Absolut Vodka – Recensione

Ultimo aggiornamento: 16.09.21

 

Principale vantaggio

Ci troviamo di fronte alla vodka da cocktail per eccellenza. Chi ama darsi da fare con i drink per stupire amici e parenti dovrebbe sempre avere una bottiglia di Absolut in casa, soprattutto se consideriamo il prezzo contenuto.

 

Principale svantaggio

Non avendo note aromatiche incisive e alternative, potrebbe risultare un prodotto blando senza sprazzi di originalità. Gli intenditori che vogliono qualcosa da consumare esclusivamente liscio dovrebbero puntare a bottiglie leggermente più costose. 

 

Verdetto 9.4/10

Il rapporto qualità/prezzo è eccellente, la vodka Absolut si rivela dunque un acquisto obbligato per tutti gli amanti del distillato che vogliono sfruttarla non solo per un bicchierino di tanto in tanto, ma soprattutto per la realizzazione dei propri cocktail.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Absolut e arte

La storia del brand Absolut risale al 1879, quando fu fondato da Lars Olsson Smith in Svezia. La vodka venduta all’epoca era diffusa principalmente sul territorio svedese ma lo spirito imprenditoriale di Smith era il vero fulcro del successo, basti pensare che offriva giri gratuiti in barca per raggiungere la distilleria dove realizzava il suo prodotto. Il lancio internazionale si può far risalire invece al 1979, anno in cui il distillato con il nome Absolut Vodka fu presentato a New York. 

All’epoca la bottiglia era completamente trasparente e priva di etichetta poiché si ispirava alle vecchie bottiglie medicinali in uso nel diciottesimo secolo. Inutile sottolineare che all’inizio degli anni ’80 divenne estremamente popolare, grazie soprattutto a una massiccia campagna di pubblicizzazione a cui partecipò persino l’artista Andy Warhol nel 1985.

L’intrinseca relazione con il mondo artistico ha dato vita a longeve collaborazioni, portando il brand Absolut tra i grandi del settore: nel 1992 fu infatti inserito tra i membri della American Marketing Association Hall of Fame, al fianco di esponenti come Coca Cola e Nike. La bottiglia ha visto numerosi cambi di design, spesso alternando varianti proposte da artisti o mirate a mandare un messaggio, come la Absolut Drop di colore blu intenso ricavato dall’inchiostro di messaggi di odio provenienti da tutto il mondo, riciclato dunque per trasmettere un messaggio positivo.

Semplicità svedese

Pur essendo una vodka economica, Absolut si presenta in modo genuino, gli ingredienti sono semplici e naturali, ovvero frumento invernale coltivato localmente e acqua estremamente pura, gli unici due elementi di cui una buona vodka ha davvero bisogno, senza zuccheri aggiunti. L’aspetto è cristallino, sottolineato dalla trasparenza della bottiglia, mentre al naso si possono avvertire note speziate e di frutta secca. Al palato è morbida e corposa, avvolgente ma con il classico sapore secco sul finale, da consumare preferibilmente fredda oppure on the rocks con aggiunta di soda e un pizzico di lime.

Non consigliamo il prodotto come idea regalo poiché si tratta di una vodka dal costo medio-basso e facilmente reperibile, tuttavia, siamo forti sostenitori dell’avere una bottiglia di Absolut sempre a disposizione poiché si presta in maniera eccellente alla realizzazione di qualsiasi tipo di drink a base di vodka. Non può dunque mai mancare nel vostro personale angolo bar casalingo.

 

Drink

Se vi piace giocare con sapori e aromi, non troverete una vodka migliore di Absolut a farvi compagnia durante i vostri esperimenti. L’assoluta neutralità del distillato, arricchita solo da qualche lieve nota speziata, è una base spettacolare per dar vita a cocktail classici o eccentrici, vediamone quindi alcuni insieme.

Lo Skinny Bitch è elegante e semplice da preparare, vi basterà un bicchiere highball da riempire con cubetti di ghiaccio e seguire le seguenti dosi: 40 ml di Absolut Vodka, 15 ml di succo fresco di lime e 150 ml di soda per riempire il bicchiere. Decorate infine con una fetta di lime e il drink è pronto da servire.

Se vi piacciono i sapori forti e non temete preparazioni ardite, allora un Bloody Mary è d’obbligo. Assicuratevi di avere uno shaker nel quale versare ghiaccio in abbondanza, 45 ml di Absolut Vodka, 150 ml di succo di pomodoro, 10 ml di salsa Worcester, 10 ml di succo di limone fresco e, in base ai gusti, aggiungere anche le note speziate come qualche goccia di salsa piccante e un pizzico di pepe nero. Agitate tutto energicamente e versate poi in un bicchiere highball ghiacciato, decorando con un gambo di sedano e una mezza fetta di limone.

Per un drink avvolgente, invece, consigliamo il White Russian che richiede 40 ml di Absolut Vodka, 40 ml di liquore Kahlua e 40 ml di panna, da versare direttamente in un old fashioned o tumbler basso con ghiaccio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI