Moet&Chandon Ice Impérial – Recensione

Ultimo aggiornamento: 20.10.21

 

Principale vantaggio

Ice Imperial è un nuovo modo di vedere e concepire lo champagne. Sebbene qualcuno potrebbe intenderlo come un difetto, per noi è sicuramente un vantaggio dal momento che inserisce sul mercato qualcosa di differente e audace, che sfida le classiche convenzioni instauratesi nei secoli.

 

Principale svantaggio

L’unica pecca riscontrata è data dalla natura dell’acquisto online. La bottiglia infatti è molto delicata e potrebbe presentare dei graffi che rovinano la sua peculiare estetica. Attenzione quindi se avete intenzione di comprare Ice Impérial per fare un regalo.

 

Verdetto 9.8/10

Non sarà uno champagne classico, ciononostante le uve utilizzate provengono dall’omonima regione francese e sono selezionate secondo i criteri tradizionali, pertanto Ice Imperial è un prodotto di qualità da non sottovalutare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Esperienza e tradizione

Gli esperti sapranno sicuramente che questa tipologia di vino, così famosa in tutto il mondo, è realizzata principalmente con le uve provenienti dalla zona di Champagne, in Francia, dove come bevanda è conosciuto già dal Medioevo poiché realizzato inizialmente dai monaci come il famoso abate Dom Pierre Pérignon. Tanto importante è il luogo d’origine, che come prodotto si è guadagnato il corrispettivo del nostro DOC in terra francese, ovvero AOC, Appellation d’origine controlée, che potremmo tradurre con denominazione di origine controllata. 

Questo significa che è sottoposto a rigidi controlli di qualità ma al tempo stesso è anche un vino tutelato per evitare produzioni che potrebbero infangarne il nome. Quello che analizziamo in questa sede è uno champagne realizzato da Moet&Chandon, maison fondata nel 1743 e che da allora ha dedicato tempo e risorse nella produzione di vini eleganti, grazie alla profonda conoscenza di tutte le figure di riferimento come bottai, chef, enologi e una nutrita schiera di professionisti del settore.

Dai vigneti della casa, che si estendono per 1.150 ettari, provengono uve come Pinot nero, Pinot Meunier e Chardonnay che sapientemente mescolate danno vita alla selezione odierna di bottiglie.

Generalmente le uve Pinot Nero servono a dare corpo e struttura alla bevanda, e sono le responsabili per il sapore di frutti rossi; quelle Pinot Meunier danno rotondità, con note di frutti bianchi mentre le Chardonnay donano quel pizzico di acidità e freschezza, tipiche degli agrumi, che rende lo champagne così piacevole da bere.

Champagne on the rocks

Il miglior champagne alternativo che potreste trovare sul mercato è proprio quello proposto da Moet&Chandon, Ice Imperial. Il motivo è molto semplice, si tratta infatti di un vino creato appositamente per essere bevuto con ghiaccio, cosa che normalmente farebbe rabbrividire tutti gli esperti della bevanda ma che in questo caso è in grado di offrire una nuova visione dello champagne. 

Per l’assemblaggio sono utilizzate le uve in questi rapporti: maggioranza di Pinot Nero, con una quantità variabile tra il 40 e il 50% del totale, offre un sapore spigoloso e fruttato; Pinot Meunier tra il 30 e il 40%, per dare corpo al vino e un 10/20% di Chardonnay che garantisce invece la freschezza del retrogusto. 

Il restante 20/30% è realizzato invece con vini di riserva, come spesso accade, per dare un senso di continuità all’etichetta, permettendo a tutti gli appassionati di percepire le stesse sensazioni ogni volta che aprono una bottiglia di Ice Imperial.

 

Aspetto e caratteristiche

Ice Imperial ha un colore dorato particolarmente intenso e al naso rivela un bouquet fruttato che ricorda frutti tropicali come mango e guava, ma anche frutti con nocciolo come le nettarine e note appena accennate di lampone, che donano alla bevanda un tocco di originalità.

Al palato è uno champagne rotondo e fresco, con la morbidezza dei frutti citati ma anche note acidule per impedire il sapore stucchevole che deriverebbe da un prodotto eccessivamente dolce. Per servire al meglio Ice Impérial è consigliato inserire la bottiglia in un secchiello del ghiaccio e far raffreddare per circa un quarto d’ora prima di versarlo in bicchieri da vino bianco con qualche cubetto di ghiaccio.

Gli utenti sono stati colti alla sprovvista da questo prodotto ma ne apprezzano la carica innovativa e, sebbene non sia uno champagne classico, la qualità è garantita dall’uso di uve selezionate, proprio come vuole la tradizione Moet&Chandon. 

L’unica pecca è rappresentata dalla delicatezza della bottiglia che, ordinata online, potrebbe arrivare con qualche graffio che ne rovina l’estetica, rendendo difficile l’utilizzo come regalo. Il rapporto qualità/prezzo è notevole, pertanto se volete provare qualcosa di diverso senza spendere cifre da capogiro, Ice Imperial rappresenta la scelta migliore.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI