Tanqueray Flor de Sevilla – Recensione

Ultimo aggiornamento: 05.10.22

 

Principale vantaggio

Per chi è stufo di bere il classico gin e vuole assaggiare qualcosa di leggermente differente ma che non si allontani in modo eccessivo dalla tradizione, il Flor de Sevilla rappresenta la scelta ideale poiché al classico London Dry aggiunge arance amare di Siviglia.

 

Principale svantaggio

La maggior parte dei consumatori che ha avuto modo di provare il Flor de Sevilla ne è rimasta piacevolmente colpita, tuttavia è innegabile che il prodotto tenda ad avere un retrogusto amarognolo che, qualora consumato da solo, potrebbe rivelarsi un po’ troppo ardito.

 

Verdetto: 9.1/10

Il rapporto qualità/prezzo è eccellente e si presta anche molto bene per la realizzazione dei cocktail. A tal proposito potete trovare alcune idee nella recensione in basso. Se siete alla ricerca di un gin leggermente meno classico, o semplicemente volete fare un regalo a un appassionato, la bottiglia di Tanqueray Flor de Sevilla è un’ottima scelta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Gin britannico

Il gin  è una bevanda dalle origini incerte, alcuni dicono però che sia nato nei Paesi Bassi, in seguito agli esperimenti di un dottore dell’Università di Leida. La ricetta originale per la creazione del distillato prevede l’uso di bacche di ginepro, tuttavia nel tempo sono state aggiunte anche altre botaniche che hanno dato vita a una gran quantità di varianti, apprezzate in diversi luoghi del mondo.

Quello che prendiamo in esame nella nostra recensione proviene dalla compagnia britannica Tanqueray. L’azienda fu messa in piedi da Charles Tanqueray negli anni ’30 del 1800 e con le generazioni future si espanse sempre più fino a unirsi ad altri grandi nomi del mondo dei distillati.

Tra i prodotti Tanqueray troviamo svariate tipologie di gin, come il London Dry, preferito dai bartender come base per i propri cocktail, oppure il N° Ten che sfrutta invece i sapori agrumati per dare brio al sapore del distillato, tuttavia quello che abbiamo avuto modo di recensire è il Flor de Sevilla.

Siviglia e le sue arance

Come è facile immaginare dal nome spagnolo, il Flor de Sevilla è prodotto utilizzato agrumi tipici della penisola iberica, in dettaglio parliamo delle arance di Siviglia, uno dei simboli della città spagnola. Come mai però una città europea, così lontana dal luogo d’origine degli aranci è divenuta popolare per questo frutto? Addentrandoci un po’ nella storia, sicuramente ricorderete che gli arabi controllarono parti della Spagna e portarono con sé gli aranci che coltivarono nell’Al-Andalus, l’odierna Andalusia.

La particolarità delle arance di Siviglia è il loro sapore amaro che rende quasi impossibile il consumo diretto ma ciò non rappresenta un problema poiché sono molti i prodotti realizzati con esse, proprio come il tanto amato gin Flor de Sevilla.

Non abbiamo però solo questa nota agrumata ma, come da tradizione, il prodotto Tanqueray contiene anche altre botaniche come il ginepro, il coriandolo, l’angelica e la liquirizia. I conoscitori del prodotto classico della compagnia avranno notato una certa somiglianza e, infatti, Flor de Sevilla è un semplice London Dry Gin con l’aggiunta di arance amare, pertanto può rivelarsi piacevole anche per i più scettici che vorrebbero qualcosa di più classico.

 

Mix

Flor de Sevilla è molto apprezzato anche per la realizzazione di cocktail, infatti si può creare un ottimo Negroni con la seguente ricetta: 25 ml di Tanqueray Flor de Sevilla, 25 ml di bitter, 25 ml di vermouth dolce e, per guarnire una fetta d’arancia, il tutto servito in un tumbler oppure old fashioned.

Se avete degli ospiti e volete invece qualcosa da servire al volo, il classico Gin Tonic non guasta mai, potrete quindi versare in un bicchiere 4 cl di gin, 10 cl di acqua tonica e se fa davvero caldo aggiungere del ghiaccio. Decorate con una fetta di limone e potrete rinfrescare i vostri amici con un delizioso mix che esalta il gusto del Flor de Sevilla. 

Utilizzando invece un bicchiere da cocktail potrete puntare sul più elegante, ma comunque semplice White Lady. Vi basterà versare 4 cl di gin, 3 cl di triple sec e 2 cl di succo di limone, mescolando il tutto delicatamente. La quantità di mix che potete realizzare è notevole, pertanto non limitatevi alle ricette che potete trovare online ma sperimentate per scovare nuovi gusti che mettano alla prova il Flor de Sevilla di Tanqueray.

Alcuni utenti l’hanno trovato un po’ amarognolo, se rientrate in questa categoria potrete bilanciare il sapore sfruttando mix terrosi, aggiungendo succhi di frutti tropicali che aiutino a rendere più dolce il vostro cocktail.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI