Diplomatico Reserva Exclusiva – Recensione

Ultimo aggiornamento: 08.08.22

 

Principale vantaggio

Oltre ad avere un prezzo estremamente conveniente, la bottiglia di Reserva Exclusiva può essere sfruttata per realizzare deliziosi cocktail da servire ad amici e parenti, come aperitivo o dopo una cena luculliana.

 

Principale svantaggio

Non si tratta di un rum classico, presenta infatti delle note tendenti al dolce con accenni di liquirizia, sapori che potrebbero stranire qualche appassionato. Se non avete paura dell’innovazione, però, ne consigliamo l’assaggio.

 

Verdetto 9.3/10

Una buona offerta con un rapporto qualità/prezzo decisamente convincente. La Reserva Exclusiva non sarà un classico da avere sempre a portata di mano ma riesce a catturare grazie alle sue note dolci e una consistenza viscosa che indugerà sul palato a lungo anche dopo aver finito il bicchiere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Distilleria andina

Diplomatico è una compagnia venezuelana a conduzione familiare che produce rum di qualità fin dal 1959, anno in cui la distilleria LUSA, Licoreras Unidas S.A., venne fondata nella regione che si affaccia sul versante nord delle Ande. Successivamente questa passò in mani totalmente venezuelane, precisamente a partire dal 2002 quando divenne Destilerias Unidas S.A., ovvero DUSA, il nome con cui è ancora oggi conosciuta.

Per la realizzazione dei rum vengono utilizzate diverse varietà di canna da zucchero, le tre principali però sono le seguenti: Romana, Canal Point e Venezuela, coltivate in loco. Il raccolto viene poi trasformato in melassa e miele, la prima per i rum più leggeri mentre la seconda dà vita a quelli più complessi e unici.

L’offerta Diplomatico è sufficientemente variegata da consentire una selezione per tutti i consumatori, tuttavia in questa sede prendiamo in esame Reserva Exclusiva, adatta sia agli appassionati alla ricerca di qualcosa di differente sia a chi si avvicina per la prima volta alla bevanda.

Sapore unico

La Reserva Exclusiva di Diplomatico è il miglior rum alternativo che possiate trovare sul mercato, si tratta infatti di una bottiglia con note meno caratteristiche tra le quali abbiamo sciroppo d’acero, arancia e liquirizia. Il prodotto nasce dalla melassa di canna da zucchero, distillato in alambicchi in rame e poi invecchia per 12 anni in piccole botti di quercia prima di essere imbottigliato.

Il modo migliore per gustarlo è liscio o al massimo on the rocks, ma senza acqua aggiunta che andrebbe a diluire troppo le note dolci che lo caratterizzano. Mantiene un’ottima corposità e viscosità anche dopo il consumo, lasciando un piacevole sapore che indugia sul palato. Queste caratteristiche, per inciso, potrebbero allontanare qualche purista che non ama eccessivamente il sapore dolciastro, ciononostante è una buona scelta se volete orientarvi su sapori differenti rispetto ai rum più classici.

Manca una confezione esterna che possa rendere la bottiglia anche un’ottima idea regalo, unico piccolo difetto che possiamo imputare al packaging poiché è invece curato il design dell’etichetta, che ricorda un vecchio francobollo.

 

Cocktail

Per bere il rum liscio bisogna avere un po’ di preparazione nel campo poiché è una bevanda che non tutti apprezzano, per questo la vediamo spesso mescolata in drink di varia natura. Quello più famoso è probabilmente il Cuba Libre, con cola, rum e lime è facile e veloce da preparare, tuttavia lo sconsigliamo se avete a disposizione una bottiglia di Reserva Exclusiva. Il motivo è presto detto: ci troviamo di fronte a un alcolico particolarmente dolce e il mix con la cola potrebbe accentuare troppo queste note. 

Diamo dunque un’occhiata ai cocktail che è invece possibile realizzare con questo prodotto, iniziando dal Presidente. Si pensa che sia stato creato a Cuba durante gli anni del proibizionismo tuttavia esistono diverse teorie sulla sua nascita. Per realizzarlo avrete bisogno di 45 ml di Reserva Exclusiva, 15 ml di Vermouth rosso, 10 ml di orange curaçao e un po’ di ghiaccio ridotto a pezzi. Mescolate il tutto in un contenitore con il ghiaccio e poi filtrate il liquido in un bicchiere da cocktail, guarnendo con una fetta d’arancia.

A seguire abbiamo il Sidecar: 50 ml di Reserva Exclusiva, 20 ml di succo di lime fresco e 15 ml di cointreau. Il cocktail sembra sia nato in Europa, a Londra o Parigi intorno agli anni ’20, subito dopo la Prima Guerra mondiale. Prende il nome dal popolare mezzo di trasporto che si collegava alle moto dell’epoca ed è una soluzione elegante ma al tempo stesso fresca grazie all’aggiunta del lime. Un piccolo accorgimento prima di mescolare gli ingredienti è quello di bagnare l’orlo del bicchiere e immergerlo in un po’ di zucchero.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI