White Russian: la ricetta originale del celebre cocktail al caffè

Ultimo aggiornamento: 20.10.21

 

White Russian

Tempo di preparazione5 mins
Come si prepara il White Russian
 
Dosi per: 1 persona
Ingredienti:
  • 5 cl di vodka
  • 2 cl di liquore al caffè
  • 2 cl di panna
Da servire con:
  • dolci a base di cioccolato
  • tiramisù
  • zuppa inglese
  • torta di pane

Oggi vi mostreremo la ricetta originale del White Russian, uno dei cocktail più famosi dell’era moderna che si prepara con vodka, liquore al caffè e panna fresca. Vediamo come realizzarlo a casa con dosi e procedimento spiegato passo passo.

 

Nel mondo della mixology i cocktail al caffè hanno saputo ritagliarsi il loro meritatissimo spazio grazie al gusto deciso e l’aroma inconfondibile, tanto è vero che il numero di drink corretti all’espresso inclusi nel ricettario ufficiale IBA è in costante aumento. Tra questi uno dei più famosi e apprezzati al mondo è sicuramente il White Russian, un cocktail dall’accento russo che si prepara con vodka e liquore al caffè, a cui si aggiunge un top di panna per renderne il sapore più dolce e delicato.

Anche se a prima vista potrebbe sembrare una semplice variante del celebre Black Russian, in realtà non è così virile e diretto proprio perché la panna crea una piacevole dolcezza di fondo che va a stemperare il gusto intenso della vodka e la nota amara del caffè.

Oltre a questo, il White Russian ha anche un’altra interessante caratteristica: a differenza del suo cugino “Black” si può bere in ogni periodo dell’anno, sia come after dinner in occasione di una cena informale tra amici, sia come semplice miscela da meditazione da sorseggiare con calma, magari accompagnata da una gustosa tavoletta di cioccolato fondente e un buon sigaro cubano.

Durante la bella stagione si può servire con ghiaccio per rinfrescare le calde serate estive, mentre in inverno si rivela ideale per un aperitivo sfizioso a base di finger food, tartine e dessert al caffè, come tiramisù e semifreddi. Inoltre, la ricetta originale è estremamente facile da preparare a casa poiché non richiede l’utilizzo dei tipici strumenti del bartending come lo shaker, quindi anche chi non ha molta dimestichezza con cocktail e miscelazioni, riuscirà a realizzare un White Russian a regola d’arte… provare per credere!

Come preparare il White Russian Cocktail

Come già anticipato, per realizzare un White Russian con i fiocchi non occorre lo shaker, ma solo un bicchiere old fashioned che si usa solitamente per servire i liquori “on the rock” e i cocktail che prevedono pochi ingredienti. Dunque, per prima cosa versate la vodka in un lowball precedentemente riempito con del ghiaccio, dopodiché unite il liquore al caffè e mescolate delicatamente con un cucchiaino.

Prima di aggiungere la panna, vi suggeriamo di montarla per qualche secondo con un paio di cubetti di ghiaccio in un recipiente alto in modo da renderla più soffice e dare al drink una piacevole consistenza vellutata. Per ottenere un risultato ancora più cremoso potete anche metterla in freezer per una decina di minuti.

Trascorso il tempo necessario, aggiungete la panna al vostro drink facendola cadere su un cucchiaino appoggiato alla parete del bicchiere, amalgamate velocemente gli ingredienti e godetevi il vostro White Russian. Un piccolo consiglio: in inverno servite il cocktail a temperatura ambiente aggiungendo una spruzzatina di liquore Borghetti o una tazzina di espresso preparato al momento.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI