Cosa abbinare al margarita: 5 idee

Ultimo aggiornamento: 01.12.22

 

Questo cocktail messicano è molto amato in tutto il mondo, per questo abbiamo deciso di proporvi cinque idee per abbinamenti con cibi da servire ai vostri ospiti.

 

Il margarita cocktail, nasce, secondo quanto affermano gli storici della bevanda, tra gli anni ’30 e ’40 del 1900, in Messico, tuttavia le sue origini sono ancora nebulose e molti si contendono l’invenzione di questo drink. La costante però, in tutte le ricette, è che si trattava di un cocktail a base di tequila, a cui venivano aggiunti triple sec e lime.

 

Margarita, ricetta originale

Prima di scegliere cosa abbinare al Margarita drink, è bene conoscere la ricetta originale, quella stabilita dall’ente IBA, ovvero l’International Bartender Association, per poterlo realizzare in casa per i vostri ospiti, facendoli sentire come se fossero nel miglior bar della città. Gli ingredienti principali per la preparazione sono i seguenti:

  • 3,5 cl di tequila
  • 2 cl di triple sec
  • 1,5 cl di succo di lime fresco

Con tutti gli ingredienti a portata di mano, dovrete scegliere il bicchiere da utilizzare per la preparazione, generalmente si utilizza una coppa svasata ma nulla vieta che possiate realizzarlo in un bicchiere basso come i tumbler, a fare la differenza è soprattutto la presentazione del cocktail.

Prima di iniziare ricordate di raffreddare il bicchiere, come al solito con alcuni cubetti di ghiaccio da lasciare all’interno per qualche minuto. Dal momento che la tequila con sale e limone è il modo migliore per bere l’alcolico, dovrete bagnare leggermente il bordo del bicchiere e immergerlo nel sale, facendo in modo che i cristalli restino nella giusta posizione.

Avrete così preparato la base per il Margarita e non vi resterà altro da fare che passare alla mescita degli ingredienti. In uno shaker spremete il lime e versate la tequila e il triple sec, agitando per circa 15 secondi. Prima di versare il tutto nei bicchieri utilizzate un colino per filtrare eventuali semi e residui granulosi del lime. Per decorazione potete utilizzare una fettina o la scorza dell’agrume.

Cucina messicana

Avete intenzione di preparare una cena per i vostri ospiti, magari servendo un buon margarita frozen, ma siete indecisi su quali piatti abbinare. Le scelte possono essere diverse e ne vedremo alcune nel nostro articolo. Iniziamo dunque dal più classico degli abbinamenti: quello con cibo piccante. 

Il margarita è uno dei cocktail internazionali ma non dimentichiamo che nasce originariamente in Messico, dove i cibi sono molto speziati e piccanti. Per accompagnarlo vanno quindi benissimo i tacos, burritos o le tortillas, siano essi ripieni di carne o vegetariani. Se volete invece servire solo qualche stuzzichino non dimenticate i nachos, con una bella ciotola di guacamole preparata in casa utilizzando un ottimo tritatutto elettrico, per fare la felicità degli amanti del cibo messicano.

 

Fritti

La freschezza del Margarita permette abbinamenti anche con cibi particolarmente pesanti, come fritture di vario tipo. Quella di pesce è perfetta, magari servita con un pizzico di limone in grado di richiamare le note agrumate del cocktail, ma potete sbizzarrirvi in cucina preparando fritture di qualsiasi tipologia poiché si sposeranno tutte alla perfezione con il Margarita, persino delle semplici patatine o chips.

Frittate

Un piatto estremamente semplice, che tutti ma proprio tutti possono preparare facilmente. Potrete aggiungere degli ingredienti extra alle uova per dare un tocco di sapore in più, realizzando dunque delle frittate di verdure, di patate o di formaggio, una scelta decisamente interessante per tenere vivo l’interesse degli ospiti vegetariani che non mangiano salumi e carni.

Per la preparazione di un’ottima frittata di patate potete utilizzare sei uova, 500 grammi di patate, 100 grammi di formaggio in parte tagliato a cubetti e in parte grattugiato, una cipolla o scalogno e naturalmente sale e pepe a piacimento.

Per il procedimento dovrete innanzitutto sbucciare le patate, tagliare a fette e immergerle in acqua bollente per 15 minuti. A cottura terminate rimuovetele dalla pentola e in una ciotola a parte preparate le uova, aggiungendo sale, pepe e formaggio grattugiato. Unite infine le patate e iniziate a rosolare a fuoco lento un po’ di cipolla tagliata a fette sottili. Quando questa sarà dorata versate tutto il composto nella padella e cuocete per 10-15 minuti. Al termine potrete tagliare la frittata a fettine e servirle insieme ai margarita.

 

Frutta

Potrebbe sembrare strano, tuttavia il margarita si sposa bene anche con della semplice frutta esotica tagliata a pezzettoni. Durante le calde giornate estive cucinare potrebbe rivelarsi una vera e propria tortura, perché non affidarsi dunque a madre natura per offrire un rinfresco ai propri ospiti? Vi basterà tagliare un mango, una papaya o anche una noce di cocco a pezzetti e mettere a disposizione dei bocconi pronti da mangiare mentre si sorseggia il cocktail. Una soluzione semplice e veloce e che vi permetterà di dedicare anche più tempo alla preparazione del drink stesso.

Cucina nostrana

Non è un caso se la cucina del nostro Paese è considerata una delle migliori al mondo… e non solo dagli italiani stessi. La produzione della penisola è variegata e comprende una gran quantità di opzioni, dal dolce al salato, passando per i sapori più piccanti. Chi vuole qualcosa di forte può contare sui formaggi stagionati o erborinati, se invece mangiate carne non può mancare un po’ di nduja calabrese mentre se consideriamo farinacei è possibile scegliere tra una vasta gamma di taralli, grissini, cracker e pane biscottato da intingere in salsine appositamente preparate. 

Non c’è bisogno di puntare su cucine complicate o alternative per soddisfare il palato dei propri ospiti, basterà scegliere ingredienti di qualità da stuzzicare mentre sorseggiate il vostro margarita.

Queste sono solo alcune idee ma potenzialmente il cocktail si presta bene a molti altri abbinamenti, non lasciatevi intimorire quindi e date libero sfogo alla vostra creatività per ideare delle serate uniche, che i vostri amici non dimenticheranno tanto facilmente.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI