Ricetta e trucchi per un gin tonic perfetto

Ultimo aggiornamento: 01.12.22

 

Ricetta del Gin Tonic

Notes

Prima di mescolare il tutto è importante avere a portata di mano gli ingredienti:
4 cl di gin
10 cl di acqua tonica
ghiaccio quanto basta
una o più fette di limone

Tutto ciò che dovete sapere per realizzare un cocktail eccellente, da servire ai vostri ospiti stupendoli con le vostre abilità da barman.

 

Non tutti sanno come si fa il gin tonic, anche chiamato Gin and Tonic nei paesi anglofoni, eppure è un cocktail molto semplice che tutti possono preparare facilmente, a patto di conoscere naturalmente le dosi appropriate di tutti gli ingredienti. Il drink fu creato all’inizio del diciannovesimo secolo dai soldati britannici nelle ex colonie indiane come elisir per combattere la malaria, tuttavia negli ultimi decenni del 1800 si diffuse nei salotti parigini e da allora è una costante nella mixologia, ancora apprezzato ai giorni nostri.

Quando avrete tutto, potrete selezionare il bicchiere che preferite, non esiste uno standard per servire il gin tonic quindi potrete sbizzarrirvi e utilizzare un bicchiere highball, un tumbler oppure un old fashioned. Aggiungete quindi il ghiaccio, versate sopra direttamente il gin nelle quantità indicate, riempite con acqua tonica e infine decorate con delle fette di limone. Avrete così realizzato un cocktail da far invidia all’IBA, acronimo che sta per International Bartender Association.

Per chi fosse alla ricerca di trucchi che rendano la bevanda unica, segnaliamo la possibilità di usare qualche goccia di angostura, un metodo infallibile per rendere il cocktail aromatico al punto giusto. 

Varianti

Non esiste però solo il gin tonic ma anche altri cocktail di sicuro impatto come il Gin Lemon, un long drink che potete realizzare in pochissimo tempo, avrete semplicemente bisogno di 6 cl di gin, 8 cl di limonata, qualche cubetto di ghiaccio e una fetta di limone. Utilizzando un bicchiere basso, come per esempio un tumbler o l’old fashioned, dovrete innanzitutto riempirlo di ghiaccio, basteranno tre cubetti, aggiungete poi il gin e la limonata, mescolando con un cucchiaino e decorando infine con una fettina di limone. Un modo veloce per dissetare i propri amici durante le calde giornate estive.

 

Gin

Acqua tonica e ingredienti come il limone non creano grandi differenze nella realizzazione del cocktail ma una grande discriminante è il gin che utilizzate. Alcuni considerano uno spreco mescolare bottiglie costose per la realizzazione di un semplice cocktail con acqua tonica ma secondo il parere di esperti è importante scegliere qualcosa di piacevole e non un gin fatto in casa che potrebbe rivelarsi deludente e non adatto allo scopo. 

Tra questi troviamo per esempio il Gin Mare tonic, cocktail realizzato con l’omonimo gin spagnolo, diverso rispetto ad altre offerte poiché ingloba tutta una serie di sapori e aromi che ricordano il Mediterraneo, con botaniche scelte appositamente tra cui il rosmarino e le olive, tratti distintivi. Qualora vogliate realizzare il mix potrete sostituire la classica fetta di limone con un’oliva verde, un tocco di sofisticatezza che ad alcuni potrebbe ricordare l’approccio al Martini cocktail, elevando così anche il gin tonic a vera e propria arte.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI