Caipiroska, la ricetta per preparare l’originale e le sue varianti

Ultimo aggiornamento: 16.09.21

 

Caipiroska

Notes

 
Ingredienti:
5 cl di vodka
Mezzo lime tagliato in pezzi
2 cucchiaini di zucchero di canna

Tra i cocktail internazionali di maggiore successo, la Caipiroska piace per il suo gusto fresco che sa d’estate

 

Si caratterizza per il cosiddetto pestato, ottenuto a partire dalla prima lavorazione nel pestello di lime e zucchero. La vodka è l’ingrediente di base nella ricetta della Caipiroska. È una variante dell’originale Caipirinha, dove l’ingrediente principale è la cachaca, acquavite che si ricava dalla fermentazione del succo di canna da zucchero. Bevanda tipica in Brasile, tanto che il nome deriva dalla parola “caipira”, contadino, è tra i drink più apprezzati in tutto il mondo.

Nella versione con vodka, più robusta ma dal gusto neutro, il cocktail si presta a essere modificato a piacimento aggiungendo altra frutta alla base di zucchero e lime.

Per realizzare il cocktail si usa un bicchiere old fashioned, il classico tumbler. Qui si pestano insieme zucchero e lime tagliato a pezzetti. Si può usare il classico muddler da bar, un pestello con la tipica base dentata, fino al completo scioglimento dello zucchero. Quindi si aggiunge il ghiaccio tritato e la vodka.

Per miscelare gli ingredienti si appoggia il palmo della mano su tutto il bordo del bicchiere e si mescola con l’apposito cucchiaio. Una volta miscelati per bene gli ingredienti, la Caipiroska è pronta per essere gustata in compagnia.

La presenza del superalcolico, collocano questa bevanda tra i cocktail forti di sicuro effetto inebriante. Infatti, non è tagliato con acqua o altri soft drink e il grado alcolico si aggira intorno ai 24° alcolici. Insomma, è perfetta per improvvisare una festa tra amici, basta aggiungere un po’ di musica. Va bene anche quella della migliore autoradio 2 DIN economica per dare inizio al divertimento.

La Caipiroska ha una ricetta base molto semplice, ma il vero punto forte è l’estrema versatilità. Il cocktail si può personalizzare a piacimento dato che l’alcol usato è molto forte ma anche dal sapore neutro. Per questo esistono numerose varianti di questa ricetta e altrettante se ne possono creare dando libero sfogo alla propria fantasia.

Quel che conta è assicurarsi di scegliere frutta perfettamente matura e senza macchie o parti danneggiate. L’infusione con la vodka esalterebbe ogni difetto degli ingredienti di base rendendo poco piacevole il gusto finale del drink.

Altri ingredienti:

 

Caipiroska alla fragola

Fragole intere 50 grammi

Al contrario di quanto si pensi, per fare la versione rossa non si aggiunge vodka alla fragola ma la frutta in pezzi da pestare insieme a lime e zucchero. Quindi si procede allo stesso modo. Una fettina di fragola può essere usata come guarnizione del cocktail per dargli un aspetto più gradevole.

 

Caipiroska maracuja

Maracuja (qualche frutto, in base alle dimensioni)

Preparare questa esotica versione del drink è semplice, specie se si riesce a trovare il frutto fresco. Noto anche come passion fruit o frutto della passione, è coltivato anche in Italia nelle regioni meridionali. Altrimenti si può aggiungere dello sciroppo all’aroma di frutta esotica.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI