Whisky Sour: ricetta, curiosità e preparazione

Ultimo aggiornamento: 25.05.22

 

Whisky Sour ricetta

Notes

 
Ingredienti:
4,5 cl di Bourbon Whiskey
2,8 cl di succo di limone appena spremuto
1,5 cl di sciroppo di zucchero di canna
3 cubetti di ghiaccio
un albume d'uovo (facoltativo)
1 fetta d'arancia per decorare

Il sapore fresco e la bassa gradazione alcolica fanno del Whiskey Sour uno dei cocktail più amati al mondo. Vediamo insieme come si prepara e alcune gustose varianti.

 

Il Whiskey Sour è un cocktail fresco e raffinato che vanta una gremita schiera di fan in tutto il mondo in virtù del suo sapore deciso ed equilibrato. L’assaggio è morbido ma intenso, con un retrogusto persistente dato dai sentori affumicati del Bourbon che ben di sposano con le note fresche e agrumate del succo di limone.

Tra le molte ipotesi sulla nascita di questo famoso sour cocktail, la più accreditata vuole che sia avvenuta in un piccolo bar a Iquique in Cile nel 1870, grazie all’intuizione del barman inglese Eliot Stubb. Un’altra leggenda, invece, ne attribuisce la paternità alla marina britannica, che già a partire dagli inizi dell’800 era solita preparare delle bevande a base alcolica (molto simili agli attuali cocktail con whisky) per prevenire le malattie e i disagi a cui erano soggetti i marinai durante i lunghi periodi di permanenza sulle navi.

A prescindere dalle origini, il Whisky Sour è oggi un cocktail evergreen dal carattere deciso e dal gusto unico, reso celebre soprattutto dal connubio perfetto dei suoi pochi ingredienti. Oltre a essere molto facile da preparare, si adatta a ogni occasione sia come aperitivo sia come rilassante dopocena.

La ricetta qui proposta è quella ufficiale del Whisky Sour IBA (International Bartenders Association), ma ne esistono numerose varianti che vale la pena provare. Dunque, senza ulteriori indugi, vediamo come si prepara secondo il procedimento tradizionale e una rivisitazione altrettanto gustosa.

Preparazione

Per ottenere un risultato all’altezza delle aspettative è importante seguire tutti i passaggi alla lettera e rispettare le dosi indicate. La prima cosa da fare è spremere il limone e filtrare il succo ottenuto con un colino a maglie strette in modo da eliminare eventuali residui di polpa.

Fatto questo, riunite in uno shaker il succo di limone, il Bourbon Whiskey, lo sciroppo di zucchero, l’albume d’uovo e i cubetti di ghiaccio. Agitate energicamente per una decina di secondi e filtrate la bevanda così ottenuta, facendola convogliare in un calice o un bicchiere old fashioned riempito con del ghiaccio.

Infine, guarnite il vostro cocktail con una fettina d’arancia o, in alternativa, con una ciliegina al maraschino. Inoltre, se non avete sotto mano lo sciroppo di zucchero, potete prepararlo velocemente a casa portando a ebollizione 50 g di zucchero di canna e 50 ml di acqua, mescolando il tutto fino a ottenere una consistenza abbastanza liquida e omogenea.

Come anticipato, del Whisky Sour esiste una variante molto diffusa – il Double Standard Sour – che si prepara con:

Ricetta Double Standard Sour

Notes

 
Ingredienti:
4,5 cl di Whisky o Bourbon
1,5 cl di sciroppo di zucchero di canna
3 cl di succo di limone appena spremuto
1,5 cl di Gin
½ cucchiaino di crema di menta bianca
2 cubetti di ghiaccio
1 cucchiaio di granatina
1 fetta di limone per decorare

Mettete gli ingredienti in uno shaker e agitate per almeno dieci secondi. Filtrate la bevanda e versatela in una coppetta da cocktail terminando la preparazione con uno splash di granatina e la fetta di limone per decorare.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI