Gli 8 migliori spillatori per birra del 2020

Ultimo aggiornamento: 05.12.20

20

 

Spillatore per birra – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Se avete sempre desiderato uno spillatore per birra, in modo da non dovervi recare più al pub per bere la vostra bevanda preferita alla spina, allora siete nel posto giusto. Tra i prodotti che abbiamo avuto modo di analizzare spiccano Philips Cucina Perfect Draft HD3720/25, estremamente tecnologico e compatibile con fusti da 5 litri e The Sub VB650810, che riesce a scalare la nostra classifica grazie al suo aspetto unico e intrigante, per chi vuole anche un prodotto di design.

 

 

 

 

Gli 8 migliori spillatori per birra – Classifica 2020

 

La seguente classifica dei migliori spillatori per birra del 2020 è stata realizzata prendendo in considerazione una vasta gamma di prodotti. Nella lista troverete non solo opzioni economiche ma anche prodotti tecnologici che sfruttano sistemi di controllo della temperatura e pressione nel fusto di birra.

 

 

Spillatore per birra da casa

 

1. Philips Cucina Perfect Draft HD3720/25

 

Se siete alla ricerca di uno spillatore per birra da casa, per sorprendere i vostri amici durante feste, cene o altri eventi di aggregazione sociale, allora potreste puntare a uno dei prodotti più venduti sul mercato: Perfect Draft di Philips.

Dal punto di vista del design si rivela eccellente, così come ci si aspetterebbe da un prodotto della celebre azienda, con display LCD che indica la temperatura e il volume della birra residua nel fusto. L’indicatore, inoltre, avviserà al raggiungimento dei 3° centigradi, la temperatura migliore per il consumo della bevanda. 

Il dispositivo funziona con fusti da sei litri, che, una volta aperti, possono essere conservati per circa 30 giorni, anche questi indicati sul display LCD per tenere sempre sott’occhio la durata del fusto. Il sistema di erogazione, privo di anidride carbonica aggiunta, vi garantirà una birra sempre perfetta, con la giusta quantità di schiuma proprio come se venisse servita in un pub.

 

Pro

Elegante: Il design è minimal e ben si adatta a qualsiasi tipologia di ambiente moderno. Un dispositivo che non può mancare in casa di un appassionato della bevanda.

Display: Sullo schermo LCD potrete leggere tutte le informazioni essenziali, ovvero il volume della birra nel fusto, la temperatura attuale e da quanti giorni è stato aperto il contenitore.

Materiali: Sebbene la maggior parte dei componenti sia in plastica, sono presenti elementi in metallo che rendono il dispositivo resistente.

 

Contro

Fusti: Non è possibile utilizzare fusti che non siano compatibili con il macchinario Perfect Draft, secondo gli utenti un limite che ben presto si farà sentire, rendendo necessario l’acquisto presso rivenditori specializzati.

Acquista su Amazon.it (€267,74)

 

 

 

Spillatore per birra Krups

 

2. The Sub VB650810 Spillatore di birra 2 litri

 

A seguire troviamo uno spillatore per birra Krups, con capacità leggermente inferiore rispetto ad altri, ovvero 2 litri. Ciononostante il dispositivo appare molto elegante, con finitura “total black” e una forma cilindrica da cui prende il nome The Sub, ovvero “il sottomarino”. Decisamente differente da quanto è possibile trovare online, il prodotto è stato disegnato da Marc Newson, uno dei maggiori esponenti del design contemporaneo, rivelandosi una scelta perfetta per chi vuole un dispositivo che funga anche da ricercato pezzo d’arredamento.

Passando invece alla funzionalità vera e propria, il sistema di refrigerazione interna mantiene sempre la temperatura costante di 2° centigradi e permette di sfruttare il fusto per 15 giorni prima di doverlo sostituire. Numerosi inoltre i brand che vendono fusti da 2 litri per The Sub: Heineken, Affligem, Tiger, Desperados, Sol, Birra Moretti e molti altri.

Una pecca sembra essere la necessità di pre-raffreddare i piccoli fusti, lasciandoli in frigo per almeno una mezza giornata prima dell’utilizzo. Inoltre non è possibile conoscere il livello di birra ancora presente nel fusto. 

 

Pro

Design: Realizzato da uno dei maggiori esponenti contemporanei, Marc Newson, The Sub è un prodotto adatto agli amanti dell’estetica.

Compatibilità: I fusti da 2 litri che è possibile trovare in commercio sono molti e di brand diversi, permettendo così di variare nel consumo.

Facile da usare: Non richiede alcuna competenza tecnica, vi basterà inserire il fusto, collegare The Sub all’alimentatore e attendere che la birra sia fresca prima di spillarla tramite la leva frontale.

 

Contro

Refrigerazione: Sebbene funzioni come un piccolo frigorifero, se volete consumare subito la birra dovrete necessariamente conservare i fusti in frigorifero. In questo modo potrete spillare la bevanda subito alla temperatura giusta.

Acquista su Amazon.it (€190,39)

 

 

 

Spillatore per birra 5 litri

 

3. H.Koenig BW1880 spillatore per fusti universali 5 litri

 

Secondo alcuni consumatori, lo spillatore per birra 5 litri di H.Koenig è uno dei più convenienti tra quelli venduti online grazie alla compatibilità con fusti universali da 5 litri, sia pressurizzati sia non. In quest’ultimo caso, dovrete sfruttare le cartucce di CO2 per creare l’effetto di pressurizzazione. Nella confezione ne troverete tre, tuttavia ricordate che potrebbe essere necessario acquistarne di ulteriori se utilizzate il prodotto con una certa frequenza.

Lungi dall’essere il miglior spillatore per birra sul mercato, il BW1880 riesce comunque a farsi valere grazie a un sistema di refrigerazione che tiene la bevanda tra 2 e 10° centigradi e un prezzo concorrenziale che ci permette di collocarlo in una fascia intermedia.

Per scoprire dove acquistare lo spillatore H.Koenig non vi resta altro da fare che cliccare sul link sottostante, in questo modo verrete riportati alla pagina del venditore da cui effettuare la transazione.

 

Pro

Compatibilità: Potrete usare fusti sia pressurizzati sia non, dando la possibilità di acquistare diversi brand di birra. Inclusi anche gli adattatori per la proposta di Heineken.

Refrigerazione: Bisogna inserire acqua all’interno del macchinario e immergervi il fusto. Accendendo poi lo spillatore, questo raffredderà l’acqua e porterà la birra alla temperatura giusta.

 

Contro

Materiali: Non sempre all’altezza. Alcuni consumatori lamentano infatti un eccessivo uso di plastica che rende il tutto un po’ troppo fragile.

Rumoroso: Se siete sensibili all’emissione di decibel, il prodotto potrebbe non fare al caso vostro poiché un po’ più rumoroso della media.

Acquista su Amazon.it (€147,47)

 

 

 

Spillatore per birra da tavolo

 

4. Goods and Gadgets Erogatore di birra alla spina 4 litri

 

Chi deve organizzare una festa o una serata in compagnia e non vuole spendere troppo per uno spillatore per birra da tavolo, può valutare l’acquisto del prodotto Goods and Gadgets. Chiariamo subito che, nonostante la sua resistenza e solidità riportata dai consumatori, ci troviamo comunque di fronte a uno spillatore completamente in materiale plastico che non fornisce quindi garanzie di notevole durata nel tempo.

La parte centrale presenta una zona suddivisa da quella dove viene effettivamente versata la birra, in questo alloggiamento è prevista l’aggiunta di ghiaccio, per tenere fresca la bevanda durante l’evento senza il rischio di annacquarla. Tale elemento centrale può essere rimosso, volendo, portando così la capienza massima a 4 litri.

Un dettaglio simpatico ma che non aggiunge nulla all’effettiva utilità o qualità del prodotto, è la luce LED alimentata a pile e presente alla base, in grado di illuminare il dispenser. Anche chi vuole organizzare una festa per bambini, magari sostituendo la birra con bevande gassate, potrebbe dunque prenderlo in considerazione.

 

Pro

Prezzi bassi: Il costo è estremamente contenuto, soprattutto se effettuiamo una comparazione con altri dispenser presenti nella nostra classifica. Ottimo dunque per chi vuole spendere poco.

LED: Non si tratta di un elemento in grado di convincere tutti, ciononostante è un’aggiunta che potrebbe rivelarsi simpatica se si sta organizzando una festa ricca di colori, come quelle per bambini, o con luci soffuse.

Refrigerato: Lo spillatore presenta una parte centrale rimovibile che permette l’alloggiamento di ghiaccio, in modo da tenere fresca la birra senza però rischiare di annacquarla.

 

Contro

Materiali: Il dispenser è completamente in plastica, persino la parte superiore che alcuni utenti avrebbero preferito fosse in vetro. Non ci si può aspettare dunque una durata notevole.

Acquista su Amazon.it (€44,95)

 

 

 

Spillatore per birra refrigerato

 

5. Royal Catering Spillatore birra refrigerato con cartucce CO2

 

Sebbene non sia il più costoso della classifica, lo spillatore per birra refrigerato di Royal Catering ha comunque un prezzo impegnativo e, dunque, potrebbe non essere adatto a tutti i consumatori. Per quanto riguarda invece l’aspetto, ci troviamo di fronte a un prodotto elegante ed esteticamente piacevole, ideale dunque per tutti gli utenti che puntano a un dispositivo di qualità.

I fusti compatibili sono quelli con capienza di 5 litri e diametro di 18,5 centimetri, facilmente reperibili online e non, evitando così la necessità di optare per prodotti specifici come accade per spillatori di altri brand.

Nella confezione sono incluse anche tre cartucce di CO2, che mantengono la pressione nel fusto, utili dunque per evitare che la birra risulti troppo piatta fuoriuscendo dall’erogatore. Nel kit è presente anche l’adattatore Heineken, da usare con i fusti della compagnia che non richiedono la pressione fornita da CO2. Il manuale di istruzioni, però, sembra un po’ carente, mancano infatti indicazioni precise per chi non ha mai avuto modo di usare uno spillatore.

 

Pro

Kit: Nella confezione troverete tutto l’occorrente per far funzionare al meglio il prodotto, non solo lo spillatore, dunque, ma anche cartucce CO2 e adattatori per fusti Heineken.

Compatibilità: Elevata e soddisfacente secondo i pareri dei consumatori. Vi basterà acquistare fusti da 5 litri e diametro non superiore a 18,5 centimetri.

Design: Il prodotto ha un aspetto curato, in grado di risultare piacevole anche per gli utenti che sono alla ricerca di uno spillatore da esporre in cucina o in salotto.

 

Contro

Istruzioni: Il manuale non è molto chiaro e mancano indicazioni specifiche sull’installazione delle cartucce CO2. Un po’ complesso da usare per chi non ha esperienza.

Acquista su Amazon.it (€185)

 

 

 

Spillatore per birra Krups Beertender

 

6. Krups VB700800 BeerTender spillatore in termoplastica

 

Lo spillatore per birra Krups Beertender ha un costo elevato, tuttavia parliamo di un nuovo dispositivo che permette di sapere sempre la temperatura del fusto, per servire birra fresca in qualsiasi momento della giornata. La bevanda mantiene i livelli di CO2 per una pressione ottimale, permettendo di utilizzare il fusto installato per un mese circa, prima di doverlo sostituire. 

La gamma di prodotti compatibili, tra quelli da 5 litri, spazia da Heineken, Affligem, Desperados, Edelweiss, Pelforth e molti altri, tuttavia bisogna necessariamente puntare su fusti che riportano la dicitura BeerTender tra quelli venduti dai brand. La reperibilità, pertanto, potrebbe non essere delle migliori, verificate la possibilità di acquistare i fusti presso negozi fisici, oppure online, prima di optare per lo spillatore Krups.

Per il primo utilizzo, è consigliato inserire il fusto in frigorifero prima di posizionarlo nello spillatore, così non dovrete attendere il raffreddamento della birra ma potrete berla immediatamente. In caso contrario, dovrete aspettare almeno un paio d’ore.

 

Pro

Design: L’aspetto è elegante e restituisce una notevole sensazione di solidità nonostante sia comunque uno spillatore realizzato con materiale termoplastico.

Refrigerato: Il fusto inserito viene tenuto alla temperatura corretta, per ottenere sempre birra fresca in qualsiasi momento della giornata. Solo all’inserimento del fusto bisogna dare il tempo al macchinario di raffreddarlo.

 

Contro

Costo: Il prezzo non è dei più bassi e se state cercando uno spillatore economico potrebbe non fare esattamente al caso vostro.

Fusti: La reperibilità non è delle migliori, nonostante siano molti i brand che ne producono per lo spillatore Krups. Verificate dunque la possibilità di acquisto online o distributori a voi vicini.

Acquista su Amazon.it (€275)

 

 

 

Spillatore per birra a sfera

 

7. InnovaGoods Ball dispenser a sfera refrigerante

 

Passiamo invece a uno spillatore per birra a sfera, una forma a effetto adatta a feste ed eventi. Oltre ad avere un aspetto interessante, che riesce a distinguersi dagli altri prodotti, si rivela anche il più economico della nostra lista, ideale dunque per gli utenti che vogliono spendere quanto meno possibile.

La capacità globale dello spillatore non è delle più elevate, parliamo infatti di 3,5 litri, tuttavia ha anche un serbatoio interno rimovibile nel quale potrete posizionare cubetti di ghiaccio, in modo da tenere la birra sempre al fresco durante la serata.

Il prodotto InnovaGoods, però, ha anche dei difetti che alcuni consumatori hanno riscontrato, legati principalmente alla scelta dei materiali con cui è realizzato. Completamente in plastica, lo spillatore si rivela molto fragile e leggero, è sconsigliato dunque posizionarlo in luoghi in cui può essere facilmente urtato se non volete che vada in frantumi rovesciando la birra sul pavimento.

 

Pro

D’effetto: La forma a sfera, diversa dagli altri prodotti della nostra classifica, è sicuramente un fattore di cui tener conto se volete stupire i vostri amici.

Scomparto: Presente all’interno e facilmente rimovibile, può alloggiare cubetti di ghiaccio per tenere la birra al fresco.

Prezzo: Il costo è il più basso tra i prodotti venduti online qui analizzati. Si tratta dunque di un’offerta interessante per chi vuole spendere poco.

 

Contro

Materiali: Lo spillatore è realizzato completamente in plastica, un dettaglio che alcuni consumatori hanno trovato poco convincente, soprattutto perché rende il prodotto leggero e fragile.

Acquista su Amazon.it (€33,02)

 

 

 

Spillatore birra per pub

 

8. For Home Spillatore a colonna da tavolo per pub 5 litri

 

Quando si parla di spillatore birra per pub si pensa a quello classico dietro il bancone, tuttavia esistono delle alternative interessanti come il dispenser proposto da For Home. Se gestite un pub e volete regalare ai vostri clienti un’esperienza divertente, potrete posizionare uno di questi spillatori a colonna da 5 litri ai tavoli, per far sì che gli utenti si servano da soli. 

L’erogatore, che si trova nella parte inferiore della colonna, è orientabile a 360°, chi è seduto al tavolo dunque potrà farlo ruotare senza muovere l’intero spillatore e riempirsi nuovamente il bicchiere per un secondo round. Qualora lo desideriate, è possibile aggiungere anche come accessorio un tubo per il ghiaccio, acquistabile separatamente e con una capienza di circa 2 litri.

Si rivela una scelta interessante anche per ambienti casalinghi, soprattutto se avete ospiti a cena o volete realizzare un aperitivo in casa con i vostri amici.

 

Pro

Divertente: Ci si abitua subito a sfruttare lo spillatore mentre si fanno due chiacchiere con amici seduti al tavolo in un pub o anche a casa.

Accessori: Qualora abbiate l’esigenza di refrigerare la birra per una lunga serata, potete acquistare il tubo per il ghiaccio venduto separatamente.

Capienza: La colonna è in grado di contenere 5 litri di birra, un quantitativo più che sufficiente per passare una serata in compagnia.

 

Contro

Prezzo: Il costo non è molto contenuto, soprattutto se consideriamo che non ha un sistema di refrigerazione interna o altri sistemi di controllo della bevanda.

Acquista su Amazon.it (€152,3)

 

 

 

Come scegliere un buon spillatore per birra

 

La birra è una delle bevande alcoliche più antiche e la sua produzione si può far risalire addirittura al 3000 a.C., quando a realizzarla erano i Sumeri. Probabilmente, però, questi non disponevano di macchinari per berla alla spina come oggi si può fare in qualsiasi pub, ottenendo birre con una giusta quantità di schiuma, fresche e piacevoli da bere. 

Alcuni consumatori, magari, si staranno chiedendo come scegliere un buon spillatore per birra, magari per evitare di doversi recare continuamente al pub o semplicemente per organizzare feste ed eventi in casa e colpire i propri amici. Leggendo la nostra guida all’acquisto riuscirete a scoprire tutto ciò che c’è da sapere prima di aprire il portafogli, effettuando una scelta consapevole e informata.

Tipologie

Tra gli spillatori in vendita sul mercato è possibile trovare essenzialmente due macro categorie: quelli che necessitano di fusti e quelli che vengono semplicemente riempiti di birra. Nel primo caso è possibile trovare spillatori professionali, all’interno dei quali va posizionato il fusto che può durare da 15 a 30 giorni in base al volume mentre l’altra categoria di spillatori, più economica, richiede il consumo in giornata poiché la birra non si trova all’interno di un ambiente pressurizzato.

Scegliere uno spillatore che prevede l’uso di fusti ha anche altri vantaggi: generalmente sono refrigerati, quindi riescono a tenere la bevanda alla temperatura perfetta, intorno ai 3° centigradi, inoltre hanno design all’avanguardia ed eleganti, riuscendo quindi anche ad arredare gli ambienti. Il punto a sfavore è naturalmente dato dal costo, tendenzialmente più alto e che richiede anche una spesa di gestione qualora si utilizzino cartucce CO2.

Gli spillatori più originali e dalle forme bizzarre, però, sono quelli che di solito vengono riempiti di birra e resi disponibili magari durante una festa o in un pub direttamente ai tavoli. Tra questi è possibile trovarne a sfera, a torre o dalla forma di semplici caraffe. 

La capienza può essere variabile, da un minimo di 2 litri a oltre 5, in base anche alla presenza o meno di un vano interno per la refrigerazione. Anche se chiamato così, non ha nulla di elettrico ma si tratta di un semplice spazio, diviso dal serbatoio principale dove andrete a versare la birra, per l’aggiunta di ghiaccio, in modo da tenere al fresco la bevanda durante la serata.

 

Materiali

Prima di effettuare la scelta vi consigliamo anche di considerare la qualità di questi ultimi. Se i prodotti a basso costo sono realizzati completamente in plastica, quelli dal prezzo più elevato presentano anche inserti in metallo. 

Tutto dipende naturalmente dall’uso che avete intenzione di farne: se avete bisogno di uno spillatore per una serata tra amici, potrete accontentarvi anche di un prodotto in plastica, mentre se siete estimatori della bevanda e amate spillare un po’ di birra durante la giornata, allora potreste preferire qualcosa di più solido, che duri nel tempo e che non vi costringa a buttare tutto via dopo appena qualche mese di utilizzo.

 

Estetica

Sul mercato sono disponibili una gran quantità di spillatori, tra cui anche oggetti di design in grado di dare un tocco di originalità al vostro appartamento. Il luogo ideale per uno di questi prodotti sarebbe il salotto, in modo da renderlo immediatamente visibile ai vostri ospiti, magari nei pressi del vostro angolo “bar”. Quando effettuerete l’acquisto, dunque, non dimenticate che anche l’occhio vuole la sua parte e optare per uno spillatore bello a vedersi ha sicuramente i suoi vantaggi.

Fusti

Non bisogna sottovalutare l’elemento principale dello spillatore: la birra. Senza questa si tratta infatti di un costoso soprammobile di dubbia utilità. Chiedetevi dunque che tipologia di birra bevete e quali fusti avete intenzione di acquistare. Dal momento che non tutti i dispositivi sono compatibili con la totalità dei brand in vendita sul mercato, sarete costretti a prendere una decisione anche in base a questo fattore. 

Heineken, per esempio, produce fusti di qualsiasi tipologia, non avrete problemi quindi a trovarne sia pressurizzati sia non, tuttavia altre marche di birra come Affligem o Leffe, per esempio, potrebbero realizzare fusti solo di determinate dimensioni o privi di pressurizzazione. Informarsi in merito, tenendo conto anche della reperibilità, è dunque un imperativo per evitare di spendere inutilmente il proprio denaro.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si compra uno spillatore per birra?

Questi dispositivi, pensati per servire birra fresca e direttamente dal fusto proprio come se foste in un pub, si possono trovare in negozi specializzati o direttamente online. Se da un lato i punti vendita fisici permettono di dare un’occhiata al prodotto e in alcuni casi testarlo con mano prima di effettuare l’acquisto, la comodità della rivendita online è quella di non doversi recare personalmente in negozio e ricevere il prodotto direttamente a casa. 

Se volete usufruire di questa possibilità ma non sapete quale spillatore per birra comprare, vi ricordiamo che potete dare un’occhiata alle offerte analizzate nella nostra lista, comprensiva di pro e contro per ogni prodotto, in modo da aiutarvi nella scelta.

 

Per quanto tempo la birra è utilizzabile?

Una volta inserito il fusto nello spillatore, generalmente è possibile attingere da esso per circa 15 giorni, nel caso di contenitori da 2 litri, oppure 30 nel caso di quelli da 5 litri. Diverso è invece il discorso se parliamo di spillatori in plastica che non dispongono di sistema di refrigerazione o di pressurizzazione. In quel caso la birra va necessariamente consumata durante la giornata.

 

Quali fusti si usano?

Non esistono dei prodotti universali e difficilmente riuscirete a trovare uno spillatore per birra in grado di funzionare con tutti i fusti venduti online. Pertanto, prima di effettuare la scelta bisogna prendere in considerazione la tipologia di birra che bevete maggiormente. Di solito i più usati sono fusti da 5 litri pressurizzati o non. Nel primo caso basta inserirli nel macchinario per iniziare a spillare la birra, mentre quelli privi di pressurizzazione necessitano di cartucce CO2 per ottenere lo stesso risultato.

 

Quanto costa un fusto per spillatore?

Generalmente i fusti da 5 litri hanno un costo che oscilla tra i 20 i 30 euro, rappresenta quindi una spesa minore rispetto all’acquisto delle singole bottiglie. Se siete consumatori abituali e non vi dispiace bere un bicchiere a cena o in compagnia di amici, allora l’opzione migliore è proprio quella di investire in uno spillatore con relativi fusti, potrete così risparmiare denaro sul lungo periodo.

 

I fusti possono essere riutilizzati?

Per quanto riguarda quelli pressurizzati, la risposta è no, a meno che non disponiate di un sistema per ripressurizzare il contenitore, operazione però particolarmente difficile. In particolare i fusti Heineken dispongono di un sistema proprietario che rende impossibile riciclarli per inserire altra birra dopo averli consumati.

Uno dei problemi che si riscontrano invece con quelli privi di pressurizzazione è che durante l’aggiunta di birra nel fusto potrebbe crearsi una gran quantità di schiuma, rovinando così la fornitura di bevanda. Il nostro consiglio, dunque, è quello di puntare sempre su fusti di birra nuovi, eviterete così spese inutili e potrete godervi dell’ottima birra senza sprecare tempo e denaro.

 

 

 

Come usare uno spillatore per birra

 

Se avete dato un’occhiata a tutti i prodotti consigliato, letto le nostre guide e vi siete informati al meglio ma ancora non sapete bene come funziona lo spillatore per birra, allora siete giunti nella sezione giusta. Cercheremo infatti di spiegarvi nel modo più semplice e veloce possibile come utilizzare al meglio questo dispositivo.

Prenderemo in esame la tipologia con fusti, che si tratta in realtà dell’unica variante che potrebbe creare qualche problema ai neofiti che si avvicinano per la prima volta agli spillatori. Il primo passo è quello di pre-refrigerare il fusto di birra che avete intenzione di usare. Si tratta di un passaggio fondamentale se volete consumare immediatamente la bevanda poiché non dovrete attendere che il dispositivo la porti alla temperatura giusta.

Successivamente, con il manuale di istruzioni alla mano -indispensabile poiché ogni spillatore ha delle caratteristiche uniche- date un’occhiata al corretto inserimento del fusto da 2, 3 o 5 litri nell’alloggiamento previsto. Non dimenticate di fissarlo in modo che non possa sfuggire alla presa della macchina.

Alimentazione

Dopo aver piazzato il fusto, bisogna passare all’accensione dello spillatore, inserite dunque il cavo di alimentazione nella macchina e l’altro capo in una presa di corrente, premendo il tasto ON/OFF. Se l’operazione è stata eseguita con successo sentirete dei rumori tipici data dalla refrigerazione e, in alcuni casi, potrete intervenire direttamente scegliendo la temperatura che preferite. 

Il nostro consiglio è di impostarla tra 3 e 5° centigradi, quella ideale per il consumo di birra. Se non avete refrigerato il fusto in frigo, dovrete attendere almeno un’oretta affinché il dispositivo raggiunga la temperatura, dopodiché sarete pronti per iniziare la spillatura.

 

Tecniche di spillatura

La birra non si versa semplicemente nel bicchiere, ma necessita di un po’ di attenzione per ottenere la giusta quantità di schiuma. Il modo più popolare è quello di inclinare il bicchiere sotto l’erogatore e attendere che questo si riempia, tuttavia esistono diverse tecniche che restituiscono risultati differenti: quella belga, quella tedesca e quella inglese.

Nel caso della tecnica belga il bicchiere va riempito quanto più velocemente possibile, la cosa genererà una mole di schiuma notevole che, fuoriuscendo dal bicchiere, deve essere rapidamente eliminata con un coltello. Prima di servire dovrete inoltre pulire la parte esterna che potrebbe essersi bagnata di birra. 

La tecnica tedesca è più lenta, si aggiunge dunque un po’ di birra nel bicchiere e si aspetta che la schiuma si riduca, continuando così fino al riempimento dello stesso. Infine, per gli amanti della tecnica inglese, bisogna posizionare il bicchiere sotto lo spillatore in posizione verticale e aprire il rubinetto, solo in fase di riempimento si inclina il bicchiere.

Con questi suggerimenti riuscirete a utilizzare al meglio il vostro nuovo dispositivo ma ricordate che avere uno spillatore in casa, nonostante possa essere divertente, può portare anche a degli eccessi che rischiano di avere un serio impatto sulla vostra salute. Non dimenticate quindi di bere responsabilmente e con moderazione.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments