Cuba Libre: storia e ricetta di un cocktail leggendario

Ultimo aggiornamento: 05.12.21

Cuba Libre ricetta

Tempo di preparazione5 mins
 
Dosi per: 1 persona
 
Ingredienti:
  • 5 cl di rum bianco cubano
  • 12 cl di cola
  • 1 cl di succo di lime
 
Per guarnire:
  • 1 fettina di lime
 

Tra i cocktail a base di rum più famosi in assoluto spicca sua maestà il Cuba Libre, che si realizza con rum bianco cubano, coca cola e una spruzzata di lime. Scopriamone insieme la storia, gli ingredienti e la ricetta per prepararlo a casa.

 

Tra i cocktail con coca cola che hanno saputo ritagliarsi un posto d’onore nella storia della mixology, il Cuba Libre è sicuramente il più diffuso e conosciuto a livello mondiale. Oltre che per il gusto fresco e dissetante, deve il suo enorme successo anche alla particolare facilità di preparazione, che prevede l’utilizzo di soli tre ingredienti: succo di lime, rum e cola.

Non fatevi, però, ingannare dall’apparente semplicità di esecuzione, perché la ricetta del Cuba Libre originale si basa su un delicato equilibrio di sapori e aromi che si ottiene solo rispettando alla lettera le dosi indicate dall’IBA (International Bartenders Association), studiate appositamente per bilanciare la dolcezza estrema della coca cola con la componente alcolica medio-alta del rum cubano.

 

Piccolo assaggio di storia

Sebbene in Europa il Cuba Libre venga rigorosamente preparato con rum bianco, nell’America caraibica – dove il distillato abbonda – spesso viene preferito il più costoso e aromatico whisky. La leggenda sulle origini di questo cocktail vuole che nel 1898, durante la guerra di indipendenza contro la Spagna, un soldato cubano di nome Fausto Rodriguez abbia versato quattro once di Bacardi Carta Blanca in mezzo bicchiere di Coca Cola, inventando di fatto quello che sarebbe poi stato chiamato Cuba Libre.

Inoltre, dal momento che a Cuba il rum veniva (e viene ancora oggi) consumato più dell’acqua, pare che la nascita del cocktail abbia visto anche alcuni precursori: per esempio, prima della guerra i cubani erano soliti utilizzare il caramello al posto della cola (che venne importata dagli Stati Uniti solo nel 1898) per realizzare una specie di punch cubano a base di lime e rum.

 

Cuba Libre: ricetta e procedimento passo passo

Curiosi di scoprire come si prepara l’iconico cocktail nato per celebrare l’indipendenza dell’isola da cui prende nome? Allora munitevi di ghiaccio, lime, coca e rum che si comincia! Iniziamo, quindi, con la scelta del bicchiere giusto, ossia un tumbler alto che si utilizza in genere per realizzare i long drink, ma andrà benissimo anche un classico bicchiere highball.

Quindi, riempitelo di ghiaccio e versateci sopra la cola, poi il rum e il succo di lime appena spremuto e filtrato. Mescolate il tutto brevemente con un cucchiaino dal manico lungo, guarnite con la fettina di lime e servite.

 

La variante del Cuba Libre “pestato”

Se volete preparare un drink ancora più fresco e aromatico vi consigliamo di provare la versione del Cuba Libre “pestato”, che si realizza con:

Cuba Libre “pestato”

 
Ingredienti:
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • 4 spicchi di lime
  • 5 cl di rum bianco cubano
  • 10 cl di cola

Mettete lo zucchero e gli spicchi di lime in un bicchiere alto e pestate energicamente il tutto per qualche secondo. Poi, aggiungete 3-4 cubetti di ghiaccio e versate contemporaneamente il rum e la cola. Mescolate delicatamente e gustatevi il vostro drink cubano aromatizzato!

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI