a 40°.

L’origine del nome è francese e significa letteralmente “triplo secco” ovvero distillato tre volte.

A ogni modo si tratta di un alcolico poco conosciuto ma largamente utilizzato, non solo per la preparazione di drink ma anche per la realizzazione di ricette dolciarie; inoltre può essere bevuto liscio come digestivo oppure on the rocks (in ghiaccio).

Storia

Come già anticipato, il triple sec è di origini francesi ed è caratterizzato da una tripla distillazione di scorze essiccate di tre tipi differenti di agrumi. In genere tra i tre frutti, quello prevalente è l’arancia di Haiti, che risulta molto amara. Per il resto può essere composto anche da mandarini e arance dolci.

La nascita del liquore risale all’incirca al 1834, a Saumur un paesino a pochi chilometri da Parigi, nella rigogliosa regione dei Paesi della Loira. La paternità del distillato è attribuita a Jean Baptiste Combier, un abile pasticciere, che insieme alla moglie Josephine, dopo svariati esperimenti, riuscì a dare vita a questo fantastico liquore.

È giusto precisare, che il successo della bevanda, oltre alla bravura di Combier, è merito anche degli ottimi ingredienti dei quali questi si servì, in quanto le prolifiche caratteristiche territoriali di Saumur, gli fornirono delle materie prime di grande qualità.  

Inizialmente il pasticciere utilizzò il liquore come ingrediente per modificare alcune sue ricette dolciarie, ottenendo grandi successi.

Combier ricevette diversi riconoscimenti culinari, come quello all’Esposizione Universale di Parigi nel 1855, a Londra nel 1862 e a Philadelphia nel 1872.

La ricetta originale del triple sec è impareggiabile, nonostante i numerosi tentativi di imitazione, realizzati con aromatizzazioni differenti e processi di distillazione più rapidi. Il vero triple sec ha un gusto unico e si presta a essere miscelato con altre bevande alcoliche, che non fanno altro che esaltare l’essenza delle scorze d’arancia.

Pertanto, se intendete utilizzarlo per realizzare dei cocktail o per aromatizzare dei dolci, optate sempre per un triple sec prodotto secondo la ricetta originale, che non prevede né aggiunte di coloranti né di altri aromi, ma solo la distillazione delle scorze d’arancia.

 

Mix

Il triple sec è utilizzato come liquore base per preparare diversi drink alcolici, come per esempio: il Singapore Sling, il Long Island, il Cosmopolitan, il White Lady, l’Angelo Azzurro, il Margarita e molti altri cocktail.

Inoltre si tratta di un distillato molto usato in cucina, soprattutto nella preparazione di dolci come per esempio lo Zuccotto e il Pan di Spagna.

In definitiva, il triple sec è un distillato usato su vasta scala e proprio per questo motivo sul mercato esiste un’enorme gamma di marchi di case produttrici, che commercializzano il prodotto sia al dettaglio e sia per la grande distribuzione.

 

Conservazione

Il triple sec come la grappa o l’amaretto, è un liquore che contiene zucchero e altri ingredienti che con il tempo possono deteriorarsi; pertanto la conservazione del distillato risulta più delicata.

Quanto più zucchero è presente in un liquore, tanto più rapidamente tenderà a deteriorarsi. Tuttavia è anche vero che alcuni di questi prodotti, contengono dei conservanti che rallentano tale processo. Per questo è sempre consigliabile leggere l’etichetta di un distillato prima di acquistarlo.

In genere un liquore che ha una gradazione alcolica molto elevata, tende a conservarsi meglio e più a lungo.

A ogni modo una bottiglia ben sigillata, dovrebbe durare molti mesi o addirittura anni, in base al livello di alcol e di conservanti presenti al suo interno. Quando un liquore viene aperto, rischia di perdere gran parte delle sue proprietà conservative, proprio a causa dell’esposizione all’aria.

Lo zucchero in particolare, a contatto con l’aria, tende a cristallizzarsi e ciò è facilmente verificabile quando sul fondo della bottiglia si iniziano a vedere i cristalli di zucchero o quando si verificano delle variazioni di colore del liquido.

Valore nutrizionale

Il valore nutrizionale riportato di seguito è un dato approssimativo, che può variare a seconda degli ingredienti presenti nel liquore.

 

Triple sec: 153 kcal (per 100 ml)  

 

Bere responsabilmente

Se ancora non sapevate molto sul triple sec, grazie alle nozioni acquisite da questo articolo in merito all’argomento, sarete in grado di scegliere meglio un distillato di qualità. Tenete sempre in considerazione il fatto che si tratta di una bevanda molto alcolica, pertanto deve essere utilizzata con moderazione.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments