Rossini Cocktail: la ricetta originale con dosi e ingredienti

Ultimo aggiornamento: 08.05.21

Rossini cocktail

Tempo di preparazione10 mins
 
Come preparare il Rossini Cocktail
 
Dosi per: 4 persone
 
Ingredienti:
  • 200 g di fragole
  • 4 dl di prosecco o spumante metodo classico
 
Per guarnire:
  • 2 fragole mature
  • 1 rametto di menta fresca
 

Buono da gustare e bello da vedere, il Rossini è un cocktail fresco ed elegante che saprà rendere davvero speciale il momento dell’aperitivo. Vediamo come si prepara a casa, secondo la ricetta tradizionale.

 

Dopo il celebre Bellini – a base di pesca – e l’elegante Mimosa – che vede l’aggiunta del succo d’arancia – tra i cocktail con prosecco più bevuti e richiesti al mondo non poteva mancare il loro “cugino” Rossini. Le occasioni per servire questo drink fresco e primaverile sono davvero tante: da un brunch raffinato in compagnia di amici e parenti a un brindisi speciale per celebrare una ricorrenza importante, o ancora per concedersi un aperitivo romantico con la persona amata.

Se siete appassionati di fragole vi consigliamo vivamente di cimentarvi con la ricetta di questo brioso sparkling cocktail, che si prepara molto semplicemente con frullato di fragole e spumante metodo classico o, in alternativa, prosecco. A idearlo fu il celebre bartender Giuseppe Cipriani, che dopo aver inventato il Bellini e il Mimosa Cocktail all’Harry’s Bar di Venezia, ebbe la geniale idea di servire un drink adatto alle donne, troppo a lungo relegate a un’immagine di frivolezza tra cosmetici e le migliori extension.

Prima di acquisire il suo nome attuale in onore del compositore e musicista Gioacchino Rossini, era chiamato semplicemente “prosecco con le fragole”, ma a prescindere dall’appellativo quel che è certo è che il Rossini è oggi uno dei cocktail più amati e richiesti in estate in virtù del suo sapore fresco e frizzante che ben si addice anche agli amanti delle bevande poco alcoliche grazie alla componente fruttata che lascia al palato un retrogusto incredibilmente dolce e piacevole.

Inoltre, se non avete molta dimestichezza con il bartending, vi suggeriamo di partire proprio da questo cocktail alla fragola perché molto facile e veloce da preparare a casa, anche in mancanza di esperienza. Vediamo, quindi, senza ulteriori indugi come realizzare un Rossini a regola d’arte.

Come preparare il Cocktail Rossini

Per ottenere un buon risultato è fondamentale usare delle fragole fresche e di qualità, mentre il calice o la flûte in cui andrete a servire il vostro cocktail andrà raffreddato con del ghiaccio (che rimuoverete prima di versare la miscela) o riponendolo mezz’ora prima nel congelatore. Ciò premesso, lavate con cura le fragole sotto l’acqua corrente e rimuovete il picciolo con l’aiuto di un coltellino. Asciugatele delicatamente con della carta assorbente da cucina e tenetene due da parte che serviranno per la decorazione. Quindi, tagliate le altre in pezzi grossolani raccogliendoli nel bicchiere del frullatore a immersione e frullate fino a ottenere un composto cremoso e abbastanza denso.

Ora, versate il prosecco o lo spumante metodo classico nel calice precedentemente messo a raffreddare, prestando però attenzione a versarlo molto lentamente tenendo il bicchiere leggermente inclinato per non creare troppa schiuma. Infine, unite anche la purea di fragole, mescolate delicatamente con un cucchiaio a gambo lungo e guarnire con i frutti interi e il rametto di menta fresca prima di servire.

Un piccolo consiglio: se non avete tempo, potete preparare il vostro Rossini Cocktail anche in anticipo, riponendolo in un’ampia caraffa da conservare in frigorifero fino al momento di portarlo in tavola.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments