La migliore birra lager

Ultimo aggiornamento: 05.12.20

0

 

 

 

 

Le nostre selezioni delle migliori birre lager

 

Sia che stiate organizzando una festa, sia che vogliate avere una scorta della migliore birra lager in commercio per il vostro consumo personale, troverete nella nostra selezione un prodotto adatto alle vostre esigenze.

La classifica delle migliori birre lager del 2020 comprende non solo i brand più popolari in commercio ma anche scelte di nicchia per palati raffinati che desiderano assaggiare qualcosa di diverso. Se siete ancora indecisi su quale birra lager comprare non perdete altro tempo e date un’occhiata alla lista che trovate direttamente qui in basso.

 

 

1. Peroni Cruda cassa da 20 x 50 cl

 

Iniziamo subito la classifica con il prodotto più economico, adatto per tutti gli utenti che hanno bisogno di una confezione di birra da venti bottiglie per una festa tra amici o per rifornire la propria scorta personale. La Peroni Cruda non pastorizzata è una scelta popolare, ottenuta con una micro filtrazione a basse temperature per mantenere sapore, gusto e freschezza degli ingredienti. 

Al palato ha una morbidezza e una cremosità che la rendono estremamente piacevole, fattore che le ha permesso di conquistare per ben due anni consecutivi riconoscimenti internazionali come il titolo di International Style Lager of the Year. Le bottiglie della confezione sono leggermente più grandi della media, non parliamo di semplici 33 cl ma di 50 cl, pertanto il rapporto qualità/prezzo è superiore alla media.

Secondo quanto riferiscono i consumatori che hanno avuto modo di assaggiarla, si rivela anche un buon modo per avvicinarsi alle birre lager, grazie al grado alcolico basso e il sapore amabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Leffe Rouge Birra 24 x 330 ml

 

Leffe è un brand belga la cui birra veniva originariamente prodotta dai frati nell’abbazia di Notre Dame de Leffe. Oggigiorno ha sicuramente un carattere industrializzato ma conserva ancora, almeno nell’immaginario comune, quella natura artigianale che l’ha resa così popolare. La versione Rouge qui presa in esame è una ambrata dal grado alcolico pari a 6,6% con un sapore che tende lievemente verso il dolce piuttosto che l’acidulo. 

Al naso si possono avvertire le note del malto e caffè tostato, ideale se abbinata a carni sia bianche sia rosse o salse particolarmente speziate. La confezione consta di ventiquattro bottiglie da 330 ml e, sebbene non abbia un costo propriamente basso risulta comunque sufficientemente conveniente qualora acquistata online.

Gli utenti che ne fanno uso abituale sostengono si tratti della migliore rossa in commercio, tuttavia è bene sottolineare che rispetto alle birre chiare ha un sapore più intenso e potrebbe non essere adatta a tutti i gusti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Theresianer Birra senza glutine Premium Lager 24 x 330 ml

 

La compagnia di Trieste nasce nel 1766 e nei secoli acquista un ruolo sempre più rilevante in quanto prima birreria della città. Oggigiorno l’offerta è variegata ed è possibile trovare bionde, rosse ed edizioni speciali. Se consideriamo i prodotti venduti online, Theresianer è uno dei brand più attenti alle esigenze dei consumatori poiché realizza anche birra senza glutine per celiaci e chi presenta intolleranze.

La Premium Lager qui presa in esame fa parte di questa categoria ed è una non filtrata da 330 ml pensata proprio per abbattere la quantità di glutine senza però intaccare le note profumate del luppolo e dei lieviti. Premiata per due anni consecutivi al Berlin International Beer Competition, ha ricevuto anche il sigillo Slow Brewing di Qualità Superiore Certificata.

La confezione presenta ventiquattro bottiglie, utile per averne una sempre a disposizione da offrire ai propri amici intolleranti al glutine. L’unica nota negativa è rappresentata dal prezzo, più alto della media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. I.C.B. Italian Craft brewery Delìra 6 x 33 cl

 

Gli utenti che sono alla ricerca di offerte di nicchia, magari birre artigianali non propriamente conosciute potrebbero trovare interessante il prodotto di Italian Craft Brewery, ovvero il set di sei bottiglie di birra Delìra, composto da due bionde Pilsner Lager, due Rosse Lager e due Weiss. 

Si tratta di una confezione da degustazione con un opuscolo incluso che spiega quali siano i migliori accompagnamenti per degustarle al meglio: la lager bionda per esempio è ottima per qualsiasi momento della giornata, con un sapore asciutto e dissetante, mentre la rossa, prodotta miscelando quattro malti, ha un intenso retrogusto di caffè e accompagna bene carni rosse e bianche.

Questo set è una perfetta idea regalo per un appassionato della bevanda che ama provare prodotti artigianali dal sapore unico. Il costo per sei bottiglie è più elevato della media, pertanto potrebbe non incontrare il favore di tutti i consumatori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Corona Birra 24 x 330 ml

 

La birra Corona, prodotta dal 1925 e con quasi un centinaio di anni di storia alle spalle, rientra tra i prodotti più venduti grazie alla sua convenienza e l’ottimo rapporto qualità/prezzo. La confezione qui analizzata da ventiquattro bottiglie ognuna da 330 ml ha prezzi bassi e ciò basta a convincere i consumatori abituali. 

Parliamo di una classica Lager bionda con un volume alcolico pari a 4,5%, non particolarmente elevato dunque, fattore che la rende adatta al consumo in qualsiasi momento della giornata. Il modo migliore per servirla è gelata con uno spicchio di lime inserito all’interno, in grado di rinfrescare anche durante le giornate più calde.

Uno degli elementi che non convince del tutto è la scatola di cartone con cui sono spedite le bottiglie, poco protettiva. Si rischia che alcune bottiglie arrivino rotte e sia necessario effettuare una procedura di rimborso, una seccatura secondo gli utenti che hanno avuto modo di acquistare il prodotto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Tennent’s Super Strong Lager 24 x 355 ml

 

Per gli appassionati delle Strong Lager, la scelta migliore non può che essere Tennent’s Super, con un volume alcolico pari a 9%, rivelandosi una delle più forti della nostra classifica. Il brand ha più di 200 anni di storia alle spalle, fondato in Scozia nel 1885 quando Hugh Tennent iniziò la produzione della sua Lager doppio malto. Il resto del mondo ha dovuto però attendere svariati decenni per assaggiarla, precisamente fino al 1914 quando si iniziò a esportarla. 

Data l’alta gradazione alcolica, la Tennent’s non può essere presa alla leggera e va consumata con cibi sostanziosi come carne rossa, hamburger, panini, pizza e così via. La confezione è composta dalle classiche 24 bottiglie, tuttavia non nel formato 330 ml, quello più popolare, ma bensì 355 ml.

Il costo è intermedio, tendente però verso l’alto, quindi si tratta di una birra che dovrebbe essere scelta solo da chi sa a cosa va incontro e che conosce bene tutte le caratteristiche del prodotto scozzese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Menabrea Birra ambrata 24 x 330 ml

 

Menabrea è un birrificio che produce la bevanda fin dal 1846 e può essere considerato il più antico di tutta Italia. L’ambrata qui analizzata ha un colore che ricorda il bronzo mentre al naso rilascia note erbacee, di foglie di tè, chiodi di garofano e miele. Il sapore è corposo e si avverte un retrogusto maltato, trova la sua perfetta combinazione con carni, soprattutto selvaggina, formaggi stagionati, crostacei e riso.

La confezione ha un rapporto qualità/prezzo notevole, contiene 24 bottiglie da 330 ml, per avere sempre a disposizione una birra da consumare in compagnia di parenti e amici. Se siete curiosi poiché non avete mai assaggiato alcun prodotto della compagnia e volete scoprire dove acquistare l’ambrata Menabrea, non dovete far altro che cliccare sul link che trovate qui in basso, accederete così alla pagina del venditore con tutte le informazioni del caso, tra cui il prezzo della confezione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Fabbrica Pedavena Birra Speciale Dolomiti 750 ml

 

La Fabbrica Pedavena nasce nel 1897, in provincia di Belluno, e sebbene all’attivo abbia un numero limitato di birre, la qualità globale di queste ultime è superiore alla media. Con il prossimo prodotto della compagnia, ovvero la Birra Speciale Dolomiti, ci allontaniamo dalle offerte che puntano a confezioni voluminose per passare alla bottiglia singola da 750 ml, generalmente venduta a un costo elevato. 

La Special è una birra chiara con riflessi dorati, al naso si avvertono aromi di frutta matura mentre al palato offre una notevole freschezza, nata dalla lunga fermentazione. Secondo i pareri espressi dagli utenti è una birra eccellente, da consumare durante eventi speciali, cene intime e occasioni da ricordare, non solo per il gusto sopraffino ma in parte anche per il prezzo che la rende difficile da bere quotidianamente, unica nota negativa di questa perfetta bevanda.

Per chi fosse interessato alla linea Dolomiti ricordiamo che esistono anche la Pils, la Rossa e la Doppio Malto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

9. Paulaner Munchner Hell Premium Lager 24 x 33 cl

 

Paulaner è da sempre sinonimo di birra monacense, sin da quando a gestire la produzione erano i frati del convento Neudeck ob der Au a Monaco di Baviera. Al giorno d’oggi è un brand popolare a livello internazionale che vanta una vasta gamma di prodotti e offerte per tutti i palati. 

Quella che analizziamo in questa sede è la Munchner Hell Premium Lager, prodotta a partire dalla fine del diciannovesimo secolo è anche la più esportata all’estero. Con un colore dorato brillante, ha un sapore leggermente dolce e maltato, rivelandosi piacevole da bere in qualsiasi momento della giornata grazie al suo grado alcolico del 4,9%.

La confezione da ventiquattro birre, ognuna da 33 cl, è classica e come tutti gli altri prodotti della nostra classifica viene consegnata direttamente a casa senza la necessità di recarsi in negozi fisici o supermercati. Per effettuare l’acquisto potete cliccare comodamente sul link che trovate qui in basso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

10. Ceres Strong Ale lattine 24 x 33 cl

 

Concludiamo la classifica con la Strong Ale di Ceres, azienda danese fondata nel 1856. La birra, a una rapida comparazione con quelle che abbiamo precedentemente analizzato, non solo ha un grado alcolico superiore alla media, parliamo infatti di 7,7%, ma è anche nel formato lattina, fattore che potrebbe non convincere tutti gli utenti, soprattutto quelli che generalmente preferiscono il vetro.

Il quantitativo di bevanda non cambia, parliamo infatti sempre di confezione da 24 x 33 cl, anche se il prezzo potrebbe essere un po’ più elevato di quanto ci si aspetterebbe. La Strong Ale è una doppio malto a bassa fermentazione e accompagna al meglio cibi dai sapori forti, formaggi stagionati e salumi, carni, hamburger, panini e così via.

Si tratta di una variante consigliata a chi apprezza birre decise, se invece non siete grandi appassionati o state cercando semplicemente una confezione per far fronte alle esigenze dei vostri amici durante una festa, allora potrebbe non essere la scelta migliore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Origine e uso

 

Storia

La birra è uno degli alcolici più antichi prodotti dall’uomo, tuttavia ne esistono una moltitudine di varianti, alcune si differenziano per pochi ingredienti mentre altre possono essere completamente diverse poiché aromatizzate con fiori, frutti e agrumi. La birra Lager, quella su cui abbiamo deciso di concentrarci nel nostro articolo, nasce nel sedicesimo secolo in Germania e si tratta di una categoria molto ampia poiché include sia birre dolci sia amare con colori che vanno dal chiaro allo scuro. 

Ma cosa significa esattamente Lager? Il termine può essere tradotto con “immagazzinare”, poiché questa birra veniva conservata in grandi cantine refrigerate con blocchi di ghiaccio dove avveniva il processo di filtrazione automatico con il deposito sul fondo di lievito e luppolo. Oggi viene usato generalmente per indicare le bevande che hanno una fermentazione bassa, ovvero intorno ai 10°C, e che usano come ceppo il il lievito saccharomyces carlsbergensis.

Sebbene oggigiorno le lager abbiano colori differenti, è importante notare che secoli fa era generalmente di colore scuro poiché il malto veniva essiccato direttamente sul fuoco ad alte temperature. Se oggi è possibile trovare birre di questo tipo chiare o dai riflessi ambrati è solo grazie ai nuovi metodi di essiccazione introdotti a partire dal diciannovesimo secolo.

Se solo sentirne parlare vi ha fatto venire sete, potete leggere il paragrafo precedente con le recensioni dei prodotti, riuscirete così a capire come scegliere una buona birra Lager.

 

Mix

I cocktail alla birra sono un nuovo trend da non sottovalutare. Se da un lato abbiamo i puristi che vogliono assaggiare al meglio tutte le note maltate e di luppolo, dall’altro troviamo i creativi che non vogliono essere limitati e puntano a innalzare il sapore della birra con mix originali.

Se non avete mai sentito parlare di Mojito alla birra potreste stupire i vostri amici preparandolo al volo, tutto ciò di cui avete bisogno è: 4,5 cl di rum bianco, 2 cucchiaini di zucchero, qualche foglia di menta e birra chiara. Al termine aggiungete una spruzzata di succo di lime e il cocktail è pronto da servire.

Per una versione alternativa del Bloody Mary invece, il Bloody Brew, potete versare 6 cl di vodka e 9 cl di birra lager in un bicchiere alto, aggiungendo sale e 10 cl di succo di pomodoro. Le opzioni sono davvero infinite, permettendo di rivedere non solo i classici della tradizione come lo Spritz alla birra, ma creare anche qualcosa di completamente nuovo.

 

Conservazione

La birra, subito dopo la produzione, ha già completato il suo processo di invecchiamento, pertanto deve essere consumata in un tempo ragionevolmente ridotto. Conservare una bottiglia, anche se chiusa, ha comunque un impatto sul sapore e sul colore, con un decadimento di tutte le proprietà organolettiche. Se aprite la bottiglia, quindi, ricordate che deve essere consumata in giornata poiché perderà velocemente tutte le caratteristiche che la rendono unica.

Da chiusa, invece, può essere preservata se si seguono alcune semplici norme, come per esempio una temperatura di 10°C per le birre Lager evitando gli sbalzi di temperatura, devono inoltre essere tenute al buio e non esposte a fonti dirette di luce.

 

Valore nutrizionale

La birra Lager, se prendiamo un campione di riferimento di 100 ml, contiene circa 43 kcal. Se consideriamo però che una porzione minima rappresentata dalla bottiglia singola è generalmente di 330 ml, è facile vedere quel valore salire rapidamente. Durante feste e occasioni speciali può capitare di eccedere, mettendo su calorie difficili da smaltire, soprattutto perché costituite principalmente da carboidrati e alcool. Attenzione quindi alla linea se seguite una dieta specifica o fate poca attività sportiva.

Bere responsabilmente

Esagerare con la birra è molto facile e può capitare anche senza volerlo grazie al suo sapore fresco e dissetante. Bisogna però avere sempre buon senso poiché si tratta di un alcolico e pertanto dannoso non solo per la propria salute ma anche per quella altrui qualora ci si metta al volante in stato alterato. Ricordiamo di bere sempre responsabilmente e affidarsi a un guidatore sobrio per tornare a casa.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments