Laphroaig Islay Single Malt – Recensione

Ultimo aggiornamento: 23.01.21

 

Principale vantaggio

A differenza di molti altri whisky che preferiscono essere consumati da soli, on the rocks o magari in abbinamento a qualche cibo specifico, il Laphroaig Single Malt si presta anche per la realizzazione di cocktail, un’opzione perfetta per creare dei mix che i vostri amici ricorderanno a lungo.

 

Principale svantaggio

Come la stessa compagnia sostiene, la bevanda è altamente divisiva e non tutti gli amanti del whisky la troveranno adatta al proprio palato. C’è chi lo considera eccessivamente torbato e con gusti decisi mentre per altri è la soluzione perfetta proveniente da Islay.

 

Verdetto 9.2/10

Non ci sono molte opzioni, il Laphroaig Single Malt invecchiato 10 anni va necessariamente provato, soprattutto se siete degli esperti in materia e volete avere un’idea completa sul panorama delle bevande provenienti da Islay. Il prezzo aiuta e potrete accaparrarvi una bottiglia senza spendere cifre folli.

Acquista su Amazon.it (€33,9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Islay whisky

A contendersi il titolo di miglior whisky sul mercato troviamo il prodotto di una distilleria che sorge nella patria della bevanda, l’isola di Islay. Lo stabilimento Laphroaig sorge nella zona sud-orientale dell’isola già dal 1815 e può vantare quindi un’esperienza centenaria nel settore, classificandosi come una delle distillerie più vecchie dell’intera isola.

La bevanda che abbiamo preso in esame è una delle più famose, non solo per il nome ma anche per il prezzo, basso e abbordabile, adatto quindi a chi vuole spendere poco. Nella bibbia di Jim Murray, recensore di whisky da oltre 20 anni, è stato classificato come il miglior whisky invecchiato 10 anni, pertanto se vi ritenete degli esperti nel settore non potete fare a meno di dare una chance alla bevanda.

Per chi presta particolare attenzione anche ai premi vinti dalle bevande, ricordiamo che il Single Malt ha vinto anche la medaglia d’oro nel 2017 alla International Wine and Spirits Competition.

Bevanda divisiva

In un affascinante spot reperibile sul sito ufficiale della compagnia, è stato chiesto agli stessi abitanti di Islay, esperti in materia, cosa pensassero del whisky Laphroaig e le loro risposte, sebbene diverse, sono state tutte decisamente interessanti. Per la maggior parte infatti il Laphroaig ha mantenuto nel tempo il suo sapore, evitando dunque i cambiamenti che gli esperti tanto temono quando passano le generazioni e il vecchio sapere viene tramandato, rischiando comunque di perdere dei passaggi importanti. 

Inoltre, si tratta di un whisky divisivo e non apprezzato pienamente da tutti poiché molto terroso e dalle note selvagge. Con un solo assaggio di Laphroaig è possibile avvertire l’intensa affumicatura data dal fuoco di torba di Islay, con cui viene trattato il malto, rispettando l’antica ricetta di Ian Hunter.

Con la realizzazione di questo piccolo video della durata di poco inferiore ai tre minuti, Laphroaig ha dimostrato che il suo prodotto non deve necessariamente piacere a tutti, ma che nella nicchia di appassionati vi sarà sicuramente qualcuno alla ricerca di un gusto forte e deciso, ed è proprio a questi consumatori che è rivolto il Single Malt della compagnia.

È possibile utilizzarlo anche per la realizzazione di cocktail, come il Manhattan aggiungendo un po’ di vermouth dolce e qualche spruzzo di angostura al Laphroaig, oppure il Mint Julep, composto principalmente da 60 ml di Laphroaig, 7,5 ml di sciroppo di zucchero e qualche foglia di menta.

 

Acque del Kilbride

Il segreto del prodotto non è solo nella ricetta tramandata di generazione in generazione ma sembra che a svolgere un ruolo cruciale sia il fiume Kilbride. Le sue acque sono un ingrediente essenziale poiché non solo tiene al fresco il whisky durante il processo di distillazione ma aggiunge un sapore unico, leggero e non minerale. 

Successivamente per la fermentazione vengono usati dei contenitori in acciaio inossidabile, per dare vita al processo dalla durata di circa 55 ore dove non solo lo zucchero viene convertito in alcol ma si sviluppano anche numerosi aromi e note fruttate che contraddistinguono il Laphroaig. Al termine delle lunghe procedure il liquido è messo a maturare in botti ex-bourbon o ex-sherry, per aggiungere sapori speziati, di arance e cannella.

Il whisky non è solo buono ma ha anche una confezione elegante, con le etichette che descrivono perfettamente la tipologia di bevanda e, sull’astuccio, anche una riproduzione stilizzata della distilleria Laphroaig stessa. Perfetto dunque come idea regalo o qualora vogliate aggiungere un pezzo importante alla vostra collezione di torbati.

 

Acquista su Amazon.it (€33,9)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments