La ricetta del mint julep per preparare un cocktail perfetto

Ultimo aggiornamento: 25.05.22

 

Mint julep

Tempo di preparazione5 mins
 
Ingredienti:
  • foglie di menta fresca
  • ghiaccio  (preferibilmente tritato)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 6 cl di bourbon
  • 2 cucchiaini  d'acqua

Vediamo insieme come preparare un perfetto mint julep nel pieno stile statunitense, per stupire parenti e amici con un cocktail aromatico perfetto per le calde giornate estive.

 

Il Mint julep nasce nel sud degli Stati Uniti e, sebbene la data precisa non sia nota, c’è chi sostiene che sia stato realizzato per la prima volta intorno al 1770. Negli anni ’30 del 1900 però, è diventato il vero e proprio simbolo del Kentucky Derby, corsa di cavalli che si tiene ogni anno a Louisville, durante la quale ne vengono serviti decine di migliaia agli spettatori.

Per la preparazione del julep cocktail avrete bisogno di un bicchiere in cui inserire tutti gli ingredienti, generalmente è possibile sfruttare un classico tumbler o un old fashioned anche se, la tradizione prevede una “silver mug”, ovvero una tazza d’argento che ricorda la coppa del vincitore del derby. Innanzitutto versate nel bicchiere (o la tazza) l’acqua e sciogliete lo zucchero adeguatamente, dopodiché aggiungete alcune foglie di menta, lasciandone da parte un paio per la decorazione finale, e il bourbon. 

Con il cucchiaino premete le foglie di menta nel cocktail affinché rilascino tutte le proprie note aromatiche e mescolate delicatamente. Versate nel bicchiere il ghiaccio tritato e, in cima, decorate con foglie di menta, ora non resterà che inserire una cannuccia e servire il cocktail.

 

Mint julep cocktail alternativi

Oltre alla variante IBA cocktail che abbiamo esaminato, ovvero la versione dell’International Bar Association, ne esistono di numerose che alterano le quantità di alcool presente o modificano completamente le note aromatiche inserendo altri ingredienti, tra cui whisky torbato, cognac o rum. Ecco dunque alcune delle opzioni differenti per realizzare questo celebre cocktail con menta.

Ricetta Cobb’s

Introdotta negli anni ’30 dal giornalista Irvin Cobb, prevedeva dodici rametti di menta in un bicchiere, coperti da abbondante zucchero da sciogliere poi in acqua. Premendo bene il tutto con un pestello bisognava poi versare metà del contenuto in un bicchiere tipo tumbler e coprire con ghiaccio tritato, versare l’altra metà del composto e poi coprire con altro ghiaccio. Infine, bisogna annaffiare il tutto con whisky per riempire del tutto il bicchiere. Il cocktail doveva raffreddare in frigorifero per almeno un’ora prima di essere servito con ulteriore decorazione a base di foglie di menta.

 

Ricetta Henry Clay

Questa preparazione del senatore omonimo, divenuta famosa a Washington, prevede lo schiacciamento delle foglie di menta in un calice, in modo delicato e con la parte posteriore di un cucchiaio per far sì che queste rilascino il loro aroma, togliendo poi i residui dal bicchiere. Si aggiunge poi ghiaccio tritato e il bourbon mentre a parte si mescolano acqua e zucchero, da versare nel calice direttamente sul ghiaccio.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI