3 idee per un aperitivo originale

Ultimo aggiornamento: 26.01.21

 

Cercate qualche idea originale per un aperitivo in compagnia di amici e parenti? Niente paura! La base perfetta per iniziare è il prosecco.

 

Un classico: lo spritz e il cocktail all’anguria

Chi non ha mai sorseggiato uno spritz al tramonto o semplicemente durante qualche evento mondano, godendosi il carattere frizzantino e intenso della bevanda? Nato in Veneto, in poco tempo ha stravolto la cultura italiana diventando uno dei più famosi drink di accompagnamento per aperitivi e cibi vari.

Molti si arrendono all’idea di riprodurlo in casa, ma in realtà la ricetta è piuttosto semplice e vi lascerà soddisfatti di averci provato con successo. Vi basteranno 60 ml di Aperol, una spruzzata di Soda, ghiaccio quanto basta, 90 ml di prosecco docg e uno spicchio di arancia.

Iniziate versando in un bicchiere da vino il ghiaccio, preferibilmente riempiendolo fino al bordo e prima il prosecco e successivamente l’Aperol, nelle quantità indicate dalla ricetta. A questo punto aggiungete la soda per renderlo estremamente frizzante e mescolate tutto fino a ottenere un colore tra l’arancione e il rosso; concludete l’opera aggiungendo una bella fetta d’arancia.

In alternativa a questa semplice opzione, potete godervi anche un aperitivo con qualche nota più fruttata, come per esempio un cocktail all’anguria che non passa mai di moda per la sua bontà.

Polpa senza semi, base di prosecco e lime sono la combinazione perfetta per un drink fresco e senza fronzoli, ma ugualmente efficace e dall’ottimo gusto, con tinte vivaci. Il tempo di preparazione è minimo, poiché bastano pochi e semplici passaggi e nel frattempo potete dedicarvi a qualche stuzzichino di contorno.

Iniziate con gli ingredienti: un cocomero, o meglio la sua polpa da 60 gr, 60 ml di prosecco, 60 ml di lime, ghiaccio a preferenza, 10 g di zucchero di canna, 60 ml di soda, scorza di limone e menta quanto basta.

Cominciate dal cocomero, che va tagliato in pezzi; se ci sono semi eliminateli, e dopo tagliate via anche la buccia esterna, lasciando solo la polpa succosa e priva di elementi duri.

Versate tutto in un mixer e frullate per ottenere un composto omogeneo, quasi gelatinoso; una volta terminato, inseritelo in frigo tenendo il succo in fresco.

Per ogni bicchiere ci vogliono circa 60 ml di liquido, e prima di questa operazione, sul fondo mettete lo zucchero di canna, un po’ di menta e la scorza grattugiata del lime. Potete poi inserire il succo del cocomero, stando attenti che non coli sui lati; terminata questa operazione, se lo ritenete opportuno inserite anche del ghiaccio, scelta consigliata soprattutto durante l’estate.

Aggiungete infine il prosecco e la soda, mescolando tutto con un apposito cucchiaio; potete completare mettendo una fogliolina di menta come decorazione e inserendo spiedini di olive e formaggio accanto, in modo da stemperare l’effetto dolce.

Gingerbread salati con drink

Una ricetta più particolare è quella dello gingerbread accompagnato da uno spritz rivisitato per l’occasione; si tratta di stuzzichini salati impreziositi da note speziate di noce moscata, rosmarino e aromi che richiamano molto il periodo natalizio o quello autunnale.

Hanno la forma dei classici biscottini al pan di zenzero, ma con una frolla salata tutta da gustare durante una partita a carte o per celebrare al meglio un avvenimento importante e particolare.

Vi servirà a tal proposito del parmigiano reggiano di 100 g, burro freddo per 100 g, sale e pepe, un cucchiaio di zenzero in polvere, uno di noce moscata e uno di cumino, farina in 130 g, latte intero in 30 ml, rosmarino a piacere.

Per gli spritz di accompagnamento invece 200 ml di acqua, 280 ml di Aperol,  una scorza d’arancia, un rametto di rosmarino, 200 ml di succo d’arancia, 400 ml di prosecco, pepe in grani, 80 g di zucchero, due stecche di cannella, una di zenzero e tre di anice stellato.

Potete iniziare dalla frolla salata per i vostri biscottini: all’interno del mixer versate la farina e il burro freddo tagliato in pezzi, e azionate la modalità pulse per breve tempo, in modo da ottenere una sabbiatura a cui aggiungere successivamente il parmigiano.

Mettete nel composto rosmarino, cumino, zenzero, pepe e sale, noce moscata e infine il latte; potete azionare di nuovo le pale per compattare l’impasto e renderlo omogeneo, senza che si surriscaldi.

Ponetelo su un piano da lavoro, cercate di compattarlo in una forma ovale, coprite tutto con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per mezz’ora.

Intanto potete occuparvi dello spritz: tagliate per prima cosa lo zenzero in fettine piccole, e poi versatelo in un pentolino insieme all’acqua, lo zucchero, la scorza d’arancia precedentemente messa da parte, anice stellato, cannella e rosmarino.

Portate tutto quasi a ebollizione, poi lasciatelo sobbollire delicatamente per mezz’ora; dopo aver lasciato raffreddare il tutto, colate lo sciroppo conservando qualche scorza d’arancia e zenzero per decorazione.

Recuperate l’impasto e dopo averlo disteso su un piano da lavoro infarinato con una formina create i gingerbread salati; lasciate cuocere a 200 gradi per circa 15 minuti.

Per gli spritz, aggiungete Aperol e prosecco insieme allo sciroppo, e servitelo accanto ai biscottini pronti.

L’aperitè, un momento di svago

Non sapete cosa preparare per un appuntamento in casa delle 5:00? Esistono diverse ricette che possono aiutarvi a risolvere la situazione, in primis l’aperitivo a base di tramezzini gustosi e accompagnato da un cocktail al tè verde.

Per i primi vi occorreranno tre fette di pancarrè, 100 g di robiola, otto fili di erba cipollina, 115 g di cetrioli, pepe rosa e sale quanto basta insieme a un cucchiaio d’olio extravergine.

Partite tagliando il cetriolo in fettine sottili, a cui poi aggiungerete il pepe in grani spezzato con le mani; in una ciotola mettete la robiola e lavoratela prima di inserire sia il centriolo sia il pepe con l’erba cipollina, sale e olio.

Mescolate tutto e una volta pronto il composto spalmatelo omogeneamente sulle fette di pancarrè, in modo da non lasciare spazi vuoti; con un coltello affilato tagliateli in maniera obliqua così da ricavarne almeno il doppio.

Coprite i tramezzini e metteteli in frigo, in modo da potervi nel frattempo occupare del cocktail al tè verde. Vi serviranno due foglie di tè verde, 400 ml di prosecco, 300 ml di acqua, frutti di bosco e menta quanto basta, con 20 ml di sciroppo di sambuco.

Lasciate le foglie di tè in infusione per quattro minuti in acqua, con una temperatura non superiore ai 60 gradi.

Filtrate l’acqua e aggiungete il prosecco con lo sciroppo di fiori di sambuco; una volta mescolato potete versare tutto in alti bicchieri aggiungendo il ghiaccio e qualche frutto di bosco come decorazione aggiunta.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments