Gli 8 migliori bicchieri da rum del 2021

Ultimo aggiornamento: 23.01.21

 

Bicchiere da rum – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Degustare un distillato come il rum significa fare attenzione ai dettagli, cioè avere tutte quelle piccole accortezze che permettono di vivere un’esperienza sensoriale ineguagliabile. Tra le prime cose a cui bisogna badare è sicuramente la scelta del bicchiere più adatto: ma dove trovarlo? Qual è il migliore? A queste e ad altre domande troverete risposta continuando con la lettura più in basso, ma nel frattempo vi suggeriamo di dare un’occhiata a Thumbs Up! Diagls, una soluzione elegante, resistente, funzionale per una degustazione completa e ideale per un regalo prezioso. Ma anche Botucal Bicchieri da Rum è degno di una chance, poiché vanta un design che si adatta facilmente alla mano, permettendo di assaporare pienamente l’aroma e il gusto del distillato.

 

 

 

 

Gli 8 migliori bicchieri da rum – Classifica 2021

 

Quale bicchiere da rum comprare se si è indecisi a causa della moltitudine di proposte presenti online e offline? Di seguito abbiamo raccolto tutti gli articoli più interessanti, cioè quelli che meritano di essere presi in considerazione.

 

 

1. Thumbs Up! Diagls Bicchieri a Forma di Diamante

 

La prima posizione dei nostri consigli d’acquisto è occupata da una delle soluzioni che reputiamo più elegante e funzionali. Si tratta di bicchieri da rum a forma di diamante, realizzati con un vetro trasparente, robusto e resistente all’usura. Grazie al design potrete far sprigionare tutto l’aroma del distillato semplicemente grazie al calore delle mani, godendo l’esperienza di degustazione.

Thumbs Up! garantisce bicchieri versatili e alla mano, nonostante non siano tra i più economici della classifica. In più, non possono essere lavati in lavastoviglie, perciò bisognerà armarsi di olio di gomito e sapone. Cercando di pulirli il più possibile per evitare che la prossima degustazione sappia di detersivo per i piatti.

Ma al di là di queste particolarità, potremmo dire che si tratta del migliore bicchiere da rum tra i nostri consigli d’acquisto. Anche perché può contenere fino a 350 ml di distillato, così da gustare ogni dettaglio del liquido.

 

Pro

Quantità: Poter scegliere di versare quanto rum si vuole è fondamentale per una degustazione piacevole. Con questi bicchieri non avrete problemi in merito.

Design: Se per voi la funzionalità non è tutto senza una buona dose di estetica, allora ecco che questa proposta potrebbe fare al caso vostro.

Resistenza: L’azienda produttrice ha realizzato queste offerte con un vetro robusto, resistente e che riesce ad accompagnare l’aroma del rum all’esterno, per un assaggio ad hoc.

 

Contro

Lavaggio: Purtroppo dovrete rimboccarvi le maniche e pulire i bicchieri a mano, perché non sono pensati per la lavastoviglie (e nemmeno per il microonde).

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Botucal Bicchieri da Rum

 

Per poter scegliere la soluzione migliore è necessario fare una comparazione adeguata tra i prodotti più interessanti presenti su Internet. A tal proposito, abbiamo selezionato anche questo bicchiere Botucal, che è caratterizzato da una forma molto particolare. La base più ampia permette di far espandere l’aroma e il profumo in modo omogeneo, facendo respirare leggermente il rum per portarlo poi alla bocca in modo ottimale.

L’impugnatura ergonomica vi permette di poter girare il distillato tra le mani riscaldando con il calore corporeo. Questi bicchieri vantano anche diversi pareri positivi da parte di chi ha più esperienza nel settore di degustazione del rum.

In realtà, però, è una soluzione adatta anche per i principianti che desiderano imparare come si beve questo distillato. L’unica accortezza da avere è quando si lavano e puliscono: il vetro è resistente ma a lungo potrebbe creparsi in caso di sbalzi termici elevati.

 

Pro

Base: Quando si degusta il rum è importante che il bicchiere riesca a espandere e mantenere l’aroma del distillato. Questa proposta fa esattamente questo, grazie al suo design.

Impugnatura: Bere in tutta comodità è fondamentale, soprattutto quando si scelgono soluzioni particolareggiate che spesso fanno storcere il naso in termini di funzionalità. Botucal, però, ha pensato anche a questo.

Per tutti: Che siate sommelier professionisti oppure principianti nella degustazione del rum non è importante, perché è una proposta adatta a ogni tipologia di consumatore.

 

Contro

Resistenza: Quando si lavano i bicchieri a mano è bene prestare maggiore attenzione, per evitare crepature spiacevoli che andrebbero a minare l’esperienza di assaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. The Kitchen Gift Company Bicchiere da Rum in Stile Pirata

 

Negli ultimi anni, il rum sta vivendo un ritorno di fiamma tra gli appassionati della degustazione dei distillati. Questo significa che parallelamente sta crescendo anche l’interesse nei confronti di soluzioni personalizzate, uniche, particolari. Per esempio, tra i bicchieri da rum più venduti si trova questa proposta firmata The Kitchen Gift, interessante per diverse ragioni.

In primo luogo, perché richiama alla memoria la forma classica dei modelli in vetro usati dai pirati appartenenti al filone narrativo. In secondo luogo, facendo una comparazione con altri modelli, questo risulta uno dei più convenienti, grazie alla qualità del vetro e al rapporto tra spesa e resa.

L’unica accortezza è quella di evitare sbalzi di temperatura tra il lavaggio e l’asciugatura, perché la base del bicchiere potrebbe rompersi o scheggiarsi. Ma al di là di questo piccolo punto di debolezza, dobbiamo anche sottolineare come questo possa diventare il regalo perfetto per chi ama la narrazione e degustare distillati eleganti e forti come il rum.

 

Pro

Design: Se siete alla ricerca di un bicchiere da rum elegante, che vi faccia fare una bella figura con amici e parenti, allora date una chance a questa soluzione

Conveniente: Anche quanti hanno un budget limitato possono optare per acquistare questi calici in cristallo. Il loro prezzo è vantaggioso.

Pratico: Siete neofiti e non sapete come tenere in mano un bicchiere da rum per una corretta degustazione? Non c’è problema, perché questa proposta è adatta per tutti.

 

Contro

Resistenza: A causa di temperature sfasate tra caldo e freddo o di un lavaggio poco ottimale, la base del bicchiere potrebbe rompersi o creparsi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Stölzle Lausitz New York Bar Bicchiere da Cognac

 

Se siete arrivati fin qui perché avete intenzione di confrontare i migliori bicchieri da rum del 2021 prima di procedere all’acquisto, allora date un’occhiata a questa soluzione. Ciò che contraddistingue i sei pezzi inclusi nella confezione è il materiale scelto dall’azienda. Si tratta di bicchieri da rum e da cognac pensati in cristallo e senza piombo, dall’alta qualità e soprattutto dalla buona resistenza.

Infatti, quando devono essere lavati e riposti nella credenza, potrete utilizzare anche la lavastoviglie, senza il rischio di rompere il vetro e risparmiando tempo. Da sottolineare c’è anche il buon rapporto tra qualità e costo, che posiziona questa soluzione Stölzle Lausitz tra quelle a prezzi bassi.

Chiaramente, a differenza del vetro, il cristallo è però ancora più sensibile agli sbalzi termici e agli urti forti. Per questo motivo dovrete prestare ancora più attenzione ed evitare che compaiano piccole crepe che possono compromettere la vostra esperienza di degustazione.

 

Pro

Materiale: Tra le tante offerte che si trovano su Internet, questa garantisce una struttura durevole e di qualità.

Resistente: Che scegliate di usare la lavastoviglie oppure il lavaggio a mano non importa, non ci sarà il rischio della comparsa di crepe.

Rapporto qualità/prezzo: Quanti vogliono risparmiare senza rinunciare alla resa, troveranno un buon modello in questo bicchiere Stölzle.

 

Contro

Sensibilità: Una delle caratteristiche di cui tener conto è che il materiale di realizzazione dei bicchiere tende a rovinarsi facilmente in caso di sbalzi termici improvvisi.

Acquista su Amazon.it (€29,7)

 

 

 

5. Bormioli Rocco Collezione Riserva Calice Ballon Cognac

 

Tra i marchi più conosciuti nella nicchia degli esperti degustatori di rum, ma anche tra gli appassionati di questo distillato, Bormioli è un must. Durevolezza, cura del dettaglio e praticità nel mantenere tra le mani il bicchiere sono alcune delle peculiarità di questa loro proposta. Ciò che contraddistingue altre soluzioni viste finora è senz’altro il bollino presente sulla confezione che sottolinea una collaborazione importante.

L’azienda italiana, per pensare, progettare e realizzare questi bicchieri da rum, si è affidata all’esperienza dell’ARAI, cioè all’Associazione Ristoratori e Albergatori Italiani. Non a caso, tutti i calici presenti in questa confezione vantano e offrono sia resistenza agli urti e all’usura, sia una migliore esperienza. Bisognerà solo fare attenzione durante gli spostamenti, perché sono più grandi di quelli classici e potrebbero cadere.

Sono bicchieri progettati per ampliare la sensazione del distillato, incrementando la percezione dell’aroma e, di conseguenza, offrendo una degustazione più curata. Insomma, se desiderate acquistare Made in Italy di qualità a un prezzo decisamente accessibile (al pari del più economico) date una chance a questa proposta.

 

Pro

Certificato: Un punto di forza interessante di questa proposta è la collaborazione con associazioni di professionisti, perciò è studiata ad hoc per garantire una degustazione ottimale.

Qualità: Il rum necessità di un breve periodo di riscaldamento affinché possa espandere il suo aroma. Questo bicchiere permette di ampliare la sensazione.

Made in italy: Quanti vogliono acquistare articoli realizzati nel nostro Bel paese, rimarranno sorpresi dalla qualità di questa proposta.

 

Contro

Dimensioni: In confronto alle soluzioni più classiche, questi bicchieri hanno una grandezza maggiore, perciò bisogna prestare attenzione durante gli spostamenti.

Acquista su Amazon.it (€20,6)

 

 

 

6. La Chaise Longue Bicchieri Basculanti

 

Quanti sono alla ricerca di bicchieri da rum dal design più semplice ma non per questo di bassa qualità, possono dare un’occhiata a questa proposta. La Chaise Longue offre un set completo realizzato in vetro, perciò resistente e facile da pulire anche in lavastoviglie. L’azienda produttrice ha pensato anche a quanti amano oscillare il distillato dentro il bicchiere, senza il rischio che quest’ultimo cada. Per questa ragione vengono definiti “basculanti”, infatti sono ideali anche per il servizio degli ospiti, o per apparecchiare la tavola in modo particolare.

Considerando il rapporto qualità/prezzo delle altre soluzioni, questa proposta è anche assai vantaggiosa. L’unico neo da non sottovalutare è che il vetro tende a rovinarsi facilmente se viene conservato male.

Per questo motivo sarà importante prestare maggiore attenzione e riporre nella credenza i bicchieri quando non vengono più utilizzati. A parte questo difetto, l’effetto scenico con i vostri commensali sarà assicurato.

 

Pro

Design: Non sempre un aspetto ricercato è sinonimo di qualità. Questo lo sa bene La Chaise Longue, che propone un bicchiere semplice e allo stesso tempo d’impatto.

Praticità: Per poter degustare accuratamente un distillato come il rum è importante farlo oscillare, facendo fuoriuscire gli aromi; con questa proposta non avrete alcun problema.

Stabilità: Nonostante sia un bicchiere senza base o stelo, si tratta di un articolo che difficilmente farà uscire fuori il rum in stillicidi che sporcano tavola e vestiti.

 

Contro

Resistenza: Bisogna sempre prestare più attenzione del dovuto quando si lavano questi bicchieri, perché c’è il rischio che si rompano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Zacapa Bicchiere Originale

 

Sono molte le aziende che producono bicchieri da rum di buona qualità, e tra questi ce n’è uno acclamato dagli intenditori: Zacapa. I fattori che fanno brillare gli occhi agli amanti del distillato sono diversi: in primo luogo, c’è il design particolare, unico. Questo elemento vi farà fare bella figura con il vostro partner o con amici con cui condividete la passione per il rum o il whiskey.

In secondo luogo, la sua forma, perché è pensata per offrire una migliore esperienza gusto-olfattiva. Infatti, anche i neofiti sanno che il rum deve essere assaporato tenendo conto di tutte le sfumatura dell’aroma, del colore e dell’odore.

La presa comoda e sicura offre maggiore sicurezza, perché può sempre capitare che il bicchiere scivoli dalla mano. Altrettanto valido è il suo costo, poiché è uno dei più bassi considerando la qualità, ma dobbiamo anche sottolineare che manca di una confezione in cui riporlo per evitare che si rompa.

 

Pro

Elegante: Tra le tante offerte presenti online e offline, questa proposta firmata Zacapa è una delle migliori se desiderate anche solo un’idea regalo per il vostro partner, perché ha un design ricercato.

Ergonomico: A differenza di altri articoli simili, questo bicchiere vanta un’impugnatura che difficilmente vi farà perdere la presa.

Esperienza: Nel caso degli alcolici e dei distillati, poter degustare assaporando tutti gli elementi attraverso i cinque sensi è fondamentale. Con questo bicchiere riuscirete a farlo grazie al suo design.

 

Contro

Conservazione: L’azienda non offre alcun metodo per poter conservare adeguatamente il prodotto, perciò dovrete fare molta attenzione perché è in vetro e si crepa facilmente.

Acquista su Amazon.it (€12,94)

 

 

 

8. KoToTip Bicchiere da Rum

 

L’ottava e ultima posizione dei nostri consigli d’acquisto riguardanti i bicchieri da rum venduti online è occupata da questa proposta del marchio KoToTip. La mancanza di uno stelo potrebbe far pensare che la loro offerta sia adatta solamente a un tipo di distillato. Noi, però, abbiamo individuato questa proposta perché è pensata per essere molto versatile. Infatti, oltre al rum potrete servire ai commensali anche il whiskey oppure il vostro vino preferito in abbinamento alle pietanze del menù.

Insomma, grazie a KoToTip ci si potrà sbizzarrire nella mescita, anche perché, questi bicchieri, vantano una forma a scodella perfetta per una giusta degustazione. Classe, eleganza ma anche praticità e comodità sono alcune delle parole chiave che possono descrivere questo prodotto.

Ideali anche come regalo per un evento speciale, hanno un costo relativamente basso se paragonato ad altri prodotti. Tuttavia, il materiale di realizzazione è assai fragile, perciò bisognerà prestare molta attenzione sia nel servizio sia quando si puliscono e mettono a posto.

 

Pro

Versatilità: Quanti sono alla ricerca di un bicchiere da rum adatto anche per whiskey e vino rosso, troveranno una soluzione interessante in questo articolo.

Forma: L’azienda produttrice ha pensato a un modello ricercato e che lasci piacevolmente colpiti anche i vostri commensali.

Costo: Facendo una comparazione con altre soluzioni, il rapporto tra spesa e resa è tra i più vantaggiosi.

 

Contro

Fragilità: KoToTip usa materiali durevoli ma che si possono rompere facilmente se non si presta attenzione durante il lavaggio.

Acquista su Amazon.it (€27,73)

 

 

 

Come scegliere un buon bicchiere da rum

 

Ci possono essere diversi motivi per acquistare un nuovo bicchiere da rum, ma che sia la prima, la seconda o l’ennesimo volta, è bene sempre tenere a mente quali caratteristiche cercare. Noi vi aiutiamo in questo, infatti di seguito troverete alcuni paragrafi che raccolgono tutte le informazioni che ci sono da sapere in merito.

Materiali

Il primo elemento fondamentale di ogni bicchiere da rum è senz’altro la tipologia di materiale con cui è realizzato. Vetro e cristallo sono i principali impiegati a livello industriale, e molti pareri positivi eleggono il secondo come il migliore per la costruzione dei calici. Questo è corretto, ma anche perché si tratta di un materiale molto compatto, resistente e trasparente, oltre che generalmente particolarmente sottile.

Spesso e volentieri, tuttavia, vengono tralasciati dettagli molto importanti: a fronte di un buon esame visivo e di un’esperienza degustativa impeccabile, dobbiamo comunque strizzare l’occhio all’ambiente. Oggigiorno non si può più fare finta di niente: il cristallo contiene una percentuale di piombo in quantità non inferiori al 24%, perciò è altamente inquinante. A seconda della percentuale viene distinto in: superiore, vetro e sonoro; quindi è importante scegliere quello che nuoce di meno all’ambiente.

 

Stelo

Seconda ma non meno importante caratteristica è senz’altro quella più legata alla struttura del calice. Stiamo parlando dell’annoso dilemma che affligge chi è alla sua prima degustazione e non sa quale bicchiere da rum comprare. Ebbene, in questi caso, bisognerà valutare quali sono gli obiettivi che abbiamo: come qualsiasi altro distillato, anche questo necessita di una temperatura di assaggio precisa: 20/24 °C.

Altrettanto vero è che in estate non tutti amano degustare seguendo i criteri tecnici e codificati, infatti alcuni lo preferiscono con qualche cubetto di ghiaccio. Ma, quindi, il bicchiere da rum deve avere lo stelo? La nostra risposta a questa domanda è: dipende.

Se abbiamo tra le nostre mani un rum che richiede un processo più lungo di ossigenazione, il rischio è di scaldarlo troppo trasferendo la nostra temperatura corporea. In questi casi sarà meglio optare per un bicchiere da rum con lo stelo, che vi permette di attendere senza tenere il calice tra le mani. Viceversa se invece abbiamo intenzione di degustarlo tra amici con qualche cubetto di ghiaccio: in tal caso potrete preferire un calice più piccolo.

 

Ampiezza

In fase di acquisto bisogna valutare in modo ottimale ogni dettaglio del nostro bicchiere, affinché nulla venga lasciato al caso. Per esempio, è importante considerare che una volta versato il rum, gli aromi verranno rilasciati e tenderanno ad abbandonare il calice. Anche in questo caso bisognerà ragionare più a livello tecnico: l’ampiezza della bocca è molto importante.

Se quest’ultima è molto stretta e piccola, allora gli aromi verranno concentrati e direzionati tutti verso le narici, offrendo una sensazione più acuta. Ciò nonostante, se si tratta della prima volta che si degusta un distillato del genere, da un lato è stupendo poter godere del bouquet aromatico completo, ma dall’altro potrebbe persino creare confusione. In questi casi è quindi importante capire l’ampiezza del bicchiere e della sua bocca, per poter ottenere un’esperienza sensoriale e di degustazione completa e soddisfacente.

Capacità

Se siete giunti fin qui vi starete chiedendo ancora come scegliere un buon bicchiere da rum, non è vero? Ebbene, alcune caratteristiche importanti le abbiamo già scoperte, ma non sono finite, perché un altro fattore utile per effettuare un acquisto consapevole è la capacità. Ogni bicchiere da rum può essere realizzato in maniera da accogliere più o meno distillato, a seconda degli obiettivi dell’azienda produttrice.

In genere, i set completi garantiscono soluzioni di media grandezza, mentre i prodotti singoli sono più ampi. Come potete immaginare, questo fattore dipenderà tanto dal produttore, quanto dallo spessore del vetro o del cristallo. Insomma, non esiste un valore standard, ma possiamo suggerirvi delle linee guida da adottare prima di mettere un articolo nel carrello.

Se avete intenzione di degustare del rum in solitaria, magari solo con un po’ di ghiaccio in estate, allora scegliete un bicchiere dalla poca capacità. Viceversa se desiderate miscelarlo creando cocktail ad hoc per una serata unica con amici e parenti.

 

Design e prezzo

Ultimi fattori da considerare in fase di acquisto e non per questo meno importanti sono sicuramente il rapporto tra spesa e resa e la particolarità della forma. In commercio si trovano proposte di tutti i tipi: da quelli che richiamano design specifici ad altri che invece sono più classici. A seconda del vostro gusto o di quello altrui se si tratta di un regalo, optate per il modello più vantaggioso.

Nonostante il design possa sembrare utile solo a scopo decorativo, in realtà è sempre bene non sottovalutarlo. Per questa ragione, alcuni prodotti di marca hanno un prezzo più elevato della media: del resto, oltre a essere utili per bere il rum, sono adatti anche per arricchire l’arredamento del salotto o dello studio.

 

 

 

Come utilizzare il bicchiere da rum

 

Dopo aver trovare la soluzione migliore tra i bicchieri da rum più venduti, sarà utile capire come vivere un’esperienza piacevole assaporando questo distillato: seguiteci con la lettura delle righe successive!

Scelta

Oggi è un distillato che sta entrando di nuovo nella credenza di molte persone, riscoperto anche da chi non ama l’alcol. Ma per degustarlo nella maniera più consona, oltre al migliore bicchiere da rum, è importante valutare il tipo di invecchiamento. 

In linea generale, esistono tre distinzioni: quello lungo e in botte, tipico dei Caraibi, blending verticale incrociato con altri più vecchi e quello di Scozia. Quest’ultimo ha sentori decisamente diversi rispetto agli altri, ma è comunque bene sottolineare che ogni stile di invecchiamento genera aromi terziari differenti.

Quindi, il primo passo per degustare il rum è capire qual è quello che vogliamo utilizzare, e adattare la forma migliore del bicchiere. Se ciò che avete scelto vanta sentori profondi e aromi diversi, sarà meglio scegliere una soluzione meno ampia, che vi permetta di assaporare le numerose sfumatura che ne scaturiscono. Viceversa se si tratta di un rum più forte, e che quindi necessita di un bicchiere più piccolo per evitare di stancare l’olfatto.

 

Temperatura di servizio

Bene, avete appena acquistato il vostro bicchiere e finalmente avete tra le mani il nuovo rum uscito in commercio, il vostro preferito insomma. A questo punto, però, se siete dei neofiti di questo distillato, potreste anche non sapere come degustarlo in modo funzionale. Per assaporare tutte le sfumature del rum è bene creare una vera esperienza che coinvolga tutti e cinque i sensi. Dalla vista al naso, dal tatto all’udito: ognuno sarà utile per valutare se il distillato che avete di fronte è buono, e se potete versarne un altro po’.

La temperatura di servizio del rum si aggira intorno ai 24 °C, perciò evitate di riscaldarlo troppo tenendo il bicchiere tra le mani, perché l’alcol potrebbe iniziare a evaporare.

Pulizia e conservazione

Come si fa a rendere il nuovo bicchiere da rum sempre splendente senza però utilizzare soluzioni inquinanti o pericolose? Questa è una di quelle domande che potrebbe porsi chi ama i distillati e gli alcolici in generale e al tempo stesso strizza l’occhio all’ambiente. 

La tecnica più semplice e a portata di tutti è quella di immergere il bicchiere in aceto di vino bianco per almeno cinque minuti. Poi, sfregare sulla superficie del bicarbonato di sodio, con l’ausilio di una spugna morbida, e infine risciacquare e asciugare. In questa maniera toglierete qualsiasi sporco e la presenza di grasso che potrebbe rendere opaco il vetro o il cristallo. Insomma, è un metodo facile da eseguire e nemmeno tanto costoso, che vuole anche bene all’ambiente considerando l’assenza di prodotti chimici inquinanti.

 

 

 

Domande frequenti

 

Com’è fatto il bicchiere da rum?

Il bicchiere da rum è realizzato necessariamente con materiali trasparenti, resistenti e che permettono una giusta trasmissione del calore. Quello prediletto dalla grande industria e generalmente anche dall’artigianato è il vetro cristallo. Il motivo è molto semplice: la sua robustezza e capacità di trattenere la temperatura sono caratteristiche fondamentali per poter degustare il rum in modo ottimale.

Anche se si è un neofita, è bene però valutare soluzioni meno inquinanti, cioè che presentano il più basso contenuto di piombo. Le dimensioni sono generalmente tutte simili, perché ciò che cambia e che rende ogni articolo diverso è la forma. In commercio potete trovare proposte più eleganti e altre invece piene di dettagli, molto più kitsch.

Quanto costa un bicchiere da rum?

Rispondere a una domanda del genere non è difficile, anche perché in commercio si possono trovare diversi articoli. Effettuando una breve ricerca su Internet è possibile scoprire tutte le offerte esistenti, nonché le proposte particolari. Queste ultime sono generalmente anche quelle più costose o comunque dal rapporto qualità/prezzo più ampio rispetto la norma. Stiamo parlando di prodotti a edizione limitata, bicchieri che richiamano alla memoria temi narrativi, personaggi di film e cartoni animati, e tanto altro. In linea generale possiamo dire che un buon bicchiere da rum ha un costo che si aggira intorno a 10/20 €.

 

A quale temperatura degustare il rum?

Chi è un neofita nella degustazione del rum deve sapere che su Internet si trovano moltissime informazioni circa il metodo migliore per assaporare questo distillato. Molti seguono un filone di pensiero che è stato dimostrato del tutto errato: alzare la temperatura del bicchiere. Questa mossa è una delle più sbagliate che si possano fare, perché l’alcol tende a far evaporare tutti gli aromi del rum quando supera una certa soglia. A tal proposito, vi suggeriamo di evitare queste operazioni, perché porterebbero solo a una scarsa esperienza di degustazione. Invece, è meglio optare per scaldare il rum tra le mani, raggiungendo fino a massimo 24°C.

 

Dove acquistare un bicchiere da rum?

Oggigiorno è molto più semplice trovare qualsiasi cosa su Internet, anche perché la maggior parte delle aziende ha compreso l’importanza degli e-commerce. A questo proposito vi consigliamo di dare un’occhiata online, dove è possibile confrontare caratteristiche, modelli, prezzo e tutte le altre peculiarità fondamentali. In genere, il costo di queste proposte visibili virtualmente è anche nettamente inferiore di quelle offerte offline, nei negozi al dettaglio. D’altro canto, se si tratta della prima volta che acquistate un bicchiere da rum, è normale voler chiedere consiglio a un commesso. In questo caso potreste anche individuare il modello più interessante su Internet e recarvi in negozio per toccarlo con mano.

 

Come lavare un bicchiere da rum?

Non esiste un metodo univoco e standard per poter lavare accuratamente un bicchiere da rum. A seconda dei modelli che avete acquistato, potreste preferire usare l’acqua corrente, il sapone e l’olio di gomito, oppure direttamente la lavastoviglie. Per questo motivo vi consigliamo di leggere attentamente le indicazioni fornite dall’azienda produttrice, ed evitare metodi sbagliati che rovinerebbero la superficie del bicchiere. In più, se volete renderlo comunque splendente, potreste immergerlo per qualche minuto in aceto di vino bianco e poi lavarlo seguendo le istruzioni.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments