10 distillerie di whisky da visitare in Scozia

Ultimo aggiornamento: 05.12.20

0

 

Se siete amanti del buon whisky, non potete non fare un tour delle distillerie più rinomate nella patria di Nessie e William Wallace.

 

Scozia, nazione verde e rigogliosa, patria dello scotch whisky, chiamato dai gaelici “uisge beatha”, letteralmente tradotto “acqua di vita”. Le distillerie scozzesi sono più di 90 ed elencarle tutte sarebbe difficile, pertanto abbiamo deciso di evidenziarne dieci tra le più note e apprezzate dai turisti:

 

Distilleria Glenlivet

Sita nel cuore della Scozia, nello Speyside, la regione che vanta il più alto livello di produzione di whisky della nazione, tanto che si è guadagnata il nome di “Malt Whisky Country”.

La distilleria di Glenlivet fu fondata ufficialmente nel 1824 da George Smith, anche se produceva “illegalmente” whisky già dal 1822. Gli ingredienti sono di primissima qualità e la fermentazione avviene ancora all’interno di tini in legno e non d’acciaio. 

Per la distillazione vengono utilizzati alambicchi identici a quelli che usava il fondatore più di 150 anni fa. Il whisky prodotto da questa lavorazione ha un gusto fruttato, con note caramellate e una consistenza liscia e cremosa.

 

Distilleria Talisker 

La distilleria si trova a nord-ovest dell’Isola di Skye, affacciata sull’insenatura di Loch Harport. Fu fondata nel 1830 da due allevatori di pecore, i fratelli Hugh e Kenneth McAskill.

Negli anni la distilleria altalenò tra fortune e disgrazie e la proprietà di questa passò per diversi padroni, fino ad arrivare nelle mani dell’odierna multinazionale Diageo, nata dal connubio tra la Grand Metropolitan e la Guinness.

Il caratteristico edificio bianco, incorniciato nel verde delle campagne circostanti, troneggia sull’azzurra baia sulla quale è sito. Il whisky prodotto in questa distilleria è uno dei più famosi al mondo, tant’è che il grande scrittore scozzese R.L. Stevenson lo definì “The king of drinks” (Il re dei drink) in uno dei suoi poemi.

 

Distilleria Edradour

Situata nel cuore delle Highlands centrali, Edradour (dal gaelico “tra due fiumi”) è la distilleria più piccola di tutta la Scozia. Fondata illegalmente nel 1825 con il nome Gleforres, venne poco tempo dopo registrata legalmente come Edradour.

Si tratta di una delle migliori distillerie artigianali a livello mondiale di single malt. L’azienda è dotata di soli due alambicchi in rame, che producono un ottimo whisky invecchiato in botti di sherry. Il profumo che si sente è quello di miele, noci, prugne e mela cotta, esaltato da un gusto morbido e cremoso che accarezza il palato.

Una piccola distilleria per un grande prodotto, che racchiude tutta la sua filosofia nel motto dell’azienda: “Smaller is better“ ovvero “Più piccolo è meglio”.

Distilleria Glencadam

Glencadam è una piccola distilleria (poco nota) sita in Brechin, nella regione di Angus. Nonostante le sue dimensioni ridotte, si tratta di un’azienda che non ha nulla da invidiare a quelle più famose.

I suoi whisky vengono fatti invecchiare da 10 a 30 anni in botti particolari (solitamente di porto o di oleroso) e il risultato che ne deriva è un gusto dolce e morbido. La visita alla distilleria deve essere effettuata rigorosamente su prenotazione, in quanto normalmente non viene aperta al pubblico.  

 

Distilleria Isle of Arran

Questa distilleria è stata fondata solo nel 1995 ma l’isola di Arran ha dato il via a una vecchia tradizione di produzione (perlopiù illegale) di whisky sin dal primo ventennio dell‘800. Quando la legge cambiò, vennero registrate regolarmente le licenze, anche se dopo il 1837, nessuna distilleria fu più attiva sull’isola, fino alla nascita della Isle of Arran.

Questa fu costruita nella parte nord dell’isola, dove vi è molta abbondanza d’acqua. La produzione artigianale è rimasta ancorata alle antiche tradizioni di lavorazione e all’utilizzo delle materie prime che venivano impiegate una volta.

Oggi si tratta di una delle distillerie più piccole e caratteristiche della Scozia, che vanta più di 60.000 visitatori all’anno.   

 

Distilleria Laphroaig

Si tratta di una delle nove distillerie al momento attive a Islay, che produce un single malt tra i più pregiati e apprezzati del posto. Il whisky ha un gusto corposo e intenso, che racchiude tutti i profumi dell’isola: gli effluvi salmastri del mare, l’odore della torba e le note affumicate del fuoco che arde.

Laphroaig nasce nel 1815 e grazie alla conservazione del sistema tradizionale di produzione, ancora oggi, la distilleria mantiene la stessa qualità e lo stesso fascino del passato.

 

Distilleria Balblair

La distilleria di Balblair è sita nel villaggio di Edderton nel Ross-Shire. La sua fondazione risale al 1790, anche se l’attuale costruzione è presente dal 1895. La produzione di distillati di questa azienda rispetta ancora la tradizione secolare e utilizza la stessa sorgente d’acqua di allora, l’Ault Dearg.

Balblair ancora oggi, continua a distillare whisky di altissima qualità e per questo può vantare numerosi premi, vinti in svariati concorsi.

 

Distilleria Ardbeg

Sulla costa sud dell’isola di Islay, sorge la distilleria Ardbeg. L’azienda ha una storia molto travagliata, ha cambiato spesso proprietari e in passato è rimasta chiusa per molti anni. Oggi è una delle distillerie scozzesi più importanti, specialmente per la produzione di un pregiato tipo di whisky, molto ricercato dagli amanti dei distillati.

L’aroma del suo single malt è unico, forte ed equilibrato, decisamente non adatto ai palati troppo delicati. Sorseggiando l’Ardbeg si ha la sensazione di essere immersi nelle brughiere selvagge dell’isola, piene di colori delicati che emozionano. Fumosità e dolcezza formano un connubio perfetto in questo distillato, considerato uno dei single malt migliori al mondo.

 

Distilleria Highland Park

Nelle Isole Orcadi in cima alla collina di Kirkwall, troneggia la distilleria Highland Park. Il processo di maltazione avviene ancora nei locali originali e la distillazione è di tipo artigianale.

Nel whisky Highland Park è racchiusa tutta la bellezza delle lande scozzesi e il suo sapore evoca delle fragranze floreali, tra le quali risalta quella dell’erica. 

In poche parole si tratta di un distillato che racchiude in sé tutto lo spirito della Scozia.

Distilleria Oban

Oban è una distilleria che nasce nel 1794 nell’omonima città scozzese. Al momento è una delle ultime “distillerie urbane” rimaste in attività ancora oggi. L’edificio è molto caratteristico e racchiude tutta la sua storia nei mattoni scuri che ospitano ancora gli alambicchi originali.

Il whisky viene fatto invecchiare nell’antico magazzino sotterraneo, all’interno di botti in legno dal profumo inconfondibile. Oggi la distilleria è di proprietà della multinazionale Diageo, che ne ha riconosciuto i grande valore storico e tradizionale. 

In questo modo non è stata modificata la struttura originale dell’edificio, che può essere visitato e ammirato ancora oggi in tutta la sua bellezza.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments