Il miglior liquore al caffè

Ultimo aggiornamento: 27.09.20

139

 

 

Le nostre selezioni dei migliori liquori al caffè

 

Se non sapete come scegliere un buon liquore al caffè e siete indecisi a causa della presenza di numerosi prodotti in vendita sul mercato, vi invitiamo a leggere con attenzione le nostre recensioni, che potete trovare direttamente qui in basso. La nostra classifica evidenzia i migliori liquori al caffè del 2020, permettendovi così di selezionare quello che rientra maggiormente nelle vostre corde.

 

 

1. Patròn Xo Cafè tequila

 

Il brand è conosciuto principalmente per la sua tequila, distillato di origine tipicamente messicano. Ciononostante tra le sue offerte è possibile trovare anche alcune varianti sul tema come questa bottiglia di Xo Cafè che unisce le tipiche note aromatiche dei liquori al caffè con la secchezza della Tequila Silver. 

Il risultato è un prodotto che si riesce a distinguere dalle classiche opzioni presenti sul mercato, in grado di dare il meglio di sé proprio se gustato da solo. Al naso si avvertono cioccolato e vaniglia, che persistono poi al palato ma bilanciate dal sapore di caffè tostato.

Il costo è un po’ più elevato rispetto ad altri liquori che potete trovare nella nostra lista, pertanto potrebbe non essere la scelta migliore per chi vuole spendere poco, tuttavia se preferite puntare sulla qualità e sull’innovazione, non vi pentirete della scelta. Secondo i pareri espressi dai consumatori è una bottiglia che non può mancare nella collezione di un appassionato.

Acquista su Amazon.it (€32)

 

 

 

2. Kahlua Liquore al Caffè 700 ml

 

Il liquore nasce in Messico nel 1936, nella zona rurale di Veracruz. Dopo qualche anno attraversa il confine e ha un grande successo negli Stati Uniti, portando alla creazione di cocktail leggendari che usano il Kahlua come base, tra cui il White Russian, che ha iniziato a spopolare grazie a film come Il Grande Lebowski.

Il gusto è più dolce rispetto a chi è abituato ai liquori al caffè “nostrani”, pertanto può essere sfruttato con successo non solo nella preparazione di cocktail ma anche per dolci di vario genere o versato direttamente su una porzione di gelato, per dare quel pizzico di carica alcolica in grado di inebriare i sensi.

Il costo è estremamente contenuto, rivelandosi concorrenziale e adatto dunque a qualsiasi tipologia di utente, sia quelli che lo bevono ormai con una certa continuità sia quelli che invece lo vogliono assaggiare per la prima volta ma non vogliono investire troppo.

Acquista su Amazon.it (€13,9)

 

 

 

3. Sheridan’s Creme Coffee 50 cl

 

Tra i più venduti non può mancare lo Sheridan’s, un mix che paragonato agli altri può essere definito “nuovo” poiché realizzato per la prima volta negli anni ’90 in Irlanda. Una delle sue peculiarità è data dalla bottiglia stessa, divisa in due sezioni diverse: una contiene liquore alla crema di vaniglia mentre l’altra cioccolato fondente al caffè. 

Durante la mescita i due liquori si incontrano da soli, formando automaticamente un cocktail dolce e morbido, da consumare preferibilmente freddo. È davvero difficile trovare un difetto in questo prodotto e l’unico fattore che potrebbe frenarvi è il costo in rapporto alla quantità di liquore, parliamo infatti di una bottiglia da 50 cl. 

Il risultato è che il livello scenderà velocemente, data la sua estrema bontà, rischiando di prosciugare anche il vostro conto in banca per dipendenza da crema al caffè. Chi preferisce però alcolici dal gusto più secco e deciso, con una componente zuccherina ridotta al minimo, potrebbe trovare di proprio gradimento altri liquori al caffè più tradizionali.

Acquista su Amazon.it (€11,9)

 

 

 

4. Borghetti liquore di caffè espresso 

 

Un’eccellenza per chi predilige liquori a prezzi bassi: il caffè Borghetti è il primo prodotto italiano a mescolare caffè e alcol. Fu creato da Ugo Borghetti nella seconda metà dell’800, per soddisfare il palato dei viaggiatori che partivano e arrivavano ad Ancona, dove era situato il suo bar Caffè Sport.

La parte di caffè è ottenuta dalla selezione di varianti Arabica e Robusta e per la miscelazione che dà vita al liquore si usa ancora la ricetta originale. Il liquore è così famoso anche perché legato al mondo del calcio: chi è andato allo stadio almeno una volta in vita propria avrà visto o sentito i “borghettari”, rivenditori del liquore, aggirarsi tra gli spalti, al punto da essere entrati nell’immaginario comune italiano. 

Acquistando la bottiglia potrete gustarlo anche mentre siete a casa, magari dopo un pranzo o una cena come digestivo o perché no, mentre guardate in TV una partita di campionato per tenere vivo lo spirito originale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

5. Volare Espresso Coffee

 

Il brand Volare nasce nel 1868 in Veneto, precisamente ad Asiago. La loro collezione include una gran quantità di liquori, spaziando dal Triple Sec ai bitter, alcolici fruttati di svariate tipologie fino all’amato liquore al caffè. 

Quello proposto è il più economico della nostra classifica, una scelta ideale dunque per chi vuole assaggiarlo magari per la prima volta senza spendere troppo oppure per chi vuole avere una bottiglia sempre pronta da sfruttare per la creazione di cocktail originali, frangente in cui, sottolineiamo, il prodotto se la cava egregiamente.

La miscela è ottenuta selezionando grani di caffè brasiliani e africani che vengono poi messi in doppia infusione in alcol, prima a caldo e poi freddo, per passare infine alla distillazione. Secondo i consumatori che hanno avuto modo di provarlo, offre un sapore diverso sia dai liquori al caffè più classici, con note aromatiche meno marcate, sia dal Kahlua, rivelandosi meno dolce.

Acquista su Amazon.it (€11,93)

 

 

 

6. Lucano 1894 Cordial Caffè Anniversario 

 

Quando si parla di Lucano viene immediatamente in mente l’Amaro della casa, creato dal fondatore Pasquale Vena e divenuto famoso in tutta Italia a partire dal dopoguerra. Forse meno persone sanno però che il brand produce anche altre tipologie di liquori, tra cui appunto questo Cordial Caffè Anniversario che punta su chicchi pregiati e aromi di vaniglia e cacao per restituire un sapore morbido e piacevole.

Al palato si rivela corposo ma non eccessivamente dolce, perfetto dunque per chi non ama produzioni un po’ troppo marcate in tal senso come il Kahlua. Può essere usato con successo sia da solo, magari con un po’ di ghiaccio, sia come accompagnamento per dolci e gelati. 

Se volete regalare un liquore durante un’occasione speciale ma non volete optare per il classico Borghetti, l’opzione proposta da Lucano è egualmente valida grazie anche a una bottiglia elegante con etichetta vintage ricercata dai collezionisti più accaniti.

Acquista su Amazon.it (€16,8)

 

 

 

7. Molinari Liquore al caffè mignon 3 cl

 

Chi non conosce la sambuca Molinari alzi la mano. Ora gli stessi possono dire di aver assaggiato anche la variante al caffè? Il prodotto qui preso in considerazione è una confezione da 25 bottigliette, ognuna da 3 cl, contenenti giusto un assaggio di sambuca al caffè della compagnia, perfette da conservare in casa per offrirle ad amici e parenti in visita. 

Se non siete abituali consumatori di liquori, questa opzione è senz’altro la più conveniente poiché non rischierete di aprire una bottiglia inutilmente, lasciandola a deperire senza terminarla prima della data di scadenza. 

Il costo però, come ci si può aspettare da produzioni di questo tipo, è superiore a quello di una vera e propria bottiglia di liquore al caffè, pertanto potrebbe non essere la soluzione ideale per tutti i consumatori. Alcuni utenti sfruttano questo formato mignon anche per cocktail, versando la piccola quantità necessaria senza dover aprire una nuova bottiglia.

Acquista su Amazon.it (€23,9)

 

 

 

8. Varnelli Caffè Moka 70 cl

 

La distilleria Varnelli è attiva nel campo fin dal 1868, dedita alla produzione di distillati di varia natura come amari, anisette e simili. Tra questi troviamo anche il prodotto qui analizzato, il Caffè Moka, realizzato con caffè espresso e che rivela note di miele, caramello e tabacco. Nonostante possa essere consumato da solo, con ghiaccio o senza, la sua applicazione migliore è quella in abbinamento a dolci e gelati, consigliato in modo particolare come bagna per tiramisù. 

Per quanto riguarda invece i cocktail, potrebbe risultare un po’ troppo costoso, anche se il risultato è comunque piacevole. Tra quelli venduti online non è il più famoso o quello con il prezzo maggiormente competitivo, tuttavia ha un sapore tutto artigianale che riesce a convincere gli utenti.

Se siete alla ricerca di un liquore al caffè leggermente diverso da quanto proposto dai giganti del settore, pur rispettando la preparazione tradizionale, allora quello del brand Varnelli potrebbe fare esattamente al caso vostro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

9. Liquori Sarandrea Sambuca al caffè 700 ml

 

Se siete arrivati fin qui ma siete ancora indecisi su quale liquore al caffè comprare poiché nessuno dei prodotti analizzati è riuscito a stuzzicare il vostro interesse, allora potreste dare una chance alla variante proposta da Liquori Sarandrea: una sambuca al caffè, in grado di unire i due mondi all’interno di una sola bottiglia.

Poiché la sambuca viene spesso utilizzata per correggere il caffè, perché non tagliare la testa al toro e bere direttamente un mix creato con il meglio delle due bevande? Il volume alcolico è elevato rispetto ad altri prodotti, parliamo infatti del 40%, pertanto funziona in modo eccellente come digestivo dopo i pasti, naturalmente avendo sempre cura di non esagerare nonostante il sapore piacevole e aromatico.

La bottiglia ha un notevole gusto estetico, potrete quindi anche acquistarla anche come idea regalo per amici appassionati della bevanda o per introdurli a questo gustoso mix.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

10. Berta Liquore al caffè DiNero 0,70 l

 

Concludiamo la nostra classifica con un liquore al caffè pregiato della distilleria Berta, anch’essa una delle più antiche tra quelle italiane. DiNero mescola sapientemente zucchero, alcol e caffè delle migliori tipologie, offrendo un prodotto qualitativamente eccellente. 

Se effettuiamo una comparazione con altre opzioni, notiamo subito che ha un volume alcolico non eccessivo, che si ferma al 25%, in grado di essere apprezzato dunque anche da chi non ama liquori eccessivamente forti.

Proprio per queste sue proprietà, lo sconsigliamo per l’utilizzo nella mixologia, inoltre, considerato il prezzo, potreste valutare l’acquisto in qualità di dono per amici. Ideale per chi cerca un prodotto in grado di distinguersi dalla concorrenza, considerato spesso il miglior liquore al caffè sul mercato. Se volete scoprire dove acquistare il prodotto Berta, venduto in una confezione estremamente elegante e in grado di arricchire collezioni di classe, non vi resta altro da fare che cliccare sul link sottostante.

Acquista su Amazon.it (€23,9)

 

 

 

Origine e uso

 

Storia

Il caffè è una bevanda antica, ottenuta dalla pianta omonima e oggigiorno diffusa in tutto il mondo. Alcuni popoli come quello italiano l’hanno innalzata a rituale, bevuto al mattino e nel classico formato espresso mentre altri, come gli statunitensi, preferiscono la versione lunga da sorseggiare lentamente. Non poteva mancare però anche il suo utilizzo per la realizzazione di alcolici. 

Quando si parla di liquore al caffè, in particolare, viene immediatamente alla mente il classico “Borghetti”, invenzione di Ugo Borghetti del Caffè Sport nel lontano 1860, tuttavia, la sua produzione non è esattamente un segreto industriale dal momento che non parliamo di un distillato, come accade per tanti altri alcolici, ma di una semplice miscela. Pertanto la sua preparazione viene portata avanti anche a livello casalingo da molte famiglie che preferiscono realizzare da sé questa prelibatezza.

Il liquore al caffè non è appannaggio italiano ma si può trovare anche in altri luoghi, come in Messico, dove assume però il nome Kahlua e contiene anche una quantità specifica di vaniglia e sciroppo di mais. Data la sua natura più zuccherina rispetto al Borghetti, però, trova principale applicazione come base per cocktail, come aggiunta in preparazioni dolciarie o anche come “topping” per una bella coppa di gelato.

Mix

Se consumato liscio, oppure con ghiaccio, il liquore al caffè è un vero e proprio piacere per il palato, in grado di fungere sia da digestivo dopo un pasto luculliano sia da piccolo diversivo durante una giornata impegnativa. Tuttavia, non si tratta dell’unica applicazione della miscela ma può essere sfruttata anche come base per cocktail.

Tra quelli più popolari abbiamo per esempio l’Espresso Martini, che prevede l’uso di 5 cl di vodka, 5 cl di sciroppo di zucchero, un espresso ristretto e infine 1 cl di Kahlua, tutto shakerato insieme a qualche cubetto di ghiaccio e servito direttamente in un bicchiere da cocktail, magari con un po’ di panna o chicchi di caffè per guarnire.

La vodka si rivela la combinazione ideale con liquore di caffè anche per il Black Russian, molto semplice e immediato da preparare, per sorprendere i vostri amici con un gusto esplosivo. Per la preparazione usate un bicchiere old fashioned e dopo aver aggiunto del ghiaccio versate 5 cl di vodka e 5 cl di liquore al caffè, mescolate lentamente e il cocktail è pronto da servire.

L’Alexander, invece, usa un altro distillato molto popolare: il gin. Versate nello shaker crema di latte, liquore al caffè e gin in parti uguali aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio. Agitate energicamente e poi versate il tutto in un bicchiere da cocktail, per completare l’opera potete effettuare una spolverata di cacao, avendo cura di non esagerare.

 

Conservazione

Non essendo un distillato, la sua conservazione dipende molto dalla tipologia di liquore al caffè che ci troviamo di fronte. Nel caso sia stato realizzato in ambito casalingo, probabilmente è privo di conservanti che consentano il suo mantenimento, pertanto bottiglie di questo tipo, ovvero artigianali, devono essere consumate nel giro di due mesi. 

Qualora invece si tratti di una bottiglia di stampo industriale, la conservazione può essere più lunga, senza però eccedere i sei mesi. Come molti altri alcolici, anche il liquore al caffè predilige ambienti bui e freschi, da tenere assolutamente al riparo dalla luce solare che porta l’alcol a evaporare alterando il sapore originale. Il luogo ideale è dunque il frigorifero o anche una dispensa.

 

Valore nutrizionale

L’apporto calorico del liquore al caffè è particolarmente elevato, soprattutto se consideriamo il Kahlua. Si parla in media di circa 300 kcal per 100 grammi di prodotto, con una percentuale notevole di carboidrati e zuccheri: non esattamente un drink salutare. Se state seguendo un regime dietetico specifico e volete assumere quante meno calorie possibile, vi consigliamo di optare per un classico caffè espresso senza zucchero. Se proprio volete concedervi un piccolo lusso, sarebbe meglio limitarsi a un cicchetto settimanale.

Bere responsabilmente

Capita a tutti di ritrovarsi con amici e bere un po’ di più, soprattutto nel fine settimana. Magari dopo una cena in compagnia si apre qualche digestivo in più e si finisce per consumare un quantitativo di alcool un po’ eccessivo, tanto da rendere pericoloso il mettersi al volante. Qualora abbiate necessità di essere accompagnati a casa, l’idea migliore è quella di designare un guidatore che resterà sobrio per tutta la serata, senz’altro una bella seccatura ma in grado di salvare la vostra vita e quella di chi vi sta attorno.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments